Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘GNOCCHI’

GNOCCHI DI CASTAGNE AL PESTO (22)+

Un “Dolcepensiero” freddino: stamattina appena messo fuori il naso si è percepito un cambio drastico delle temperature. Che sia arrivato l’autunno, quello freddo e uggioso? Dopo i pomeriggi miti che abbiamo sfruttato in pieno per goderci questa meravigliosa stagione, ora è arrivato il momento di darci dentro in cucina con i suoi prodotti tipici della stagione. La castagna è sicuramente il simbolo dell’autunno che ci accompagnerà fino ai primi preparativi di natale. E pensare che fino agli anni ’50, le castagne furono un ottimo sostentamento per le genti di montagna che la utilizzavano per preparare dolci, pani e anche piatti salati come pasta fatta in casa e gnocchi. E che dire dei marron glacé? oppure avvolti nel ripieno di un ottimo arrosto? Da noi le piante delle castagne sono quasi tutte malate: anni fa un virus le ha danneggiate per bene, ora piano piano si stanno riprendendo ma i frutti purtroppo scarseggiano. Se si acquistano dal fruttivendolo i prezzi sono alle stelle… ma uno strappettino per attingere a quelle trovate nei boschi ci può anche stare.

GNOCCHI DI CASTAGNE AL PESTO (10)+

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

500 grammi di patate

45 grammi di farina bianca 00 antigrumi (più eventuale aggiunte)

110 grammi di farina di castagne

1 uovo

qualche foglia di maggiorana

sale q.b.

pesto al basilico q.b. (QUI la ricetta)

GNOCCHI DI CASTAGNE AL PESTO (5)+

PREPARAZIONE

Il pesto per me fa parte della mia riserva invernale… quindi scongelarlo la sera prima. Per gli gnocchi: mettere le patate in una pentola di acqua fredda salata, lessarle per 40 minuti circa, scolarle e farle raffreddare un poco quindi sbucciarle e passarle nello schiacciapatate direttamente della ciotola dell’impastatrice. Setacciare le due farine insieme direttamente sulle patate, unire l’uovo con un pizzico di sale. Azionare l’impastatrice fino a quando si forma una palla (se occorre aggiungere poca farina bianca). Con le mani tirare dei cordoncini di pasta, tagliarli a tocchetti quadrati infarinandoli un poco e porli su uno strofinaccio, lasciandoli riposare. In un tegame, scaldare a fuoco bassissimo il pesto e porre una pentola su fuoco alto con acqua, al bollore salarla e poi tuffare gli gnocchi, appena salgono, con una schiumarola scolarli direttamente nel pesto, far saltare bene il tutto e servire con qualche fogliolina di maggiorana fresca.

GNOCCHI DI CASTAGNE AL PESTO (41)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

GNOCCHI DI RICOTTA CON BURRO E SPEZIE

LE CASTAGNE UBRIACHE

PESTO DI PREZZEMOLO CON RICOTTA

Con questa ricetta partecipo al contest di Pane e Olio “Di che stagione sei?” nella categoria frutta/castagne:

frutta-e-verdura

Read Full Post »

GNOCCHI DI RICOTTA CON BURRO E SPEZIE (51)+

Un “Dolcepensiero” diverso dal solito: per me gli gnocchi sono quelli di patate, quelli che faceva la mia mamma molte volte. Oggi invece ho scoperto che l’utilizzo della ricotta nell’impasto al posto delle patate, è perfetto, creando un gnocchetto un po’ diverso dal solito, delicato ma corposo ideale per essere accompagnato da diversi tipi di condimenti o sughi…

GNOCCHI DI RICOTTA CON BURRO E SPEZIE (47)+

INGREDIENTI PER SEI PERSONE

PER GLI GNOCCHI

500 grammi di ricotta fresca

5 cucchiai di olio extravergine

la buccia di mezzo limone

una grattata di noce moscata

2 uova

un pizzico di sale

50 grammi di grana grattugiato

300 grammi di farina 00 antigrumi

2 pugni di pangrattato

PER IL CONDIMENTO

100 grammi di burro

qualche rametto di salvia

un cucchiaino di foglie di timo

un cucchiaino di foglie di maggiorana

sale q.b.

pepe bianco q.b.

grana grattugiato a piacere

GNOCCHI DI RICOTTA CON BURRO E SPEZIE (37)+

PREPARAZIONE

In una ciotola, lavorare la ricotta con una forchetta fino a renderla cremosa. Mescolando, incorporare l’olio evo, la buccia del mezzo limone e un pizzico di noce moscata. Sbattere le uova separatamente con un pizzzico di sale che unirete al composto di ricotta. Proseguire mescolando e unendo anche il grana grattugiato. Aggiungere la farina e il pangrattato formando un composto sodo che metterete in frigorifero per una mezz’oretta circa. Passato tale tempo, riprendere l’impasto e con le mani modellarlo un po’ a palla aggiungendo farina se occorre, ricavare con delle piccole porzioni di impasto, dei filoni larghi un paio di centimetri da cui ritaglierete i gnocchetti di piccole dimensioni di circa un paio di centimentri ottenendo dei quadrattini. Infarinarli ponendoli su un canovaccio fino al loro utilizzo. Fondere il burro, unire i rametti di salvia integri, unire per ultime le foglie sia di timo che di maggiorana, regolare di sale e pepe bianco; mantenere in caldo facendolo spumeggiare. Cuocere gli gnocchi in abbondante acqua salata tuffandoli pochi alla volta e prelevarli con una schiumarola appena tornano a galla (circa un paio di minuti). Porli in una teglia e bagnarli con una parte di burro alla salvia, ripetere la lessatura degli gnocchi e completare con il burro. Rimestare bene il tutto, spolverare con grana grattugiato a piacere e impiattare con qualche calda foglia di salvia fritta.

GNOCCHI DI RICOTTA CON BURRO E SPEZIE (34)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

GNOCCHI AL CACAO CON PIZZUTELLI E NOCCIOLE

… E RICOTTA SIA, NEI DOLCI

ROTOLINI SEMPLICI AI WUSTERL E BURRO SALATO

BIRYANI DI RISO E SPEZIE

POLLO ALLE SPEZIE CON VERDURE

Con questa ricetta partecipo al contest di “AboutFood”

 contest 2

Read Full Post »

La ricetta la trovate cliccando sul banner sotto:

vi aspetto di là per i commenti…


Read Full Post »

gnocchi al cacao (11)+

Un “Dolcepensiero” di piacere: il cioccolato, il cacao… difficile resistere!!! perchè mai negarsi questo piacere dolce o amaro che sia… soprattutto se si ricerca in nuove armonie? Definito il “cibo degli dei”, il cioccolato e/o cacao ha origini antichissime nascendo dalle grandi civiltà precolombiane passando al giorno d’oggi nelle calde isole tropicali per arrivare a noi. Per questo piatto ho usato del CACAO IN POLVERE, ricavato dalla pianta del cacao e più precisamente dai suoi semi. Attraverso delle particolari lavorazioni come la macinazione, si ottiene il burro di cacao (la parte più grassa dei semi)  mentre la parte solida viene polverizzata per ottenere così il cacao in polvere. Quando sono stata a Santo Domingo, abbiamo visitato una piantagione di cacao: non so’ se era suggestione, ma appena entrati nella vegetazione ricca anche di ananas e cocchi, sembrava di respirare un profumo di cioccolata che innbriava i sensi. Avevo acquistato poi del cacao purissimo compatto in un panetto da utilizzare grattuggiandolo… Purtroppo le foto di quel rullino (non avevo ancora la digitale), no era rimasto!!! Avevo fatto delle foto alla piantagione e anche ai vari frutti che custodiscono questo tesoro degli dei. Il cioccolato e/o cacao è stato al centro di tanti libri e film, oltre ad essere cibo preferito da molti personaggi: quello che più mi richiama la mia attenzione è il film CHOCOLAT con Juilette Binochee e Johnny Depp, dove Vianne (Binochee) farà rumoreggiare un tranquillo paesino francese facendo scaturire curiosità e pettegolezzi. Aprirà una cioccolateria dove preparerà stupendi cioccolatini dai sapori particolari con accostamenti anche afrodisiaci… Gli abitanti del paese, incurisiti dalla particolarità della bottega, faranno da scenario ad una storia d’amore particolare. A mio parere però, la vera protagonista è la cioccolata e ciò che si può preparare con lei. Mentre il personaggio che mi fa sempre stupire quando leggo di lei è MARIE ANTONIETTE: di lei ho letto che viaggiava sempre con il suo cioccolataio di fiducia… (che donna travolgente)!!!

gnocchi al cacao (16)+

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

PER GLI GNOCCHI

500 grammi di patate

300 grammi di farina bianca

2 uova

1 cucchiaio di cacao amaro

PER IL CONDIMENTO

50 grammi di burro

1 spiccio di aglio

300 grammi di pomodori pizzutelli

150 grammi di nocciole

PREPARAZIONE:

gnocchi al cacao (17)+

Lessare le patate in abbondante acqua salata già sbucciate, passatele allo schiacciapatate ancora calde in una terrina, incorporate la farina setacciata, le uova e il cacao. Lavorate l’impasto con le mani, dividetelo in pezzi e sulla spianatoia lavorate ogni pezzo, filandolo con le mani, in modo da ottenere dei rotolini dello spessore di un dito; divideteli in pezzettini di due centimetri quindi passateli su una graticola o forchetta per ottenere la classica rigatura.

gnocchi al cacao (4)+

Sciogliere il burro in una padella antiaderente, fate rosolare l’aglio che toglierete appena imbiondirà. Buttateci poi i pizzutelli tagliati in quattro, fateli cuocere per circa cinque minuti su fuoco vivace, abbassate poi il fuoco al minimo e fate cuocere aggiungendo le nocciole. Cuocete gli gnocchi in acqua salata, pochi per volta, tirandoli su con una schiumarola non appena vengono a galla. Saltateli per qualche minuto nella padella con i pomodori, infine serviteli con qualche nocciolina tenuta da parte.

gnocchi al cacao (15)+

Vi potrebbero interessare anche:

gnocchi

GNOCCHI DI PATATE

GNOCCHI ROSSO PASSIONE

GNOCCHI ROSSO PASSIONE

gnocchi al cacao (13)+

Read Full Post »

gnocchi
INGREDIENTI QUATTRO PERSONE

PER GLI GNOCCHI CIRCA UN CHILO

1 kg di patate a pasta bianca biologiche

200 g di farina

1 uovo

sale

PER IL SUGO

1 cipolla bianca

6 pomodori grandi e sodi

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

grana grattugiato

basilico fresco.

PREPARAZIONE

gnocchi-1

Lavare le patate, lessarle in acqua salata per quaranta minuti. Farle leggermente raffreddare, spellarle e passarle nello schiacciapatate facendole raffreddare del tutto. Unire la farina setacciata, l’uovo, un pizzico di sale ed impastare molto bene gli ingredienti fino ad ottenere un impasto elastico. Lavorare una parte della pasta fino ad ottenere un rotolino di un paio di centimetri di diametro che taglierete con un coltello formando dei pezzetti da due centimetri circa. Disporli su uno strofinaccio ben infarinati fra loro in modo che non si attaccano.

gnocchi-3

Preparare il sugo soffriggendo nell’olio extravergine d’oliva la cipolla tritata finemente. Quando sarà imbiondita, aggiungere il pomodoro fresco ben lavato e tagliato a dadini; regolare di sale e pepe e aggiungere foglie di basilico fresco e alcune tritate finemente. Mettere l’acqua per la cottura degli gnocchi, al bollore salarla e gettarvi gli gnocchi fino al loro galleggiamento. Scolarli con l’aiuto di una schiumarola direttamente nel sugo, far saltare il tutto, spolverare con grana grattugiato e servire ben caldi.

gnocchi-2

Read Full Post »

valentine-day1

Un primo piatto per innamorati golosi…

gnocchi-rosso-passione

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

500 grammi di gnocchi freschi bresaola e rucola*

250 grammi di pecorino sardo semi stagionato

1 ciuffo di radicchio tardivo

olio extravergine d’oliva.

* questi gnocchi li ho comprati nel mio pastificio di fiducia, ma si trovano anche nei supermercati sia freschi oppure quelli confezionati nel banco frigo.

PREPARAZIONE

gnocchi-rosso-passione1

Tagliare a dadini il pecorino semi grasso e il radicchio tardivo a pezzetti. Mettere a bollire l’acqua che saleremo per cuocere gli gnocchi. In una padela antiaderente, soffriggiamo con olio il radicchio a pezzi mescolando continuamente, calare gli gnocchi e quando saliranno tutti a galla, aggiungerli al radicchio unendovi il pecorino tagliato a pezzi.

gnocchi-rosso-passione2

Far saltare bene in padella in modo che il pecorino inizi a sciogliersi. Servire ben caldi accompagnando il piatto con qualche foglia fresca di radicchio.

gnocchi-rosso-passione3

Altri “dolcipensieri rossi”:

Fidelin con patate, tardivo e Kaltbach

Risotto al Radicchio

Red Roast-Beef secondo “DolciPensieri”

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: