Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘farina di riso’

Un “Dolcepensiero” a tutte le mamme e a Dolcipensieri… non potevo non dedicare qualche riga alla festa della mamma perchè me lo merito come mamma ma soprattutto se lo meritano anche le nostre, mia e di mio marito fra l’altro per loro doppiamente festeggiata essendo ormani nonne. Una festa passata in famiglia con la semplicità di cui sono sempre stata circondata ma con quei piccoli gesti, pensieri e regali che fanno di ogni attimo passsato con mia mamma, un dono prezioso. E al blog Dolcipensieri, anche lui festeggiato in questi giorni quando nacque nel 2008 così come passatempo e/o archivio delle ricette della mia cucina, passione cresciuta con il tempo e dono indiscusso della mia mamma… quindi miglior cosa è festeggiare tutto insieme i due avvenimenti a me molto cari. E non potevo fare di meglio, la crostata era il dolce che in casa mia non mancava mai: frolla confezionata con uova freschissime di giornata e confetture di frutta fresca del giardino di mio padre; una volta uscita dal forno, mia mamma la sistemava sulla credenza della cucina con il coltello li accanto sempre pronto per tagliarne una fetta e con quattro uomini per casa, devo dire durava molto poco. Durante la cena o il pranzo, sempre abbondante, almeno più della metà terminava e la rimanenza piano piano durante la giornata o la mattina dopo, tendeva sempre a diminuire fino a lasciare lì sulla credenza la pirofila sporca ma vuota… troppo faticoso porla nel lavello; a volte addirittura la pirofila sembrava già pulita perchè era un piacere passarci il dito per poi leccarlo, così buono e burroso. La crostata di oggi è un dolce ricordo a quelle belle giornate, un ricordo alla mia mamma che mai ho visto arrabbiata e che tutt’oggi è un’affidabile e buonissima nonna, ma con una veste un po’ più moderna con farina di riso… di cui vi ho già parlato qui. Quindi… Auguri a tutte voi mamme che mi leggete, auguri a Dolcipensieri che senza di voi non sarebbe così emozionante e divertente redigere da ben quattro anni!

INGREDIENTI

PER LA FROLLA

2 uova biologiche

225 grammi di farina di riso

25 grammi di farina di mais

100 grammi di zucchero semolato

100 grammi di burro leggermente salato+una noce di burro per la teglia

1/2 bustina di lievito per dolci

PER LA FINITURA

confettura di more e cardamomo (qui la ricetta)

confettura di prugne gialle e cannella (qui la ricetta)

PREPARAZIONE

PER LA FROLLA. Nel mixer, passare la farina di mais per renderla molto fine. Nella planetaria unire le due farine con il lievito, aggiugere le uova e il burro ammorbidito tagliato a tocchetti, infine lo zucchero. Impastare per bene fino a quando inizia a formarsi una palla che rifinirete lavorandola con le mani. Ricoprire il panetto con della pellicola e fatelo riposare per un’oretta nel frigo. Togliere il panetto dal frigo, rinvigorire la frolla con le mani e con un poco di farina, taglianre un terzo e stenderla tanto quanto l’ampiezza della pirofila da cm 26. Porre la frolla all’interno della teglia imburrata ed infarinata, eliminare la pasta in eccesso e bucherellare il fondo con una forchetta. Ricoprire l’interno con le confetture, un gusto per ogni metà. Con la pasta restante e stesa, tagliare delle listerelle per ricoprire le confetture. Porre in forno a 180°C per circa 40 minuti o fino a doratura. Servire.

Dall’archivio di Dolcipensieri:

CROSTATA CON CONFETTURA ALLE MORE 

CONFETTURA DI MORE PROFUMATA AL LIMONE

OVIS MOLIS AL CACAO CON CONFETTURA DI FRAGOLE E ACETO BALSAMICO

Con questa ricetta partecipo al contest “Il buffet perfetto”

del blog “Tra cucina e pc”

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” troppo buono: una crostata buona con una frolla che utilizza farine senza glutine che fa da guscio ad una crema pasticcera e a tante fragole con qualche scheggia di cioccolato al latte. Un dolce perfetto per la stagione primaverile anche se questa ci sta facendo aspettare… ma oggi no!!! c’è un caldo sole e un cielo azzurro da mozzare il fiato anche se all’orizzonte fanno capolino grosse e gonfie nuvole bianche. La base della frolla non solo è perfetta per far crostate, ma anche biscotti… ottima soluzione per coloro che hanno allergie al glutine. Io la uso spesse volte per far biscotti con e per i bambini avendo Matteo qualche amichetto celiaco. Io l’ho trovata molto buona!

INGREDIENTI

PER LA FROLLA

2 uova biologiche

225 grammi di farina di riso

25 grammi di farina di mais

100 grammi di zucchero semolato

100 grammi di burro leggermente salato+una noce di burro per la teglia

1/2 bustina di lievito per dolci

PER LA CREMA PASTICCERA

100 grammi di zucchero

60 grammi di farina bianca

4 tuorli d’uovo

mezzo litro di latte intero

una stecca di vaniglia

PER LA FINITURA

un cestino di fragole

gelatina per torte alla frutta (io uso Tortagel Paneangeli)

qualche goccia di limone

un pezzo di cioccolato al latte

PREPARAZIONE

PER LA FROLLA. Nel mixer, passare la farina di mais per renderla molto fine. Nella planetaria unire le due farine con il lievito, aggiugere le uova e il burro ammorbidito tagliato a tocchetti, infine lo zucchero. Impastare per bene fino a quando inizia a formarsi una palla che rifinirete lavorandola con le mani. Ricoprire il panetto con della pellicola e fatelo riposare per un’oretta nel frigo. Togliere il panetto dal frigo, rinvigorire la frolla con le mani e con un poco di farina, stenderla tanto quanto l’ampiezza della pirofila da cm 26. Porre la frolla all’interno della teglia imburrata ed infarinata, eliminare la pasta in eccesso e bucherellare il fondo con una forchetta. Prendere un foglio di carta da forno, inumidirla con acqua e strizzarla molto bene, metterla sulla pasta e ricoprirla con fagioli secchi. Porre in forno a 180°C per circa 40 minuti o fino a doratura.

PER LA CREMA. Prelevare i semini dalla stecca di vaniglia. Sbattere i tuorli fino a quando risultano omogenei, aggiungere lo zucchero e continuare a mischiare fino ad ottenere un composto gonfio e spumoso. Aggiungere sempre mescolando la farina setacciata. In un tegamino far bollire il latte con i semini e la stecca di vaniglia, aggiungerlo filtrandolo al composto e continuare a mescolare energicamente fino ad avere una crema densa ma senza grumi. Far raffreddare.

FINITURA DELLA CROSTATA. Prelevare la base di frolla dal forno, versare la crema sulla crostata. Tagliare le fragole a tocchetti o a fettine come più vi piace e ricoprite per intero tutta la crostata. Grattugiare direttamente sulle fragole il pezzo di cioccolato in piccole scaglie. Preparare la gelatina per torte alla frutta seguendo le indicazioni sulla confezione: io aggiungo sempre qualche goccia di limone. Servire.

Dall’archivio di Dolcipensieri:

FROLLA AL MASCARPONE E AMARETTI

CROSTATA FRAGOLE E CREMA

TORTA DELLA NONNA CON FARINA DI RISO

CROSTATA ALLA CREMA

TORTA MORBIDA DI RICOTTA CON FRAGOLE E COCCO

Con questa ricetta partecipo al contest “La fragola vien mangiando”

del blog “L’AMORE IN CUCINA”

Con questa ricetta partecipo al contest del blog “CUCCHIAIO E PENTOLONE”

dal titolo “RICETTE RIPIENE … Dall’antipasto al dolce”

nella categoria DOLCI

Con questa ricetta partecipo alla raccolta di “DOLCIZIE… LE MIE DOLCI DELIZIE”

dal titolo “L’ALBERO GOLOSO”

categoria TORTE

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” richiesto: questa adorabile torta è un mio piccolo fiore all’occhiello e ne vado fiera per il fatto che me la richiedono di continuo non solo in famiglia ma anche per i momenti di svago con le mie adorabili amiche. Per cambiare un po’ la sua veste da quella originale e postata qui, ho utilizzato in parte la farina di riso che, per chi la preferisce alla normale o per motivi allergici, puo’ essere utilizzata per tutto il peso necessario. La crema morbida e dolce sarà avvolta da questa frolla croccante che le fa da guscio. Oppure se amate la pasta frolla, potete gustarvela preparandola con questa versione… su Gustissimo!

INGREDIENTI

PER LA PASTA

150 grammi di farina di riso*

250 grammi di farina bianca 00

160 gr di zucchero semolato

mezza bustina di lievito vanigliato

180 grammi di burro salato

2 tuorli

1 uovo intero

50 gr di pinoli

la buccia e il succo di 1 limone non trattato

zucchero a velo q.b.

cacao amaro in polvere q.b.

*se volete potete usare solo la farina di riso sostituendola a quella bianca

PER LA CREMA

70 grammi di farina bianca 00

5 tuorli d’uovo

90 grammi di zucchero semolato

15 grammi di burro

7 dl di latte

1 fialetta di estratto di vaniglia

PREPARAZIONE

Preparare la frolla: mescolare le farine con lo zucchero, il lievito setacciato e lavorarli con il burro fatto a pezzetti. Unire i tuorli, l’uovo intero e la scorza grattugiata di un limone con tutto il suo succo. Formare una palla e lasciar riposare in frigorifero per un’ora, avvolta nella pellicola.

Preparare la crema: far bollire il latte con l’estratto di vaniglia. Montare i tuorli con lo zucchero semolato e incorporare la farina. Versare il latte caldo a filo e trasferire il tutto in una casseruola. Cuocere, mescolando per cinque minuti o fino a quando la crema si sarà addensata. Incorporare, fuori dal fuoco, il burro, mescolando energicamente.

Preparare la torta: stendere 2/3 della frolla in una sfoglia di 5-6 mm di spessore e foderare uno stampo di 24 cm, imburrato e infarinato. Versare la crema sulla frolla. Coprire con la frolla rimasta e farla aderire all’altra premendo delicatamente i bordi. Spolverizzare con i pinoli, lasciati in acqua fredda per qualche minuto, cuocere in forno già caldo a 180 per circa 45 minuti. Quando si sarà ben raffreddata, spolverare con zucchero a velo e cacao amaro.

Con questa ricetta partecipo al contest “Rimettiamole in pentola”

del blog “Olio e aceto”

Dall’archivio di Dolcipensieri:

CAPRESE AL LIMONE 

TORTA DELLA NONNA CON I PINOLI

BISCOTTINI DI RISO E CIOCCOLATO IN GOCCE

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” dalla mia dispensa: quando vado a fare la spesa torno a casa sempre con una busta in più di ogni cosa che non era in lista ma che li sullo scafale mi incuriosiva oppure perchè da qualche parte ho letto qualche ricetta o qualche spunto particolare sul suo utilizzo. Poi arriva il giorno che ti ritrovi la dispensa piena, la spesa appena fatta da metter via ma che di spazio ce ne poco, allora trovi pacchetti iniziati, scatole aperte, confezioni a metà… in cucina arriva quindi il bisogno di sbizzarrire le idee per utilizzare queste mezze bontà. Se poi il giorno prima hai fatto un dolce o una crema con soli tuorli… bingo!!! anche il frigo chiama!!! Ecco una piccola storia quotidiana che si presta per questa ricettina fatta così all’ultimo momento… la pastella utilizza farina di vari tipi con il solo utilizzo degli albumi mentre il ripieno è gustosissimo grazie ad un buon regalo di una nostra amica che ci ha portato ancora – è ben la seconda volta – del fresco radicchio dal Veneto.

PER GLI INGREDIENTI E LA PREPARAZIONE DELLA RICETTA CLICCATE IL BANNER SOTTO:

… VI ATTENDO CON I VOSTRI COMMENTI E VISITE

Dall’archivio di Dolcipensieri:

CREPES ALLA FARINA DI CASTAGNE CON CREMA DI NOCI E SPECK

CREPES ALLA PIZZAIOLA

TORTIGLIONI AL RADICCHIO

CANNELLONI AL RADICCHIO IN CREMA DI ZOLA

Read Full Post »

Un “dolcepensiero” forse inadeguato: san valentino ormai è passato, e forse questi biscotti potevano essere l’ideale per una colazione a letto per la domenica in cui cadeva la festa degli innamorati. Ma io, per mancanza di tempo, li ho preparati in questi giorni anche perchè nell’aria si avvicina il compleanno della mia mamma e anche l’anniversario che festeggierà 13 anni da quando conosco il mio amore… tutto lo stesso giorno. Quindi ci vuole qualche prova per arrivare ben pronti al 5 marzo; infatti questa ricetta, segnata da tanto tempo, l’ho modificata in base agli ingredienti che avevo in casa e che più mi piacevano. Ho scoperto la farina di riso che adoro nelle crostate e nei biscotti: infatti buona parte di essa, fa parte di questa ricetta insieme al mandarino e al cioccolato ingrediete “must” nella cucina di mio marito.

INGREDIENTI

150 grammi di farina di riso

50 grammi di farina bianca 00

80 grammi di burro salato

20 grammi di burro

40 grammi di zucchero aromatizzato alla cannella

40 grammi di zucchero semolato

1 albume di uovo

mezzo cucchiaino di lievito

la buccia di un mandarino

50 grammi di cioccolato fondente.

PREPARAZIONE

Nella planetaria, lavorare il burro sciolto a bagnomaria con gli zuccheri (il mio aromatizzato alla cannella era in granelli che ho passato al mixer insieme a quello semolato); dopo di che ho aggiunto l’albume con un pizzico di sale. Cambiare la frusta della planetaria con quella a K: aggiungere le due farine, il lievito il tutto setacciato. Gratuggiare il mandarino e la sua buccia unirla al composto, abbassare la velocità al minimo per unire il cioccolato tagliato a pezzettini piccoli come fossero gocce: impastare fino ad ottenere una palla. Passarla sulla spianatoia, impastare qualche minuto con le mani e poi stendere la pasta allo spessore di circa 3-5 mm. Con le formine che volete, ritagliare i biscotti, trasferirli su una teglia con carta da forno e lasciate riposare per circa un ora, poi infornare a 170°C, forno già caldo per circa un quarto d’ora oppure fino a quando i vostri biscotti risultano scuri in superficie.

Vi potrebbero anche interessare:

BISCOTTI BIANCHI

FROLLA DI RISO CON RIPIENO AL CIOCCOLATO

MUFFIN COCCO E CIOCCOLATO FONDENTE

Read Full Post »

 

Un “Dolcepensiero” per vincere il freddo: sarà il freddo, sarà l’atmosfera natalizia, ma qui il cioccolato è il re indiscusso sulle mi tavole. Domenica scorsa per un dopocena straveloce, ho proposto questa torta decisamente calorica solo a vedere quel bel strato di cioccolato. Una vera goduria fatta con una frolla non molto alta e leggera grazie alla presenza della farina di riso, la stessa frolla che ho usato per questi biscottini qui. Un alternativa alla solita frolla che può essere perfetta anche per chi è intollerante al glutine, se fatta per intero con la sola farina di riso e nonsa dire di no ad un dolce veramente delizioso!!!

INGREDIENTI

PER LA FROLLA

125 grammi di farina di riso

90 grammi di farina bianca 00

120 grammi di burro

90 grammi di zucchero a velo

mezzo cucchiaino di lievito per dolci

4 tuorli

PER IL RIPIENO

200 grammi di cioccolato fondente

100 grammi di burro

2 uova

1 tuorlo

80 grammi di zucchero

qualche fiocco di neve di zucchero

PREPARAZIONE

Passare nel robot da cucina il burro morbido spezzettato con le mani in pezzi piccoli e lo zucchero a velo; unire il lievito, le farine setacciate e i tuorli. Amalgamate fino a quando si forma una palla che avvolgerete nella pellicola per alimenti che metterete poi nel frigorifero per almeno un paio di ore. Stendere poi la pasta sulla spianatoia fino a ricoprire per intero il vostro stampo che avrete imburrato ed infarinato (diametro di cm 26). Bucherellatela con una forchetta, copritela con i fagioli secchi e cuocere in forno a 180°C per circa 25 minuti. Sfornate la crostata, fatela raffreddare mentre preparate il ripieno al cioccolato. Sciogliere il cioccolato a bagnomaria con il burro. Separato cuocere sempre a bagnomaria le uova, il tuorlo e lo zucchero, montando il composto con una frusta finchè diventa spumoso. Toglietelo dal fuoco ed incorporare il cioccolato: mescolare bene il tutto fino a quando sarà ben amalgamato. Riempire la crostata fredda con la crema ottenuta e infornate nuovamente a 160°C per 15 minuti. Fate raffreddare poi la frolla, decorate con gli zuccherini e mettetela in frigo fino al momento di servire.

Vorrei ringraziare tutti voi che anche solo per un “pensierino veloce”, passate da qui: nella giornata di venerdi 18 ho ricevuto 933 visite (il mio nuovo record giornaliero) per un totale di 92.346. GRAZIE DI CUORE E CON L’OCCASIONE DI AUGURO DI PASSARE UN NATALE SERENO CON CHI VI AMA E UN NATALE GUDURIOSO CON LE VOSTRE SPECIALITA’… e chissà, magari con qualche pietanza da me ispirata!!!

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” dolcissimo: questi biscotti non sono finiti appesi all’albero bensì ce li siamo mangiati tutti tanto erano buoni e fragranti. Quindi mi tocca ricucinarli e per ora il nostro albero ha ancora qualche buchino, il nostro pancino no!!! Mi ha stuzzicato una ricetta per la frolla letta su qualche giornale durante il week-end che utilizzava la farina di riso e al supermercato sono proprio capitata davanti ad una bella e colorata confezione di questa farina. Il risultato è stato decisamente delizioso e penso proprio che questa farina non mancherà più nella mia dispensa. Inoltre è una ricetta adatta a qualche amichetto di Matteo che essendo celiaco, trova in questi biscotti la giusta soluzione ad ogni tipo di gusto.

INGREDIENTI

125 grammi di farina di riso

90 grammi di farina bianca 00

120 grammi di burro

90 grammi di zucchero a velo

mezzo cucchiaini di lievito per dolci

4 tuorli

PREPARAZIONE

Passare nel robot da cucina il burro morbido spezzettato con le mani in pezzi piccoli e lo zucchero a velo; unire il lievito, le farine setacciate e i tuorli. Amalgamate fino a quando si forma una palla che avvolgerete nella pellicola per alimenti che metterete poi nel frigorifero per almeno un paio di ore. Stendere poi la pasta sulla spianatoia e con le formine, creare tanti biscotti fino ad esaurimento della pasta; poneteli su una teglia ricoperta con carta da forno, con l’aiuto di un bastoncino formate dei fori se volete appendere i vostri biscotti all’albero. Infornare a 180°C per circa 25 minuti, ripassate i forellini che in forno tendono a chiudersi.

Altri biscotti… per DOLCI FESTE:

I BISCOTTI DA TAZZINA DA CAFFE’

I BISCOTTI DELLA DAMA

OVIS MOLLIS CON CONFETTURA DI FRAGOLE E ACETO BALSAMICO

FROLLINI AI FIORI DI LAVANDA

OVIS MOLLIS ALLA CONFETTURA DI ALBICOCCHE

I BISCOTTI FATTI DA MATTEO

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: