Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 13 agosto 2008

Dopo 10 giorni in Costa Smeralda, siamo partiti verso il sud della Sardegna facendo prima una tappa a Ortueri, un piccolo paese nel centro della Sardegna in mezzo ad una pianura verdeggiante piena di vigneti e sughereti. La nostra meta era quella di arrivare a Iglesias per pernottare e giungere poi a Carbonia dove ci aspettavano Walter e Roberta nostri amici. Sbagliando un “pò” la strada e più che altro curiosando quà e là, abbiamo fatto una strada tutta curve e salite, che più che la Sardegna pensavamo di salire in alta montagna; abbiamo fiancheggiato diverse miniere di carbone che ora sono diventate musei o luoghi caratteristici della zona da visitare. Finalmente dopo un paio di ore siamo arrivati a Iglesias, una classica cittadina turistica piena di negozi e chioschi. Da qui siamo ripartiti verso le spiagge della zona per ammirare dalla strada panoramica, magnifici panorami.
Iglesias, veduta della costa di Nebida e Masua
Iglesias, veduta della costa di Nebida e Masua

Nel pomeriggio siamo arrivati sulla spiaggia di CALA DOMESTICA dove ci siamo fermati per un bagno: era una baia nel mezzo di fantastiche rocce piene di insenature che una portava ad un’altra spiaggia detta LA CALETTA. Decisamente meravigliosa!!! perchè per arrivarci devi fare alcuni metri in una lunga distesa di sabbia bianca. Abituati al caos della Costa Smeralda, ho trovato questa parte della Sardegna decisamente più spartana e ancora un pò selvaggia ed è questo che più mi è piaciuto…

Spiaggia di Cala Domestica
Spiaggia di Cala Domestica

 La sera abbiamo pernottato a Iglesias in una struttura polifunzionale praticamente ancora nuova in un bellissimo hotel: lo sport village.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: