Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘MAIALINO SARDO DA LATTE’

L’estate ormai è finalmente SCOPPIATA… ideale una serata in PROLOCO a Lipomo per gustare una buonissima cena sarda in compagnia. Il menu’ prevede gnocchetti sardi con salsiccia sarda, guanciale e pancetta; a seguire ben 10 maialini alla brace da gustare con contorni di verdura e patatine fritte. Vini sardi sia bianchi che rossi. Dessert e gelati. Durante la serata verranno assegnate le borse di studio, a seguire musica dal vivo e balli nella sala esterna, il tutto sotto le stelle. Servizio bar sempre aperto. Non mi resta che dire di venire numerosi, lo staff vi aspetta.

Per quanto riguarda DOLCIPENSIERI, sarà presente in cucina… e qui sul blog potete già vedere qualcosa di cucina sarda:

MALLOREDDUS ALLO ZAFFERANO E RICOTTA SALATA STAGIONATA

MALLOREDDUS ALLA CAMPIDANESE

IL MAIALINO SARDO

MALLOREDDUS DELLA DOMENICA

Read Full Post »

“Dolcipensieri” provati e promossi: Abbiamo provato a cucinare il maialino sardo in ben tre modi diversi: TRADIZIONALE sulla brace come facciamo tutti gli anni in campagna a Ortueri avvolti dalla tranquillità disturbati solo dagli asinelli, dalle caprette; in casa durante l’anno lo facciamo sempre AL FORNO come è successo domenica mentre nel luglio scorso l’abbiamo cucinato alla CELTICA sulla brasca.

maialino

MAIALINO SARDO ALLA BRACE

maialino-alla-brace1

INGREDIENTI

Un maialino da latte

lardo

rami di mirto

sale e pepe.

PREPARAZIONE

Il maialino da latte acquistato dal contadino di solito è già pulito dalle interiora quindi serve solo lavarlo ed asciugarlo, tagliarlo in pezzi e farlo cuocere sistemandolo sul fuoco a una distanza di circa 50 cm dallo stesso, verso il quale deve essere rivolta la parte del ventre. Quando il calore sarà arrivato alla cotenna, iniziare a girare i pezzi di carne, continuando sino a quando l’animale sarà cotto e avrà preso un bel colore dorato scuro: di solito i tempi di cottura si aggirano sulle quattro ore. Durante la lenta cottura, sfregare un po’ di lardo infilzato in uno spiedo e messo sulla fiamma perché si ammorbidisca; salarlo e peparlo bene da tutte le parti. Verso fine cottura, bruciare rami di mirto in modo che la carne acquisti il suo buon sapore. A cottura avvenuta affettarlo, posarlo su un vassoio di sughero con foglie fresche di mirto, accompagnato da patate al forno o meglio ancora da verdura fresca in pinzimonio. Servirlo caldo.

MAIALINO SARDO “CASALINGO” AL FORNO  

maialino-al-forno

Per i nostri pranzi sardi qui in Como, il maialino sardo – rigorosamente acquistato dal contadino in loco e portato in “continente” congelato – viene cotto semplicemente in forno con pochissimi sapori sempre preceduti dai malloreddus…

INGREDIENTI

maialino sardo da latte
mezzo spicchio d’aglio
rosmarino q.b.
olio extravergine d’oliva q.b.
sale grosso e pepe bianco q.b.

PREPARAZIONE
Trita l’aglio con il rosmarino, unisci qualche granello di sale grosso, poco pepe e insaporire il maialino. Ungi leggermente la teglia con un filino d’olio e posaci il maialino intero. Inforna in forno già caldo a 180°C per circa due ore. La carne deve rimanere morbida e la cotenna diventare croccante. Ottimo con patate al forno.

MAIALINO SARDO ALLA CELTICA

maialino-alla-celtica

INGREDIENTI

Un maialino da latte

lardo.

PREPARAZIONE

Preparare il fuoco, mettere sopra un porta girarrosto e nel momento in cui le fiamme si sono spente lasciando solo la brace, infilzare nello spiedo il maialino tagliato a metà. Porlo a circa 50 cm per una mezzoretta circa in modo che il maialino si asciughi da ambo le parti.

maialino-alla-celtica-1

Con il lardo innumidire poi tutto il maialino e porlo a circa un metro facendolo cuocere per circa 4-5 ore continuando a rigirarlo ed a inumidirlo con il lardo. A fine cottura tagliarlo a pezzi e porlo in vassoi di sughero.

maialino-alla-celtica-2

Ed ecco un vino molto di annata: il NASCO DI CAGLIARI è un vino DOC la cui produzione è consentita nelle province di Cagliari e Oristano. Dal colore giallo paglierino al giallo dorato con odore delicato con leggero aroma di uva; il sapore molto gradevole, con punta lievemente amarognola, decisamente caratteristica.

nasco-di-cagliari

IL MAIALINO ALLA BRACE in PROLOCO di LIPOMO nella SERATA MEDITERRANEA:

serata mediterranea

MAIALINO SARDO ARROSTO

INGREDIENTI

Un maialino da latte

pancetta o guanciale.

PREPARAZIONE

Preparare il fuoco, infilzare il maialino negli aghi: una metà per ogni ago. Preparare il barbecue facendo bruciare legna in modo che si formi della brasca sempre con una fiamma bassissima. Appoggiarvi gli aghi con i maialini in diagonale rispetto al fuoco e lasciar cuocere lentamente per un paio di ore, assaggiare la carne per controllare la cottura prolungandola se necessario. Durante la cottura, spalmate un pezzo di pancetta o guanciale su tutta la superficie dei maialini. Una volta cotto, tagliarlo con una forbice trinciapollo, in pezzi.

maialino+

HOME

BLOG

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: