Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 14 aprile 2009

Un “Dolcepensiero” da una gita fuori porta: una domenica leggermente fresca rispetto ai giorni scorsi ma con bellissimo sole e cielo azzurro, ideale per fare una puntatina ad Arona; è una città che mi ricorda tanto la mia infanzia e una persona in particolare che purtroppo non c’è più. Il ricordo dell’infanzia è legato alle gite fuori porta che facevo con la mia famiglia: venivamo spesso ad Arona per trovare mia cugina e la sua famiglia che abitava proprio nella piazza principale della città, più precisamente quella piazza dove giungi dopo tutta la passeggiata del lago. Una passeggiata abbastanza lunga ma piacevole, con tante panchine dove sedersi, con un vasto parco giochi per bimbi e tante aiuole verdi molto curate; dalla parte opposta del lago tantissimi bar e ristoranti, costeggiano la passeggiata.

La piazza principale di Arona, dove proseguendo per la strada puoi giungere alla statua del S. Carlone, possiede un fascino particolare: il centro storico si divide ancora in viottoli con il ciotolato, ci sono ancora i ristoranti rinomati storici esistenti da anni e un frangente di case colorate con colori vivi in mezzo a palazzi antichi.

Ritornando indietro per la passeggiata del lungolago c’è l’imbarazzo della scelta fra ristoranti piccoli o grandi, pizzerie, bar dove portersi fermare per il pranzo: chi invece voleva godersi il sole in riva al lago, aperti al pubblico c’erano panetterie e pizzerie d’asporto. Noi abbiamo scelto un ristorante con la veranda riscaldata dove abbiamo gustato pietanza cucinate in semplicità ma con cura.

I nostri piatti che abbiamo ordinato sono stati presentati in modo curato: l’antipasto, scusate la mia poca memoria, consisteva in un patè servito in una coccottina con coperchietto accompagnato da crostini tiepidi, burro e pere al vino rosso.

Divorato… molto buono!!! Nell’attesa dei nostri piatti, tra cui la pizza per Matteo, ci siamo scattati alcune foto fra di noi.

Ed eccoci arrivati al secondo piatto gustato ad Arona e poi riproposto da me a casa: sfogliando la rivista SALE & PEPE di APRILE 2009, sono incappata nella ricetta di queste TAGLIATELLE CON ASPARAGI E PANCETTA ottime gustate in riva al lago, appetitose a casa dopo una giornata fra lavoro e Matteo.

tagliatelle-aspa-e-pance

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

400 grammi di tagliatelle fresche all’uovo

500 grammi di asparagi

4 tuorli d’uovo

100 grammi di pancetta

50 grammi di burro

grana padano

maggiorana

sale e pepe

PREPARAZIONE

tagliatelle-aspa-e-pance1

Privare gli asparagi della parte finale, lavateli e cuoceteli a vapore per circa 10-12 minuti; tagliateli a tocchetti, metteteli in una padella con 10 grammi di burro, un paio di rametti di maggiorana, sale e pepe e fateli insaporire per 3-4minuti. Mettere i tuorli in una ciotola, unire tre cucchiai di grana padano grattugiato, un pizzico di sale e una manciata di pepe e mescolare il tutto. Tritare grossolanamente la pancetta e fatela rosolare in un padellino con i rimanenti 40 grammi di burro. Nel frattempo lessare le tagliatelle in una pentola con acqua bollente salata e un cucchiaio di olio. Scolare senza sgocciolare troppo, metterle nella ciotola con la crema di uova e grana, unite gli asparagi e la pancetta rosolata, mescolare delicatamente e servire con grana grattugiato grossolanamente.

tagliatelle-aspa-e-pance2

ricetta di SALE & PEPE mese aprile 2009

Al termine del nostro pranzo prima di ritornare sulla strada di casa, siamo saliti in alto alla città dove troneggia la statua del SAN CARLONE meta obbligatoria nella visita della città.

Read Full Post »

FeniceInPigiama

bevitrice assetata di libri

Una parola tira l'altra...

Ognuno dovrebbe trovare il tempo per sedersi e guardare la caduta delle foglie - Elizabeth Lawrence

Giorgia Podeschi Official Fashion Blog

Blog personale di moda, fashion, lifestyle, shooting fotografici, fashion design, aesthetics and beauty

UN PO' DI ME

io la penso così

Party's Angels Eventi

Feste a tema, serate e party planning

niente panico

procedete guardinghi perché non conoscete il vero volto delle cose che vi circondano

laviadelragano

OGNI UOMO è IN GRADO DI RIVOLUZIONARE IL MONDO E DEVE SAPERLO IL PRIMA POSSIBILE

Dolce & Salato Senza Glutine

La mia cucina è la mia passione... cucinare mi rilassa e adoro cucinare per me, ma soprattutto per la mia famiglia..

beautyisallaround6

Be the best version of you

Architect's Diary

"Can I Write A Blog?"

VIVIMETALIUN

Pensamos demasiadamente e sentimos muito pouco. Necessitamos mais de humildade que de máquinas. Mais de bondade e ternura que de inteligência. Sem isso, a vida se tornará violenta e tudo se perderá. Charles Chaplin

LA FRUSTA LETTERARIA

"è per gli Amanti di inutili Notizie, che non sapendo come adoperare bene il loro tempo, lo impiegano a dedicarsi alle corbellerie"

Gingerella la Dolce

"Se non hanno pane, che mangino brioches" Cit. Maria Antonietta

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 5.361 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: