Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 5 novembre 2008

mousse-americana

 

 

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

mezzo litro di latte intero

3 cucchiai di cioccolato fondente

3 cucchiai di zucchero

3 cucchiai di fecola di farina

2 cucchiai di noccioline americane

PREPARAZIONE

In una pentola alta mettere il latte a temperatura ambiente sul fuoco, aggiungere il cioccolato fondente precedentemente passato nel mixer reso in polvere. Mescolare bene fino al suo scioglimento aggiungendo la fecola setacciata e lo zucchero: metterne prima due cucchiai, assaggiare e nel caso vi piaccia più dolce, mettere anche il terzo. Al raggiungimento del bollore, mischiare ancora un paio di minuti lontano dal fuoco e porre la mousse nelle apposite coppette. Passare nel mixer le noccioline che porrete sopra la mousse, servitele appena appena tiepide.

mousse-americana1

Read Full Post »

“DOLCIPENSIERI” PROJECT: Perchè project nr. 1? perchè non mi sono venute come volevo: hanno mantenuto la forma ma mi sono rimaste appicicaticce al tatto nel momento in cui le prendevi in mano per gustarle. Forse ho esagerato con il pizzico di sale che in effetti si sentiva fin troppo, quindi le dovrò riproporre facendo attenzione a questi piccoli particolari. Comunque vi descrivo la ricetta che altre mie amiche al contrario di me, hanno ottenuto splendide e gustose meringhe.

meringhe-21

INGREDIENTI:meringhe-1

Due albumi d’uovo
120 g. di zucchero in polvere
(un mio errore è stato quello di non aggiungere delle goccie di limone che oltre ad ottenere una meringa candida, aliminano l’odore di uovo).Montare in una ciotola gli albumi a neve ferma, che devono essere a  temperatura ambiente: vanno separate molto attentamente, stando attenti a non far passare il tuorlo; la velocità dello sbattitore deve aumentare di velocita’ in maniera graduale, al massimo solo quando la massa e’ già solida. Aggiungere lo zucchero poco alla volta. Travasarlo all’interno di una tasca da pasticciere dal beccuccio grande e formare delle palline tonde poste su una placca con carta da forno. Il forno deve essere bassissimo (100 gradi) per circa due ore.(Un altro mio errore è stato quello di non lasciare lo sportello del forno leggermente aperto: in questo modo l’umidita’ si disperde e la meringa non resta molle all’interno, anche se a me nell’interno sono rimaste sode e asciutte).

meringhe-13

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: