Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 22 settembre 2008

Gli ingredienti giusti per un secondo con i fiocchi? Carne di tacchino con carne di maiale, cucinate insieme con estrema facilità e un tocco di fantasia, diventano veri e propri manicaretti che appagano occhi ma soprattutto il palato… e rendono felice te che li prepari. Ne è la prova questa ricetta semplicissima arricchita con il profumo degli aromi meglio se freschi.

Ingredienti per 4 persone:

500 grammi di fettine sottili di fesa di tacchino

250 grammi di salsiccia normale

70 grammi di mollica di pane fresco

1 dl di latte

1 spicchio di aglio

1 ciuffo di prezzemolo

10 foglie di salvia

1 rametto di rosmarino

2 rametti di timo

1 carota

1 costola di sedano

400 grammi di patate

olio extravergine d’oliva

100 grammi di bitto

sale e pepe.

Preparazione:

Spezzettate la mollica di pane e mettetela a bagno nel latte per cinque minuti. Strizzatela, impastatela in una ciotola con la salsiccia, l’aglio sminuzzato con la mezzaluna insieme al prezzemolo e il bitto tagliato a dadini piccolissimi. Sbucciate le patate, lavatele, tagliatele a pezzetti, scottatele in acqua bollente salata: per provare la cottura, infilzatele con una forchetta, se penetra con facilità, le patate sono cotte.

Prendete le fettine e appiattitele con il batticarne, spalmateci il ripieno nel centro di ogni fetta. Spellate la carota, lavatela e asciugatela insieme al sedano e riducetele a bastoncini sottili lunghe come la larghezza delle vostre fettine.

Disponete qualche bastoncino al centro della carne e arrotolatela, in modo da ottenere degli involtini compatti. Legateli con lo spago da cucina e disponeteli in una larga e capiente pirofila precedentemente unta con un pò di olio. Prendete metà delle foglie di salvia e gli aghi di rosmarino, tritateli finemente con la mezzaluna, aggiungete un pizzico di sale e pepe; aggiungete le foglioline di timo e mettete tutto il trito in una cocottina. Prendetene una piccolissima parte e distribuitela sugli involtini, aggiungete le patate nel rimanente trito, mischiatele con un pò di olio extravergine d’oliva e passatele nella pirofila distribuendole intorno agli involtini. Cuocete in forno a 180 gradi per circa 50 minuti poi passate all’opzione grill per 10 minuti a 200 gradi per regalargli un pò di colore. La vostra cucina si impregnerà di un gradevole profumo degli aromi usati.

Un “dolcepensiero” con un idea in più: il ripieno si potrebbe sostituire con della verdura tipo spinaci lessati o zucchine con tanto formaggio filante o di latteria.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: