Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 12 marzo 2010

Un “dolcepensiero” per le mie fantastidonne: grazie al mio piccolo Matteo, ho conosciuto delle altre mamme alla scuola materna che frequenta. In questa struttura diretta in modo magistrale da Laura, c’è un gruppo genitori che durante degli incontri, prepara le feste che si alternano durante l’anno scolastico. E qui ho trovato delle splendide amiche con cui ridere, spettegolare e anche scambiare dei consigli sui problemucci legati ai nostri bimbi. E non solo… perchè qualcuna di noi ha portato anche le proprie amiche riuscendo così a “confezionare” un bellissimo gruppo! Quando ci sono queste riunioni, mi diletto sempre nel portare un dolce: questa volta le ho usate come “cavie” per assaggiare questa crostata che ho proposto per la prima volta. E’ una variante di questa quiche già ha avuto consensi ottimi!!! Le fantastidonne sono così composte: Laura, Edy, Monica, Silvia, Rosy, Anna, Angela, Cinzia, Giovanna ed io!!!

INGREDIENTI

INGREDIENTI per uno stampo di cm 22 – circa 6 persone:

PER LA PASTA

250 grammi di farina bianca

150 grammi di burro

un tuorlo

30 grammi di zucchero

un pizzico di sale.

PER IL RIPIENO

1 pera abate grossa

120 grammi di farina bianca

un uovo intero

4 cucchiai di latte

60 grammi di zucchero

20 grammi di burro

il succo di un’arancia

1 cucchiaino di cannella in polvere

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Per la pasta, mettere la farina nella planetaria con la frusta a K, aggiungere un pizzico di sale, lo zucchero, il burro ammorbidito al microonde e il tuorlo. Azionare la planetaria fino a quando si forma una palla che avvolgerete nella carta alluminio e che porrete nel frigo per circa un’ora.

Per il ripieno, lavorare sempre nella planetaria ma con la frusta a filo, l’uovo con lo zucchero, unire poi la farina ben setacciata con la cannella, incorporate poco alla volta il latte (circa due cucchiai) ed infine il succo d’arancia. Azionare la planetaria unendoci il burro fuso a bagnomaria. Sbucciare la pera, privarla del torsolo interno, tagliarla in quattro e affettare a spicchi sottili.

Stendere la pasta (attenzione a me è rimasta morbidissima, quindi l’ho stesa sopra un foglio di carta forno per poi maneggiarla comodamente) allo spessore di circa un 4 mm, trasferirla nella tortiera imburrata ed infarinata, tenere i bordi della pasta alti quanto la tortiera e pareggiarli con una rondella.

Versare uno strato di pastella sul fondo della torta e ricoprirlo con le fettine di pera; terminare con la crema rimanente. Spolverizzare la superficie della torta con abbondante zucchero a velo e porre lo stampo in forno ventilato a 180°C per circa 45 minuti.

Vi potrebbero interessare:

CROSTATA SALATA ALLE ZUCCHINE E CURRY

TORTA PECCATO PICCANTE

CAMPARI ORANGE

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: