Feeds:
Articoli
Commenti

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta sfoglia

3 uova

200 grammi di caprino fresco

60 grammi di gorgonzola dolce

150 grammi di prosciutto cotto

250 grammi di asparagi verdi

una noce di burro

grana grattugiato q.b.

sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Pulire gli asparagi e lavarli con cura; tagliarli a metà per la parte lunga. Porli a lessarli in acqua bollente salata per 7 minuti. Scolarli e farli raffreddare. In una ciotola sbattere le uova molto bene con un pizzico di sale e pepe; unire il caprino fresco e miscelare molto bene il tutto con una forchetta fino a quando si forma una crema densa. Porre la pasta sfoglia nella teglia ricoperta con carta da forno, aggiungere metà del composto di uova livellandolo su tutta la superficie e poi tutto il prosciutto cotto a fette sottili; terminare con l’altra metà del composto e livellarlo molto bene. Sovrapporre gli asparagi a mo’ di raggiera con la punta verso il centro della torta, terminare qua e la con il gorgonzola tagliato a pezzetti piccoli. Prima di infornare a 200°C per circa 30 minuti, spolverare con grana grattugiato e, con la noce di burro sciolta, spennellare i bordi della pasta sfoglia dopo che l’avrete ripiegata formando una bordura. Servire tiepida.

INGREDIENTI

1 pollo

1 limone grosso possibilmente non trattato

qualche rametto di mirto, rosmarino, salvia e timo

olio extra vergine d’oliva q.b.

fleur de sal de la Camargue q.b.

pepe q.b.

PREPARAZIONE

Qualche ora prima dell’inizio della cottura, iniziare la preparazione spremendo il succo di mezzo limone e poi tagliare a tocchetti la buccia, stessa cosa per l’altra metà del limone ma senza spremerne il succo. Porre tutto in una ciotola con qualche fiocco di sale e una leggera spolverata di pepe. Prendere una parte di aromi freschi e tritarli finemente, unirli al succo di limone con qualche cucchiaio di olio evo. Miscelare bene il tutto e con l’aiuto di un pennello, spennellare tutta la parte interna del pollo ed infine anche tutta la parte esterna. Se avanza del succo, colarlo nell’interno del pollo. Tenere da parte i tocchetti di limone. Con i rimanenti aromi, fare un mazzetto che inserirete all’interno del pollo e qualche rametto anche all’esterno del pollo o nella pirofila che ungerete che un filo di olio evo prima di adagiarvi il pollo; sul fondo mettere anche il limone a tocchetti.

Infornare a 200°C per circa un paio di ore, tempo che può variare in base al peso del pollo. A metà cottura – o prima se occorre – bagnare il fondo con un po’ di acqua tiepida, meglio ancora del brodo.

INGREDIENTI

300 grammi di riso basmati

1 stecca di cannella

800 ml di brodo vegetale

70 grammi di burro

1 cipolla bianca

5-6 chiodi di garofano

PREPARAZIONE

Iniziare a lavare il riso con cura sotto l’acqua corrente in un colino per fargli perdere l’amido, quindi scolarlo molto bene ed lasciarlo asciugare (di solito l’ho faccio riposare mezza giornata). Tritare finemente  la cipolla e farla stufare in pentola con il burro a fuoco basso per circa una decina di minuti fino a quando traspare ma attenzione che non inizi a bruciare. Aggiungere la cannella e i chiodi di garofano. Unire il riso, farlo tostare molto bene per qualche minuto e poi aggiungere tutto il brodo, mescolare una volta sola e coprire con il coperchio per 10 minuti senza aprire. Terminato il tempo, controllare se sia ben asciutto dal brodo e il chicco ben cotto. Servire ben sgranato. Perfetto contorno da abbinare a carne e pesce… nel mio caso un ottimo carpaccio di salmone affumicato.

INGREDIENTI

1 rotolo di pasta sfoglia

1 ceppo di radicchio rosso lungo di Treviso

2 cucchiaini di miele

2 cucchiaini di pinoli

2 cucchiai di pangrattato

2 cucchiai di grana gratuggiato

aceto di mele q.b.

olio extra vergine d’oliva q.b.

2 noci di burro

sale e pepe q.b.

PREPARAZIONE

Lavare il radicchio e farlo scolare dall’acqua in eccesso. Tagliare il cespo di radicchio in 4 spicchio e a loro volta ancora a metà; eliminare la parte piu’ dura. Scaldare un filo di olio evo in una padella capiente e porvi il radicchio, sfumare con l’aceto di mele, regolare di sale e pepe e cuocerli per circa 5 minuti; poi a fuoco spento, coprire la padella e lasciare a riposare il radicchio. Imburrare la pirofila (diametro 22 cm) con una noce di burro, spennellare con il miele tutta la superficie. Adagiarvi il radicchio disponendoli al meglio a raggiera. Spolverare tutto il radicchio con il pangrattato, il grana, un pizzico di sale e pepe. Infine con i pinoli leggermente tostati. Srotolare la pasta sfoglia, appoggiarla sul radicchio premendola e spingendola leggermente lungo tutto il bordo. Effettuare dei taglietti in superficie o punzecchiare con una forchetta. Spennellare con la seconda noce di burro tutta la pasta. Infornare la torta a 180°C per circa 20 minuti, lasciarla intiepidire prima di porla sul piatto da portata: staccare leggermente i bordi della torta dalla tortiera, porre il piatto e capovolgere con delicatezza la torta. Servirla tiepida.

INGREDIENTI PER DUE PERSONE

160 grammi di spaghetti

un sacchettino di vongole

una testa di aglio

un bicchiere di olio evo

un bicchiere di acqua di cottura

un cucchiaino di succo di limone

sale q.b.

prezzemolo q.b.

PREPARAZIONE

In una padella far sfrigolare le vongole con un filo di olio e coprire il tegame fino a quando si apriranno buona parte di esse. Spegnere il fuoco e lasciare le vongole a riposare con il loro vapore in modo che si aprano del tutto. Prendere la testa di aglio e dividere gli spicchi privandoli della pellicina ma senza eliminare l’anima centrale. In un piccolo tegame dai bordi alti, buttare l’olio e mettere su fuoco basso aggiungendo l’aglio. Stabilizzare la temperatura dell’olio con il termometro a massimo 65°C. Si va avanti così finchè gli spicchi di aglio saranno morbidi, azione che prevede anche piu’ ore. Tuffare la pasta in acqua bollente salata. A metà cottura della pasta, mettere in un bicchiere per il mixer l’aglio con l’olio e aggiungere un cucchiaino di succo di limone, un pizzico di sale e iniziare ad emulsionare aggiungendo l’acqua di cottura poco alla volta fino ad ottenere una salsa liscia e vellutata come fosse una maionese. Nel frattempo tritare il prezzemolo: su fuoco basso aggiungere alle vongole la maionese di aglio, miscelare bene il tutto ed infine unire la pasta. Far saltare bene il tutto, infine unire il prezzemolo fresco ed impiattare.

Ricetta di Gianfranco Lo Cascio

INGREDIENTI

3 cucchiaini di foglioline di timo

3 mele golden

200 grammi di burro leggermente salato

*250 grammi di zucchero di canna integrale

3 uova

220 grammi di farina 00

8 grammi di lievito per dolci

135 grammi di yogurt alla vaniglia

PREPARAZIONE

Tagliare le mele a fettine, irrorarle con un po’ di succo di limone.

Passare nel mixer lo zucchero di canna integrale con le foglie di timo fino a quando sarà tutto molto fine. Montare il burro molto morbido con lo zucchero e il timo (lasciate da parte un cucchiaio per la parte finale) in planetaria fino a quando il composto sarà ben spumoso e chiaro. Aggiungere 1 uovo alla volta, incorporare poi la farina e il lievito setacciati. Per ultimo lo yogurt. Aggiungere 3/4 delle mele al composto e miscelare bene il tutto con un cucchiaio. Versare nella tortiera (cm 23) imburrata ed infarinata, sovrapporre le fettine di mele rimaste e cospargete la superficie con lo zucchero tenuto da parte. Infornare per circa un’ora a 170°C.

*La mia torta risulta molto scura perché lo zucchero che ho utilizzato è integrale, molto scuro e corposo. Vorrei rifarla anche con lo zucchero normale oppure con quello di canna ma chiaro, perché a mio parere lo zucchero di canna ha prevalso sul profumo del timo.

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

320 grammi di riso Carnaroli

un mazzo di asparagi

50 grammi di grana padano

qualche ramo di rosmarino

1 bicchiere di vino bianco secco

1 noce di burro

1 cipolla bianca

pepe q.b.

brodo vegetale di verdura quali zucchina, carota e sedano

PREPARAZIONE

Mettere a bollore le verdure con acqua per il brodo. Lavare e mondare i gambi degli asparagi e lessarli in acqua bollente salata. Tagliare finemente la cipolla, sminuzzare gli aghi di rosmarino e tagliare a dadini piccolissimi il grana padano. Togliere dal fuoco gli asparagi e tagliare le punte mentre parte dei gambi tagliarli a rondelle fini.

Mettere in una padella il burro a sciogliere e far soffriggere la cipolla. Appena rosolata, tuffare il riso a tostare e quando i chicchi inizieranno a cuocere, sfumare con il vino bianco. Dopo un paio di minuti, continuare la cottura aggiungendo di volta in volta il brodo avendo cura di mescolare molto bene il riso. Dopo circa 15 minuti a riso a quasi cotto, unire i gambi di asparagi e far cuocere ancora per circa 3-5 minuti fino a cottura ultimata regolando di pepe se occorre. A fuoco spento e riso cotto, unire il grana mescolando molto bene per amalgamare bene il tutto ed infine aggiungere il rosmarino ben tritato. Impiattare il risotto ultimando con le punte di asparagi.

INGREDIENTI

150 grammi di farina di manitoba

350 grammi di farina 00

350 grammi di acqua a temperatura ambiente

7 grammi di lievito di birra fresco

8 grammi di sale fino

1 cucchiaino di zucchero

semi di papavero q.b.

semi di sesamo q.b.

PREPARAZIONE

Sciogliere il lievito nell’acqua a temperatura ambiente. Miscelare le due farine con lo zucchero e azionare la planetaria aggiungendo poco alla volta l’acqua con lievito. Aggiungere poco alla volta anche il sale; appena si forma una palla, far lavorare l’impasto per circa 5 minuti e poi metterlo in una ciotola coprendola con la pellicola. Porre l’impasto in un posto asciutto, per esempio nel forno spento, e lasciar lievitare per circa 2 ore. Dopodiché trasferire l’impasto su una teglia e coprire con un canovaccio umido per 1 ora circa. Passato il tempo necessario, formare dei paninetti che potrete spolverare con semi di papavero e semi di sesamo.

Infornare in forno preriscaldato a 210° per circa 20-25 minuti. Per noi cottura nel forno con opzione vapore, in modo che si formi una crosticina e l’interno rimanga morbido.

INGREDIENTI PER SEI PERSONE PER LE TAGLIATELLE

600 grammi di farina 00

4 uova

1 cucchiaio di olio extravergine

sale

acqua tiepida

PREPARAZIONE

Unire alla farina le uova con un pizzico di sale e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva, azionare la planetaria per impastare aggiungendo acqua tiepida fino a ottenere un impasto liscio ed elastico. Coprire con un canovaccio umido per trenta minuti, poi impastate nuovamente ma a mano e stendere con la macchina le foglie. Lasciatele riposare per circa un quarto d’ora e poi, sempre con la macchinetta, procedere a tagliare le tagliatelle.

Per noi poi condite semplicemente con panna fresca e funghi porcini secchi della scorsa stagione autunnale: porre i funghi ad ammorbidire in acqua tiepida. Tuffare le tagliatelle in acqua in bollore salata e nel frattempo in un padella capiente, porre dell’olio evo con qualche spicchio di aglio; appena dorato l’aglio, strizzare bene i funghi e metterli poi nella pentola, farli ben saltare e spolverare con il prezzemolo tritato. Terminare con un pizzico di sale e pepe. A fuoco spento, unire la panna fresca e se necessita, allungare un un po’ di acqua di cottura. Condire la tagliatelle scolate, amalgamarle bene al condimento, se necessita dell’altra acqua di cottura.

INGREDIENTI

100 grammi di cioccolato fondente al 70%

2 uova

un pizzico di sale alla vaniglia

140 grammi di zucchero semolato

70 grammi di olio extra vergine di oliva fruttato

180 grammi di farina 00

1 bustina di lievito in polvere

latte q.b.

zucchero a velo q.b.

una noce di burro + farina per lo stampo

PREPARAZIONE

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato con mezzo bicchiere di latte. Nella planetaria, sbattere le uova con un pizzico di sale, aggiungere lo zucchero finchè saranno chiare. Unire l’olio evo. Amalgamare la farina setacciata col lievito e aggiungerla al composto; miscelare molto bene con l’aggiunta del cioccolato. Trasferire il composto in uno stampo da plumcake infarinato ed imburrato; infornare subito in forno già caldo a 180°C per circa 50 minuti (fate sempre la prova stecchino). Fate freddare completamente prima di togliere dallo stampo, spolverare di zucchero a velo.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: