Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 16 giugno 2008

“QUALCOSA DI BUONO” di Sveva Casati Modignani: bellissimo, romantico e moderno. Per tutti coloro che vogliono sognare, una storia d’amore e di sentimento; ogni capitolo viene intitolato come una ricetta di cucina perchè la protagonista, LULA, è appassionata; passione che gli regalò la madre, ed ognuno dei quali diversamente collocato nel tempo sino a formare la storia completa. Lula diventa portinaia di uno stabile signorile in quel di Milano dopo una delusione d’amore, una convivenza con un’anziana sola e quindi incattivita e dopo essere stata licenziata; all’improvviso si vede convocata in banca per l’accredito di un’enorme somma di denaro, derivante dall’eredità di una delle signore che abitavano nel palazzo in cui la stessa lavorava..
La scrittrice da questa strana vicenda capitata a Lula descrive un susseguirsi di ricordi e pezzi di vita dei protagonisti che creano una storia bella ed emozionante, leggera da leggere ma appassionante che ti sembra già di vivere in simbiosi con la protagonista. Alessandra, morta in un incidente, lascia alla giovane portinaia Ludovica, detta Lula, tanto denaro che rende difficile pensare alla protagonista la possibilità di accettare tale somma ma che l’amore per un giovane veterinario darà un senso alla scelta di tenere i soldi…
La storia è accompagnata dai sapori e dagli odori di diverse pietanze, ognuna delle quali rappresenta un capitolo della storia e un ricordo di Lula

Il libro è bello da leggere, non è patetico ne melenso, aiuta a sognare e a sorridere. A me è piaciuto TANTISSIMO, ha accompagnato piacevolmente i miei pomeriggi al mare…L’ho letto in 5 giorni.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: