Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘cioccolato bianco’

MUFFIN CIOCCO BIANCO E PERE (28)+

Un “Dolcepensiero”: descrivere oggi come mi sento è per me molto difficile perché non so se riuscirei a farvi capire quanto sono felice. Io e il mio bimbo ma soprattutto LUI – e sottolineo LUI – abbiamo terminato dopo ben sei anni e mezzo la terapia logopedia… E’ stato un percorso lungo e duro a volte da molti non capito e soprattutto compreso, a volte mal giudicata la mia scelta di lasciare la mia carriera per dedicarmi al mio principe (pur sempre lavorando)… ma quando quei pochi che hanno solo vissuto in parte la nostra avventura (anche solo in apparenza) si complimentano con noi per la nostra caparbietà e costanza, ci fa molto piacere. E’ bello vedere l’espressione di Matteo di gioia per aver raggiunto un grande traguardo… non ha prezzo capire in simbiosi perfetta cosa abbiamo piano piano costruito tutti i giorni insieme. Ovvio che durante questi anni bagnati anche da lacrime di preoccupazione, ho avuto accanto a me un grande uomo che mi ha sempre compresa e capita e che con Matteo è stato in grado di dedicarsi anche dopo una lunga giornata di lavoro, ad ascoltare le tanti lezioni di logopedia ripetute fino alla nausea… Io e Matteo non potremmo avere marito e padre migliore! E un grazie speciale anche ai nonni, delicati e comprensivi e sempre presenti con Matteo! Ma ora non voglio tediarvi con le mie parole… quindi passiamo alla ricetta: io adoro il cioccolato bianco con le pere!!!!

MUFFIN CIOCCO BIANCO E PERE (31)+

INGREDIENTI PER UNA VENTINA DI MUFFIN

125 grammi di cioccolato bianco

1 pera Kaiser non troppo matura

150 grammi di farina bianca

50 grammi di maizena

100 grammi di burro

125 grammi di zucchero

2 uova

1 bicchiere di latte intero

1 bustina di lievito per dolci

sale alla vaniglia un pizzico

PREPARAZIONE

Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno ben gonfi e chiari. Aggiungere il burro fuso a bagnomaria. Setacciare la maizena, la farina e il lievito insieme unendoli alla crema di uova; infine montare gli albumi molto bene a neve con un pizzico di sale, amalgamare bene il tutto poi con una spatola con movimenti lenti per non smontarli, aggiungere il latte – se occorre – ammorbidendo così l’impasto. Unire il cioccolato tagliato a scagliette con un coltello molto finemente. Dopo aver mescolato il tutto, unire la pera tagliata a dadini piccoli, finire l’impasto con l’ultima mescolata e versare negli appositi pirottini una generosa cucchiaiata d’impasto e infornare per circa venti minuti a 180°C. Verificare con la prova stecchino. Spolverare con zucchero a velo.

MUFFIN CIOCCO BIANCO E PERE (26)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

BISCOTTI ZENZERO E CANNELLA

PASTA D’AUTUNNO

TACCHINO IN CREMA DI RICOTTA E OLIVE

PANINO DI SEGALE CON BRESAOLA VALTELLINA

FARFALLE CON ASPARAGI, RICOTTA E PEPE VERDE

ORECCHIETTE CON LE CIME DI RAPA

Read Full Post »

CIAMBELLA CIOCCO BIANCO E GOJI (17)+

Un “Dolcepensiero”: vado a periodi perché se no la vita sarebbe troppo piatta, adoro i cambiamenti. Una particolarità del mio carattere è proprio questa… andare avanti per la mia strada e se ora vanno di moda dolci sempre più elaborati e ricercati, io proseguo con le mie voglie/idee e in questi giorni adoro gustarmi il cioccolato bianco se poi in dispensa ho ancora delle bacche Goji, provare questo connubio è il momento giusto!

INGREDIENTI

160 grammi di cioccolato bianco

3 cucchiai di bacche Goji

qualche cucchiaio di succo di bacche Goji

150 grammi di burro

150 grammi di zucchero

3 uova

200 grammi di farina 00

65 grammi di fecola di patate

1 bustina di lievito

un pizzico di sale alla vaniglia

CIAMBELLA CIOCCO BIANCO E GOJI (10)+

PREPARAZIONE

Mettere le bacche Goji ad ammorbidirsi nel loro succo leggermente tiepido. Montare il burro morbidissimo con lo zucchero, unire i tuorli, la farina, il lievito e la fecola di patate; infine incorporate gli albumi montati a neve ben soda con un pizzico di sale, mescolando dal basso verso l’alto. Unire il cioccolato bianco sciolto con un goccio di latte. Terminare con le bacche Goji scolate dal loro succo. Versate l’impasto in una tortiera a ciambella di silicone che avrete spennellato con il burro sciolto e cuocere in forno già caldo a 180°C per circa 50 minuti. Controllate la cottura facendo la prova dello stecchino.

CIAMBELLA CIOCCO BIANCO E GOJI (23)+
Dall’archivio di Dolcipensieri:

BROWNIES “OASI DI CIOCCOLATO E CILIEGIE”

BRUSCHETTA CAPRICCIOSA CON FETA IN CONSERVA

OVIS MOLLIS DI CACAO ALLA MARMELLATA

Sedani con fonduta di pecorino di Pienza e zafferano della Val d’Orcia

PEPERONCINI RIPIENI CON OLIO PICCANTE

RISO ALLA CANTONESE CON GAMBERETTI

Read Full Post »

MUFFIN AL CIOCCOLATO BIANCO (84)++

BUON SAN VALENTINO A TUTTI

A VOLTE BASTA POCO PER RENDERE UNA SERATA SPECIALE…

COME QUESTI MUFFIN ARRICCHITI CON CIOCCOLATO BIANCO: INFORNATELI LA SERA PRIMA E FATENE TROVARE UNO PER LA COLAZIONE DEL VOSTRO LUI O LEI… E SE PRANZA FUORI, PREPARATEGLIELO IN UN SACCHETTINO MAGARI CON QUALCHE FIOCCO E CUORICINO ROSSO. LA PAUSA PRANZO SARA’ BEN PIU’ DOLCE E ROMANTICA!

MUFFIN AL CIOCCOLATO BIANCO (15)+

INGREDIENTI PER UNA VENTINA DI MUFFIN

125 grammi di cioccolato bianco

150 grammi di farina bianca

50 grammi di fecola

100 grammi di burro

125 grammi di zucchero alla vaniglia

2 uova

1 bicchiere di latte intero

1 bustina di lievito per dolci

sale alla vaniglia un pizzico

PREPARAZIONE

Lavorare i tuorli con lo zucchero fino a quando saranno ben gonfi e chiari. Aggiungere il burro fuso a bagnomaria. Setacciare la fecola, la farina e il lievito insieme unendoli alla crema di uova; infine montare gli albumi molto bene a neve con un pizzico di sale, amalgamare bene il tutto poi con una spatola con movimenti lenti per non smontarli, aggiungere il latte – se occorre – ammorbidendo così l’impasto. Unire il cioccolato tagliato a scagliette con un coltello. Dopo aver mescolato il tutto, versare negli appositi pirottini una generosa cucchiaiata d’impasto e infornare per circa venti minuti a 180°C. Verificare con la prova stecchino.

MUFFIN AL CIOCCOLATO BIANCO (2)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

MUFFIN ALL’ARANCIA CON GOCCE DI CIOCCOLATO

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E LAMPONI

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI

MUFFIN AL CIOCCOLATO BIANCO (26)+

Read Full Post »

PLUM CAKE CIOCCOBIANCO LAMPONI (52)+

Un Dolcepensiero:  appena ho sfornato questo plum cake e lo rigirato dallo stampo l’ho voluto lasciare così senza rivoltarlo dalla parte corretta perché ho amato alla follia la rusticità della crosta con i lamponi diventati scuri e il cioccolato bianco che fondendosi ha creato piccoli crateri sulla superficie. Il profumo ha inebriato la cucina e una volta tagliato è apparso morbido e molto ghiotto. Un dolce perfetto per un dopo pasto perché molto ricco e gustoso magari con un buon e fresco spumante italiano… e autunno sia! questi giorni sono uggiosi ma non ancora freddi, adoro questo periodo dell’anno dove tutto è frenetico perché si è ricominciato con il solito tram tram ma se ci si affaccia alla finestra, il paesaggio è bello, ricco di colori e che pian piano si sta addormentando! Questo plum cake ha proprio dei colori scuri, autunnali…

PLUM CAKE CIOCCOBIANCO LAMPONI (37)+

INGREDIENTI

150 grammi di lamponi

80 grammi di cioccolato bianco

165 grammi di burro

100 grammi di zucchero a velo

50 grammi di zucchero semolato

5 uova

un pizzico di sale alla vaniglia

4 ml di aroma all’arancia

100 grammi di farina bianca 00

75 grammi di fecola

16 grammi di lievito per dolci

1 cucchiaino di miele aromatizzato ai lamponi

PLUM CAKE CIOCCOBIANCO LAMPONI (31)+

PREPARAZIONE

Ammorbidire il burro e montarlo nella planetaria con gli zuccheri e continuare a lavorare fino a che non apparirà ben gonfio e chiaro. Unire i tuorli con un pizzico di sale, montare molto bene e unire l’essenza all’arancia. Setacciare la farina, la fecola e il lievito direttamente nel composto e azionare ancora la frusta. Montare a neve ferma le chiare con un altro pizzico leggero di sale e unirle delicatamente al composto di burro e farine mescolando con una spatola dal basso verso l’alto. Terminare con il miele e con il cioccolato a pezzettini piccoli. Imburrare e infarinare lo stampo da plum cake e riempirlo a metà. Distribuire un terzo dei lamponi e coprite con il restante impasto terminando con gli ultimi lamponi. Cuocere a 190°C per 40/45 minuti.

PLUM CAKE CIOCCOBIANCO LAMPONI (28)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

PLUM CAKE B&W

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI

GELATO AI LAMPONI

PLUM CAKE CIOCCOBIANCO LAMPONI (26)+

Read Full Post »

PLUM CAKE B&W (2)+

Un “Dolcepensiero”: credo che una torta, un plum cake o un muffin “marmorizzato” lo abbiano fatto un po’ tutti, no? per me fu la primissima torta che feci da sola senza l’aiuto di mamma. Per me era solito cucinare dolci da ragazzina al sabato quando per magia la casa si svuotava perché non si facevano i compiti e i miei fratelli erano a gironzolare per i vicoli del quartiere con i loro compagni oppure a sperimentare i primi giri in moto o in macchina, i miei andavano a fare la spesa in quel che era il primissimo centro commerciale e io sola soletta con magari un vecchio film alla tv, mi arrangiavo a confezionare il dolce per il pranzo domenicale… a volte questi momenti mi mancano perché ero più spensierata e i problemi erano di piccola dimensione. Oggi si combatte per il lavoro, si combatte per non perdere la fiducia negli altri e soprattutto in se stessi, si combatte con lo stress di tutti i giorni, si cerca di arrangiarsi alla meglio, si combatte… insomma ritornare indietro nei ricordi per rivivere momenti di felicità non fa male anzi ti rinvigorisce e sono anche momenti che nessuno potrà mai cancellare o addirittura appannare… e proprio mentre impastavo questo plum cake, alla mente mi sono riaffiorati i momenti molto incasinati quando la casa veniva invasa dai miei amici e anche da quelli dei miei fratelli con le rispettive fidanzate… e il plum cake finiva così per magia!

PLUM CAKE B&W (12)+

INGREDIENTI

100 grammi di cioccolato bianco

100 grammi di cioccolato extra fondente cacao 80%

2 cucchiai di miele sardo millefiori

2 uova

un pizzico di sale alla vaniglia

90 grammi di zucchero semolato

40 grammi di zucchero alla vaniglia

70 grammi di olio extra vergine di oliva fruttato “Fratelli Carli”

180 grammi di farina 00

1 cucchiaino di lievito in polvere

zucchero a velo q.b.

una noce di burro + farina per lo stampo

PLUM CAKE B&W (35)+

PREPARAZIONE

Sciogliere a bagnomaria i due cioccolati separatamente, in quello fondente aggiungere il miele. Nella planetaria, sbattere le uova con un pizzico di sale, poi con gli zuccheri finchè saranno chiare. Unire l’olio. Amalgamare la farina setacciata col lievito. Dividere l’impasto in due ciotole: in una mettere il cioccolato bianco, nella seconda quello nero miscelando molto bene il tutto. Trasferire il composto nero in uno stampo da plumcake infarinato ed imburrato e leggermente inclinato, porre poi anche l’impasto bianco ponendo lo stampo dritto in modo che i due impasti rimangono separati; infornare subito in forno già caldo a 180°C per circa 50 minuti (fate sempre la prova stecchino). Fate freddare completamente prima di togliere dallo stampo, spolverare di zucchero a velo.

PLUM CAKE B&W (39)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI

PICCOLI PLUM CAKE ALLA FETA E PEPERONCINO

PLUM CAKE ALL’ARANCIA CON MIELE E NOCI

PLUM CAKE B&W (62)+

Con questa ricetta partecipo al contest del blog “I biscotti della zia”

UnDolcexLui

Read Full Post »

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI (17)+

Un “Dolcepensiero”: il mese di agosto è per me da sempre il mese che più riesco a godere di mio marito… quest’anno un po’ meno visto che sta ancora lavorando ma si sa è meglio così in momenti di crisi bisogna anche studiare le giuste vie per la ripresa poi a settembre. La coccola più bella è proprio la colazione insieme e il risvegliarsi molto pigramente dal sonno notturno. Se l’anno scorso ero già in costa, quest’anno siamo ancora a casa ma ciò non mi impedisce di preparare dolci perfetti per la prima colazione ma anche per una merenda con i bimbi a bordo piscina. Questo plum cake oltre che essere buono e profumato, è una carica di energia che soddisfa gli affamati amichetti di Matteo e non solo loro… Il profumo che emana questo plum cake è straordinario: il connubio dei due yogurt oltre che regalare sofficità, conferisce un buon profumo e aroma alla torta. Ma potete comunque sostituire lo yogurt con il gusto che più vi aggrada o magari anche con yogurt bianco. Io vorrei provarlo con quello alla vaniglia, che dite??? Per le vacanze, finalmente si parte… il 14 andremo per qualche giorno a Vinci il paese di Leonardo, poi Firenze e i suoi dintorni per poi trasferirci per qualche giorno ancora al mare… vi racconterò la meraviglia di questi posti con foto e reportage…

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI (14)+

INGREDIENTI (STAMPO 26x12cm circa)

150 grammi di cioccolato bianco

75 grammi di noci

90 grammi di yogurt alla banana

90 grammi di yogurt alla fragola

180 grammi di farina 00

70 grammi di olio extra vergine di oliva fruttato “Fratelli Carli”

120 grammi di zucchero semolato

3 uova

1 cucchiaino di lievito in polvere

un pizzico di sale alla vaniglia

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI (4)+

PREPARAZIONE

Tagliare grossolanamente le noci, sciogliere a bagnomaria il cioccolato. Nella planetaria, sbattere le uova con un pizzico di sale con lo zucchero finché saranno chiare. Unire l’olio, i due yogurt. Amalgamare la farina setacciata col lievito ed infine unire le noci e il cioccolato bianco sciolto. Trasferire il composto in uno stampo da plum cake infarinato ed imburrato; infornate in forno già caldo a 180°C per circa 50 minuti (fate sempre la prova stecchino). Fate freddare completamente prima di togliere dallo stampo.

PLUM CAKE AL CIOCCOLATO BIANCO E NOCI (3)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

PICCOLI PLUM CAKE ALLA FETA E PEPERONCINO

PLUM CAKE ALL’ARANCIA CON MIELE E NOCI

GELATO MALAGA AL CIOCCOLATO BIANCO

TORTA DI NOCI, NOCCIOLE E MANDORLE

CIABATTE CON LE NOCI DELLA CALIFORNIA

Read Full Post »

GELATO MALAGA AL CIOCCOLATO BIANCO (28)+

Un “Dolcepensiero” molto buono… è un piacere gustarsi un gelato corposo verso sera, soprattutto dopo una fresca e leggera cena in giardino. Per una situazione simile, il gelato di oggi è più che perfetto: al cioccolato bianco con tanta uvetta e per gli adulti se corretto con dell’ottimo whisky o rum, diventa un signor affogato. L’ingrediente principale è l’uvetta di Malaga:ha la caratteristica di avere chicchi grossi, chiari e senza semini.

GELATO MALAGA AL CIOCCOLATO BIANCO (21)+

INGREDIENTI

110 grammi di cioccolato bianco

100 grammi di zucchero semolato

60 grammi di frutta secca mista tritata

200 grammi di panna fresca

2 pugni di uvetta malaga

cacao in polvere q.b.

whisky o rum q.b. e facoltativo

PREPARAZIONE

Mettere in ammollo l’uvetta. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria. Portare a leggero bollore la panna, unire lo zucchero, mischiare molto bene con un cucchiaio e versare il tutto nella gelatiera quando sarà tiepido unendo anche il cioccolato. Azionarla fino a quando il gelato sarà bello corposo. Con la macchina in movimento, unire la frutta secca miscelando bene il tutto e parte dell’uvetta ben strizzata. Servire in coppette spolverando con il cacao in polvere e finire con l’uvetta avanzata. Per gli adulti, affogare il gelato con whisky o rum.

GELATO MALAGA AL CIOCCOLATO BIANCO (8)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

GELATO ALLA PESCA CON CIOCCOLATO BIANCO

GELATO CIOCCO NERO

GELATO AL PISTACCHIO E TORRONE

Con questa ricetta partecipo al contest:
contest-v

Read Full Post »

GELATO AL CIOCCOLATO (7)+

Un “Dolcepensiero” total black: con la stagione estiva la voglia di consumare gelato è molto comune. Soprattutto i bambini come merenda voglio un fresco gelato: Matteo per esempio, è ghiotto di quello al cioccolato. Credo gli sia rimasta a lui quella voglia che avevo quando lo aspettavo, io che poi non amo il gelato al cioccolato soprattutto sul cono! eppure quell’anno lì, avrei mangiato gelato al cioccolato tutti i giorni e in tutte le maniere. Purtroppo erano mesi invernali quindi a volte, ero più propensa a qualcosa di caldo che di freddo! Ora a pagarne le “spese” (si fa per dire) è proprio il piccolo di casa con quella voglia perenne – 12 mesi all’anno – di gelato nero, anzi total black. Quindi ogni tanto, tiro fuori la mia gelatiera e insieme a lui creiamo il gelato, nero ovvio, che più gli aggrada. Oggi cioccolato fondente al 80% di cacao e per “volerci proprio male”, ancora del cacao in aggiunta con il risultato di un cremosissimo gelato da leccarsi i baffi… nel vero senso della parola, perché una piccolissima pallina l’abbiamo fatta gustare anche a Nick! Buona merenda a tutti, e non solo merenda!

GELATO AL CIOCCOLATO (17)+

INGREDIENTI

150 grammi di cioccolato extra fondente al 80% di cacao

50 grammi di cacao amaro

25 cl di latte intero

200 ml di panna liquida

100 grammi di zucchero

1 uovo

cioccolato bianco per la finitura q.b.

un pizzico di sale alla vanigia

PREPARAZIONE

Spezzettare il cioccolato e farlo fondere a bagnomaria con una piccola parte di latte. Nel frattempo nella planetaria, sbattere l’uovo con un pizzico leggero di sale, unire lo zucchero fino ad avere un composto gonfio e spumoso, poi aggiungere il latte rimasto e azionare ancora per miscelare bene il tutto. Aggiungere il cioccolato fuso raffreddato, mescolare bene. Montare la panna. Una volta ben gonfia, incorporarla nel composto di uova e con una spatole con movimenti dal basso verso l’alto, rendere tutto il composto omogeneo. Versarlo nella gelatiera e azionarla fino a quando si formerà il gelato (per me una mezz’oretta circa). Al momento di servire, grattugiare un po’ di cioccolato bianco oppure servirlo con dei biscottini.

GELATO AL CIOCCOLATO (11)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

GELATO AL PISTACCHIO E TORRONE

FLOGNARDE ALLE ALBICOCCHE E CIOCCOLATO

TORTA AL CIOCCOLATO EXTRA FONDENTE

Con questa ricetta partecipo al contest:
contest-v

Read Full Post »

MADELEINES AL CIOCCOLATO BIANCO (23)+

Un “Dolcepensiero”: questi dolci di origine francese, nati come dolcetti, con il tempo hanno conquistato anche coloro che amano il salato esaudendo ogni desiderio. La versione di oggi è dolce, tanto dolce quanto il cioccolato bianco usato: una combinazione perfetta se gustate con un caffè bollente a fine pasto.  La loro realizzazione è semplice: l’impasto è un’ottima base che può essere reso particolare con qualsiasi ingrediente speciale voi vogliate; vi servirà poi lo stampo classico che conferisce a questi dolcetti, la classica forma di una conchiglia e lo sbalzo termico della pastella messa a riposare nel frigo e poi messo subito in forno, regala a queste conchiglie la classica gobba tipica di questi dolcetti. La quantità d’impasto è perfetta per una ventina di madeleines di cm 7×5 (le mie ricette prossime avranno sempre protagonisti questi stampi). Le madeleines sono nate nel nord-est della Francia, sono dolcetti molto simili a dei plum cake. Il nome madeleine fu conferito a questi dolcetti tramite la cuoca stessa che li inventò alla corte di re Luigi XV. Lo scrittore Proust ne parlò  nel romanzo “Le strade di Swann”… Oggi vi propongo la prima variante di quattro ricette, due dolci e due salate che ho preparato per due feste.

MADELEINES AL CIOCCOLATO BIANCO (47)+

INGREDIENTI

150 grammi di farina 00

125 grammi di burro leggermente salato

150 grammi di zucchero

2 uova grandi

un paio di cucchiai di latte intero

1 cucchiaino di lievito per dolci

50 grammi di cioccolato bianco

un pizzico di sale alla vaniglia della  “DROGHERIA” di via Diaz a Como

MADELEINES AL CIOCCOLATO BIANCO (3)+

PREPARAZIONE

Sbattere nella planetaria le uova con un pizzico di sale alla vaniglia, unire lo zucchero fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso. Aggiungere la farina con il lievito setacciati insieme. Aggiungere il burro unito al cioccolato e ammorbiditi entrambi a bagno maria e il latte. Lasciar riposare in frigo per una mezz’oretta. Preriscaldare il forno a 220°C. Porre l’impasto in una sac a poche e versarne un poco in ogni alveolo a conchiglia dello stampo posto sopra una teglia (che se anche di silicone, io lo imburro leggermente). Infornare. Lasciar cuocere per 3-4 minuti e poi abbassare la temperatura a 180°C e prolungare per altri dieci minuti circa o fino a coloritura, effettuando la prova stecchino per la buona riuscita della cottura. Lasciar raffreddare su una gratella e servire.

MADELEINES AL CIOCCOLATO BIANCO (49)

Dall’archivio di Dolcipensieri:

MADELEINE AL GRUYERE CON PINOLI

GELATO ALLA PESCA CON CIOCCOLATO BIANCO

BROWNIES AL CIOCCOLATO BIANCO

Con questa ricetta partecipo al contest di “Le cosine buone”

mybannermaker_banner-13

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero”: mamma mia che caldo!!! e meno male! si perchè qui in Brianza l’estate non è che dura molto… infatti l’inizio di giugno per non parlare di tutto il mese di maggio, sono stati all’insegna di pioggia, freddo e umidità che non presagivano buoni propositi per la stagione calda ed invece… eccola qui!!! Scoppiata; in tutte le cose vi è il rovescio della medaglia. Ma ci sarà anche per le persone un rovescio della medaglia? mi spiego: una persona menefreghista, potrà mai divenire più attenta alle esigenze di chi gli sta vicino? non credo, a meno che arriva il momento in cui a questa persona tu servi, e accidenti non è ciò che vorrei… le richieste di “aiuto” – e per aiuto intendo anche solo uno scambio di opinioni per telefono – se vengo fatte devono essere anche accolte, in una giornata di 24 ore penso si possa trovare anche qualche minuto per la persona più rompi o antipatica, non credete? voi siete tipe che non rispondete al telefono??? lo lasciate squillare all’infinito tanto l’altro prima o poi si stancherà? io no, rispondo sempre anche perchè penso sempre possano esserci problemi o necessità importanti… sarò troppo ingenua??? ebbene si, ancora oggi ne ho avuta la riprova e non ho ancora imparato la lezione che è sempre meglio non chiedere nulla per poi non dovere ringraziare… ma con gli amici, i parenti o semplici conoscenti non si dovrebbe avere solidarietà della serie “una mano lava l’altra?”… ma torniamo al gelato, non voglio tediarvi oltre, per quello vi è già il caldo africano!!! e questo gelato – meteforicamente parlando e scusate anche questo ennesimo sfogo – lo dedico proprio a questa persona che in apparenza è bella gonfia come questo gelato, corposa… ma che poi, con il tempo, si riduce in una acquetta poco convincente all’assaggio!

INGREDIENTI

400 grammi di polpa di pesche (peso netto)

150 grammi di zucchero semolato

il succo di un limone di Sorrento IGP

200 grammi di panna fresca

60 grammi di cioccolato bianco

PREPARAZIONE

Frullare con il mixer ad immersione le pesche, sbucciate e private del nocciolo. Unire poi lo zucchero e il succo del limone. Versare nel composto la panna, mischiare molto bene con un cucchiaio e versare il tutto nella gelatiera. Azionarla fino a quando il gelato sarà bello corposo, aggiungere il cioccolato tagliato a tocchetti, lasciar lavorare ancora la macchina per un cinque minuti. Servire subito oppure porlo in una ciotola nel freezer fino al suo consumo.

Dall’archivio di Dolcipensieri:

GELATO ALLA LIQUIRIZIA

SORBETTO ALLA PESCA

CAPRESE AL LIMONE

Con questa ricetta partecipo alla raccolta

del blog “dario dela mia cucina” dal titolo “I love home made”

Con questa ricetta partecipo al contest di Le ricette di Tina e di Arte in Cucina

con i bellissimi premi di Casa Bianca Piacenza

Questa ricetta e molte altre le trovi qui

Read Full Post »

Older Posts »

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Pensieri sparsi in ordine caotico

Raccolta di appunti scritti nel corso degli ultimi dieci anni, forse più. Una volta erano raccolti in quaderni, poi una parte mi è stata rubata ed ora, grazie al cloud (non è uno locuzione romanesca), è tutto rigorosamente online. Dal mondo dell'informatica (non più aggiornato da anni ma tenuto in vita per una questione "sentimentale") a pensieri e riflessioni sulla vita, sul mondo, sulla società, sulle emozioni e su di me, senza prendermi troppo sul serio.

ristorar

Ristorazione d'azione, per sapere come fare

Caramello Salato

Raccolta di ricette di cucina con foto passo passo e procedimenti - i miei appunti in cucina

Gourmet Wine Lover

Esperienze di gusto

DrGlennE

Craft -DIY- Homedecor- handmade- Cook

anjalimeow

Ancient soul and Limitless mind

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Autoscatto Televisivo

Recensioni televisive in autoscatto

aroundelisa

l'unica guida online per eleganti giramondo

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Tasting Life

Una vita tra cibo, viaggi e fotografia

Impronte di Carta

Il cassetto creativo!

Il Conto per Favore

Scopritori di locali del territorio e oltre.

Viaggiare passeggiando

Blog di passeggiate in montagna

FeniceInPigiama

bevitrice assetata di libri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: