Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘MANDARINO’

Un “Dolcepensiero” di primizie: chi di noi non ha mai visto o sentito parlare di Nigella Lawson? credo un po’ tutti, una donna dalla personalità forte e di successo, inglese, è riuscita in breve tempo a rendere irresistibile e sensuale il piacere di mangiare. E’ adorabile vederla cucinare, assaggiare e contribuire al buon cibo… la sigla finale poi è fantastica quando si avventa, in vestaglia di seta, al frigo e inzuppa tutto cio’ che puo’ inzuppare e mangia!!! anche l’altra sera sul canale del Gambero Rosso c’era la sua trasmissione e mi sono rivista parte di questa ricetta che trovo facilissima, possibile da preparare un pochi attimi e favolosa da mangiare… una vera goduria. Al mio appello manca ancora l’acquisto del suo libro, pensavo che qualcuno me lo regalasse o per natale o per il compleanno ma non è stato così… quindi sarà il mio prossimo acquisto (mi ha sempre bloccato il prezzo, ma qui dovrei aprire una troppo lunga parentesi su come la penso del rapporto prezzo/libri in Italia). Per come assemblata la coppa, ho seguito le sue dritte, per la marinatura della frutta invece ho fatto di testa mia… Ora mi chederete come ho fatto ad avere fragole in fine febbraio???Quando fuori ancora ci sono le gelate notturne??? ero dal mio fruttivendolo di fiducia che tiene quasi tutti prodotti italiani: so’ che le prime fragole sui banchi arrivano dalla Spagna ma quando ho letto “Marsala”, gli ho chiesto “Ma la nostra Marsala, cioè quella in Sicilia?”. Lui mi ha risposto di si con una faccia come per dire “ma questa è stordita” poi parlando nello specifico, mi ha detto che per noi italiani le prime fragole della stagione arrivano proprio da lì! Le fragole di Marsala vengono coltivate su terreno, le temperature minime invernali che non scendono al di sotto dei 4°C e le massime estive non superano i 32°C, importanti sono i venti che muovono l’aria durante tutto l’anno. Ma ecco la prima primizia della stagione che stà per rifiorire…

INGREDIENTI PER QUATTRO BALLONS

320 grammi di fragole di Marsala

200 ml di panna fresca da montare

60 grammi di meringhe + 4 per la finitura

il succo di due mandarini dolci

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Tagliare le fragole ben lavate a tocchetti piccoli, spremete il succo dei mandarini e versatelo sulle fragole con lo zucchero a velo a piacere, mescolare delicatamente e lasciarle riposare in frigo per circa mezz’ora. Montare la panna fresca fino a quando appare ben soffice e densa, unire le meringhe sbricciolate con le mani. Unirle alla panna, mescolare con una spatola delicatamente, aggiungere le fragole – tranne un po’ per la finitura finale – ma non il loro succo e continuare a mescolare con dolcezza. Preparare le coppe dividendo il composto equamente, finire con qualche fragolina lasciata a parte, una meringhetta e qualche cucchiaino di succo di marinatura. Servire al momento e ben fresco.

Con questa ricetta partecipo al contest “LA RACCOLTA DELLE FRAGOLE” de “LA CUCINA DI IRINA”


Dall’archivio di Dolcipensieri:

CHANTILLY CON MERINGHE AL CACAO E FRUTTA FRESCA

APERITIVO ALLE FRAGOLE

MERINGHE

Read Full Post »

Un “dolcepensiero” forse inadeguato: san valentino ormai è passato, e forse questi biscotti potevano essere l’ideale per una colazione a letto per la domenica in cui cadeva la festa degli innamorati. Ma io, per mancanza di tempo, li ho preparati in questi giorni anche perchè nell’aria si avvicina il compleanno della mia mamma e anche l’anniversario che festeggierà 13 anni da quando conosco il mio amore… tutto lo stesso giorno. Quindi ci vuole qualche prova per arrivare ben pronti al 5 marzo; infatti questa ricetta, segnata da tanto tempo, l’ho modificata in base agli ingredienti che avevo in casa e che più mi piacevano. Ho scoperto la farina di riso che adoro nelle crostate e nei biscotti: infatti buona parte di essa, fa parte di questa ricetta insieme al mandarino e al cioccolato ingrediete “must” nella cucina di mio marito.

INGREDIENTI

150 grammi di farina di riso

50 grammi di farina bianca 00

80 grammi di burro salato

20 grammi di burro

40 grammi di zucchero aromatizzato alla cannella

40 grammi di zucchero semolato

1 albume di uovo

mezzo cucchiaino di lievito

la buccia di un mandarino

50 grammi di cioccolato fondente.

PREPARAZIONE

Nella planetaria, lavorare il burro sciolto a bagnomaria con gli zuccheri (il mio aromatizzato alla cannella era in granelli che ho passato al mixer insieme a quello semolato); dopo di che ho aggiunto l’albume con un pizzico di sale. Cambiare la frusta della planetaria con quella a K: aggiungere le due farine, il lievito il tutto setacciato. Gratuggiare il mandarino e la sua buccia unirla al composto, abbassare la velocità al minimo per unire il cioccolato tagliato a pezzettini piccoli come fossero gocce: impastare fino ad ottenere una palla. Passarla sulla spianatoia, impastare qualche minuto con le mani e poi stendere la pasta allo spessore di circa 3-5 mm. Con le formine che volete, ritagliare i biscotti, trasferirli su una teglia con carta da forno e lasciate riposare per circa un ora, poi infornare a 170°C, forno già caldo per circa un quarto d’ora oppure fino a quando i vostri biscotti risultano scuri in superficie.

Vi potrebbero anche interessare:

BISCOTTI BIANCHI

FROLLA DI RISO CON RIPIENO AL CIOCCOLATO

MUFFIN COCCO E CIOCCOLATO FONDENTE

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero”: sto sperimentando la mia macchina del pane e i risultati iniziano a vedersi. La pasta della pizza viene sfornata almeno una volta a settimana, soffice, tanta e morbida che quando inizi a stenderla e poi a guarnirla, mi sento soddisfatta del prodotto. Oggi l’ho sperimentata con un dolce lievitato, molto familiare ai food blogger, adattissimo anche per la cottura in forno. Visto che si dice che:… “in cucina non si butta mai niente!!!”, ho sfruttato questa ricetta per cucinare dell banane ormai troppo mature. Mio marito appena vede qualche “petecchia” marrone sulla buccia della banana, quest’ultima viene bandita dalla tavola… e quindi ecco come ho struttato questa occasione:

INGREDIENTI

2 uova

120 grammi di zucchero

60 grammi di burro

30 grammi di burro salato

5 cl di aroma alla vaniglia

250 grammi di farina 00

2 cucchiaini di lievito

2 banane grandi mature

la scorza gratuggiata di 1 mandarino

il succo di mezzo limone biologico

un pizzico di sale

sciroppo d’acero

zucchero a velo.

PREPARAZIONE

Sbucciare le banane, schiacciarle con il succo di limone, amalgamarle con lo zucchero, unire il burro ammorbidito a bagnomaria e sbattere bene con le fruste elettriche. Aggiungere le uova con un pizzico di sale, l’aroma di vaniglia e la scorza del mandarino, continuare a mescolare aggiungendo la farina e il lievito, amalgamare il tutto e distribuire nello stampo della macchina del pane e azionare il programma più adatto al plumcake secondo le istruzioni della vostra macchina. Se invece volete la cottura in forno tradizionale, imburrare ed infarinare uno stampo da plumcake ed infornare in forno già caldo a 180°C per 1 ora. Fate la prova stecchino per controllare la cottura del vostro plumcake. Adattissimo da gustarsi con sciroppo d’acero: quello nella foto arriva dal Canada, regalo della mia amica Cristina e una generosa spolverata di zucchero a velo.

La mia macchina del pane è una KENWOOD BM250, programma 7.

 Nella giornata di lunedi 21 dicembre sono passati da qui 1063 pensierini per un totale di 94.530 pensierini!!! GRAZIE

Read Full Post »

carnevale2INGREDIENTI

50 grammi di uvetta – 100 grammi di farina

1 uovo – 1 bustina di vanillina – sale – olio di semi di arachide

7 cucchiai di latte – 2 cucchiaio di zucchero

1 cucchiaio di brandy – 1 mandarino abbastanza grande.

PREPARAZIONE

 frittelle-alluvetta-e-mandarino

Ammorbidire l’uvetta in acqua calda e lsciatela riposare. Amalgamate alla farina il latte, lo zucchero, la vanillina e il tuorlo, mentre l’albume è da montare con un pizzico di sale a neve ben ferma. Mescolare il tutto con la frusta elettrica senza formare grumi. aggiungere un goccio di brandy e il succo di un mandarino o mandarancio; unite poi l’uvetta ben strizzata e uniformate il composto. Iniziate a scaldare abbondante olio in un padella antiaderente con bordi alti e quando l’olio sarà pronto, lasciate cadere – con l’aiuto di un cucchiaio – l’impastto formando delle frittelle. Cuocetele su entrambi i lati, finchè saranno dorati. Continuare cosi fino a esaurimento dell’impasto. Fatele asciugare su carta assorbente.

frittelle-alluvetta-e-mandarino1

Spolverizzarle con zucchero, ideali da gustare tiepide…

Un “dolcepensiero” in più: servitele tiepide con del gelato alla vaniglia.

frittelle-alluvetta-e-mandarino2

Read Full Post »

macedonia

Un “Dolcepensiero”: ed ecco una seconda ricetta facile facile dove il kiwi ne è il protagonista. Una macedonia semplice e fresca da preparare al momento, da servire fresca con un buon spumante italiano freddo.

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

mezza ananas

4 kiwi

4 mandarini

1 arancia grossa

1 limone

zucchero di canna

PREPARAZIONE

Pulire l’ananas pelandola e privandola della parte centrale legnosa, tagliarla a pezzettini che metterete in una ciotola capiente; spremete l’arancia grossa (oppure due normali) insieme al limone, iniziate a irrorare l’ananas nella ciotola. Ora pulite i kiwi, tagliateli a pezzetti e aggiungeteli nella ciotola, spellate i mandarini, privateli il più possibile della pellicina bianca, aggiungete un buona spolverata di zucchero di canna. Mettete la ciotola in frigo e solo al momento di servire la macedonia, mescolate energicamente.

macedonia-2

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: