Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 12 aprile 2010

Di Kathy Reichs ho letto parecchi libri – non tutti – l’ultimo appena chiuso è stato “CARNE E OSSA” dove come protagonista c’è ancora la mitica dottoressa Brennan antropologa forense ossia esperta nella lettura di sesso, aspetto, età e storia clinica dallo studio delle ossa anche molto vecchie. In “carne e ossa” la storia ha inizio durante gli scavi nell’antico cimitero indiano di Dewee, in South Carolina, dove la dottoressa Tempe con l’aiuto di alcuni suoi studenti, riportano inaspettatamente alla luce uno scheletro recente. Gli esami accurati di Tempe porteranno a delle scoperte alquanto particolari ed interessanti: infatti alcune vertebre della colonna presentano sottilissime scalfitture, tagli netti ma non profondi. Logicamente il mistero si complica quando viene ritrovato appeso ad un albero un altro corpo senza testa e cotto dal sole: l’autopsia rivelerà identici segni sulle stesse vertebre. Durante le ricerche per capire se le due morti sono da paragonare, Tempe avrà da fare anche con la sua amica coroner della zona gravemente malata a cui farà da sostituta presso il suo ufficio e poi l’arrivo inaspettanto dell’ex marito farà riaffiorare dubbi ed incertezze sul loro rapporto unito poi al fatto che il marito è avvocato e sta cercando notizie in merito ad una ragazza della zona sparita misteriosamente e riconducibili al secondo corpo trovato da Tempe. Infatti la dottoressa scoprirà che il corpo è di un investigatore privato che stava indagando sulla ragazza e molte sue ricerche porteranno ad una chiesa – quelle classiche americane dove c’è sempre un predicatore/guaritore – e ad un ospedale suo affiliato. Poi sarà il turno del poliziotto Ryan che farà il suo ingresso nella vicenda non solo come fidanzato geloso della presenza dell’ex marito di Tempe, ma anche come aiuto nelle indagini… indagini che vedranno riaffiorare dalla palude un terzo cadavere di una donna. Tempe incomincia a mettere insieme le tessere di un puzzle intricato e perverso e appena si avvicina alla soluzione, anche la sua vita viene messa in pericolo ma chi veramente avrà a che fare con la morte, sarà il suo primo marito che riceverà un colpo di pistola che in realtà era indirizzato alla dottoressa. Le sue ricerche porteranno ad una scoperta di traffico di organi e all’arresto del dottor Marshall che dirigeva l’ospedale in questione. Gli organi venivano spediti in Messico dove un suo amico e collega, li impiantava a gente malata disposta a pagare in cambio della stessa vita e della vita di persone sfortunate. I corpi ammazzati a tale scopo infatti, erano tutte persone che vivevano ai margini della società oppure coloro che in qualche modo vennero a conoscenza di tali giri loschi. Una storia dei giorni nostri, una storia per gli amanti del genere triller, una storia che prosegue fin dal primo libro: infatti se non avete mai letto i libri della Reichs, vi consiglio di partire dal primo, io per strade me ne sono perso qualcuno centrale… Vi pubblico la sua cronologia:

  1. Corpi freddi
  2. Cadaveri innocenti
  3. Resti umani
  4. Viaggio fatale
  5. Il villaggio degli innocenti
  6. Ceneri
  7. Morte di lunedì
  8. Ossario
  9. Carne e ossa
  10. Skeleton
  11. Le ossa del diavolo
  12. Duecentosei ossa

Il primo “Corpi freddi” inizia con il presentare l’antropologa forense Dott.sa Temperance Brennan, quarant’anni, separata, una figlia al college, lavora presso la sede di medicina legale a Montreal, in Canada. Con un passato da alcolista, un divorzio, una figlia che le da preoccupazioni, Temperance riuscirà a scoprire l’assassino… ma non vi voglio togliere il gusto di leggerlo, vi ho già anticipato parecchio sull’ultimo che ho letto!!! Posso solo anticiparvi un po’ la trama di un corpo scoperto vicino ad una chiesa: l’omicidio è stato violento, il corpo smembrato e decapitato dopo aver abusato con violenza sessuale. Questo non sarà il primo ritrovamento e le sue ricerche porteranno anche a colpire qualcuno a lei caro se non le stessa. Infatti Tempe riesce in qualche modo a capire che questo non è il primo omicidio: un serial killer si aggira in città, ha già ucciso e potrebbe uccidere ancora. Grazie al confronto odontoiatrico, la Brennan riesce a dare un nome alla vittima. Il detective Luc Claudel non è convinto dell’idea del serial killer, è molto diffidente sulle capacità investigative di Tempe. Ma la sua testardaggine la porterà a sempre più minuziose ricerhce investigative! Termino dicendovi che se amate il giallo, troverete il primo romanzo della Reichs avvincente, appassionante tanto da portarvi a voler finire il primo il prima possibile…

Il secondo romanzo della Reichs “Cadaveri innocenti”, è ambientato durante l’inverno canadese rigido. La dottoressa Temperance Brennan, in questo libro, si trova ad indagare su un misterioso incendio avvenuto in una villetta di periferia dove è morta una famiglia intera con adirittura due neonati di appena pochi mesi. Al suo fianco entra in scena Andrew Ryan, investigatore della Omicidi che diverrà presto una figura importante per Tempe e non solo lavorativamente, che inizia ha svolgere le indagini sul caso. Un’altro corpo richiede la visione della dottoressa e cioè quello di una suora che deve essere canonizzata. Delle particolarità che emergono da questo caso, spingeranno la nostra Tempe a volerne sapere di più. I due casi sembrano avere dei particolari in comune e sia lei che Ryan sono decisi a capire cosa sta realmente succedendo… Un’altro corpo farà parte di questa intricata vicenda: infatti ci sarà anche il ritrovamento di un corpo di una ragazza unitasi ad una misteriosa setta religiosa. Con la trama mi interrompo qui, non vi voglio dire altro; se di difetti si deve parlare, posso solo dire che a volte mi perdevo nelle pagine perchè le diverse storie sui corpi ritrovati, s’intrecciavano lasciando qualche dubbio e a volte qualche rilettura veloce di qualche pagina. Per il resto se amate il genere, la suspance non mancherà….

Terza avventura: stesso scenario e cioè Montréal, guerra tra bande di teppisti in motocicletta che si uccidono tra loro per il controllo del traffico della droga. Tempe Brennan decide di collaborare con la squadra speciale per arrestare questa spirale di sangue e durante il sopralluogo viene ritrovato uno scheletro appartenente a una giovane donna. Bisogna far luce su questa vicenda e chi meglio di Tempe? anche perchè non sarà l’unico ritrovamento. A seguire la morte di una bambina, porterà la dottoressa a ricerche pericolose che metteranno in serio pericolo anche la sua stessa vita…

La vicenda questa volta è catastrofica: la dottoressa Brennan durante una conferenza, viene avvisata di un disastro aereo dove muoiono ben 88 persone, la maggior parte membri di una squadra di calcio dell’università della Georgia. Tempe si reca sul posto per coordinare i primi soccorsi e decifrare i resti per poter poi passare al riconoscimento ufficiale. Durante le analisi del DNA, la Brennan scopre un piede umano che non appartiene ai passeggeri dell’aereo. Da qui partono le sue ricerche investigative accompagnata da Andrew Rayn: scopriranno che il piede apparteneva a una donna anziana e che proveniva da una casa abbandonata. Ed ecco che qui entra a far parte della storia anche il primo marito di Tempe ma soprattutto il suo cagnolino che con il suo fiuto troverà altre vittime nei sotterranei di quella casa con strane incisioni al femore. L’intuto e la caparbietà dei due, porterà alla sconcertante scoperta che i resti appartengono a persone uccise da un gruppo di cannibali durante dei riti di “iniziazione”. Alla fine, nonostante il tentativo di uccidere – anche questa volta – la dottoressa Brennan, lei con Ryan riuscirà a far catturare gli assassini.

Per questo romanzo passiamo dal freddo canadese alle giungle del Guatemala, dove si apre uno scenario che risale a ben trent’anni di guerra civile. Tempe Brennan deve studiare i resti delle vittime di un atroce massacro del 1982, quando i soldati circondarono un villaggio, violentarono e trucidarono donne e bambini e gettarono i cadaveri in un pozzo. Ma gli orrori non appartengono solo al passato: nella capitale sono scomparse quattro bambine… ha inizio un viaggio orribile che porterà alla scoperta del commercio di cellule staminali. Un caso che Tempe risolverà, ma che le rivelerà la cattiveria e l’avidità dell’essere umano.

Ennesima vacanza saltata per la dottoressa Brennan: mentre a Charlotte e in North Carolina si vive l’estate più torrida del secolo, l’antropologa forense viene chiamata per il ritrovamento, in una vecchia stufa a legna, di uno scheletro umano di un neonato. Subito dopo, altre ossa attirano l’attenzione della dottoressa Brennan e cioè quelle carbonizzate (e ricoperte da una strana sostanza nera) di due passeggeri di un aeroplano schiantatosi al suolo e quelle, in parte umane e in parte animali, scoperte in un nascondiglio in un remoto angolo della contea. Quindi niente vacanza ma tante e tante azioni investigatrici che porterrano Temperance alla verità.

A volte al ritrovamento di ossa, si pensa sempre a tombe magari vecchie fi millenni e poi ci si trova davanti invece a ossa ben più recenti. Capita questo avvenimento alla dottoressa Brennan che, durante un gelido dicembre canadese, a Montreal in una pizzeria vengono scoperti tre scheletri umani, sepolti sotto il pavimento. L’investigatore della polizia canadese, Luc Claudel, pensa che si tratti di antiche tombe appunto, ma grazie alla tecnologia più sofisticata e la tenacia che ne sottolinea il carattere di Tempe, riesce a stabilire che le tre persone sono state assassinate recentemente. Il tutto rende le giornate di Tempe a ritmi serrati fino ad accorgersi che il fidanzato di sempre, il detective Andrew Ryan, si comporta in maniera inspiegabile: appare sempre più chiaro che questi recenti delitti riportano alla luce una vicenda passata ancora più orribile… Ma di chi sono queste ossa? Questa è la domanda che attanaglia le notti e i giorni di Tempe; sembra che nessuno abbia denunciato la scomparsa di queste persone finché un’ansiosa telefonata mette in moto le indagini. Nel libro, oltre alla storia intricata e molto trhiller, si descrivono e si percorrono le strade e i quartieri di Montreal, descritti in modo particolare e molto affascinante.

ANCORA DA LEGGERE:

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: