Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 3 settembre 2013

CRESPELLE TIROLESI (28)+

Un “Dolcepensiero”: settimana scorsa con qualche temporale e i nuvoloni carichi e gonfi, le temperature sono cambiate. Ora invece c’è stato un caldo ritorno all’estate. Già però penso che piano piano ci stiamo affacciando all’autunno e anche in cucina i piatti stanno mutando in base alla stagione. Alla mattina ci si alza con un’arietta un po’ più fresca anche se il cielo è terso e di un azzurro che mozza il fiato. Durante il pomeriggio il sole è ancora caldo e si possono fare ancora merende e compiti all’aperto. Alla sera le finestre sono socchiuse e sul letto sono apparse le prime copertine leggere e si dorme senza sudare o sospirare. Già si pensa alle passeggiate in montagna perché questo è il periodo più bello: gli ultimi mirtilli e more fanno spazio ai primi funghi di stagione, piano piano l’erba rimane sempre più umida nel tempo e le foglie dagli alberi iniziamo a venarsi di giallo… una meravigliosa arietta mista fra il fresco e il tiepido ci accompagna nei sentieri, i primi ricci cadono appena piove e gli altri sono in attesa di seccare e cadere per raccoglierne i suoi frutti. E così arriverà in un batter d’occhio l’autunno. Oggi ho iniziato a pensare proprio a questa meravigliosa stagione che in cucina trasforma come per magia i piatti in pietanze ricche e golose… non che i piatti estivi siano da meno ma volete mettere il profumo del burro fuso con la salvia? eccovi accontentati…

CRESPELLE TIROLESI (8)+

INGREDIENTI

PER UNA DECINA DI CRESPELLE

125 grammi di farina bianco 00

3 uova

3 dl di latte intero

una noce di burro leggermente salato per l’impasto

una noce di burro per la padella

PER IL RIPIENO

200 grammi di speck

200 grammi di fontina dolce

un paio di noci di burro belle grosse

pepe nero q.b.

abbondante salvia in rametti

PREPARAZIONE

Sbattere con le fruste le uova con il burro salato precedentemente sciolto. Unire la farina. Aggiungere poco alla volta il latte. Far riposare la pastella per almeno un’ora. Scaldare poi una padella antiaderente di circa un 14 cm di diametro unta con la noce di burro. Versarvi un mestolino d’impasto e ruotare la padella in modo che si formi un disco che lascerete cuocere da entrambi i lati fino a doratura. Procedere fino ad esaurimento dell’impasto. Mettere i dischi su un tavolo: su ognuno di loro porre tre fette di speck tagliato sottile su cui adagerete un’abbondante fetta di fontina dolce e una fogliolina di salvia. Arrotolare i dischi su se stessi e porli in una pirofila leggermente imburrata. Infornare in forno già caldo a 200°C per circa 5-6 minuti. Intanto in una padella antiaderente, fondere il burro e unire abbondanti rametti di salvia, regolare con del pepe nero, far schiumare e poi togliere dal fuoco. Riprendere la pirofila dal forno, bagnare molto bene le crespelle con il burro fuso, porre in superficie i rametti di salvia e riporre in forno per una ventina di minuti abbassandolo a 180°C. Sfornare quando in superficie si sarà formata una buona crosticina croccante e bruna.

CRESPELLE TIROLESI (6)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

CREPES AL SAINTE MAURE DE TOURAINE

CRESPELLE CON GORGONZOLA E RADICCHIO

CREPES ALLA FARINA DI CASTAGNE CON CREMA DI NOCI E SPECK

CRESPELLE TIROLESI (4)+

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: