Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘olio aromatizzato’

Un “Dolcepensiero” che fa scuola: qualche sera fa Edy, la mia cara amica, ha invitato me e altre due fantastiamiche per una serata solo fra donne, omaggio per il suo compleanno di suo marito. La cena che abbiamo gustato era nell’ambito di una scuola comasca alberghiera “IL CENTRO STUDI CASNATI”. La sala apperecchiata a regola d’arte, era guidata da due capi sala studenti dell’istituto: il nostro capo sala – un ragazzo distinto, serio ed educato – era non solo un perfetto padrone di casa ma anche un perfetto cameriere capace di descrivere i cocktail o i vini presentati per la serata dando consigli per abbinarli al meglio ai piatti del menu’. Un menu’ tutto dedicato al cacao e al cioccolato… una cena perfetta per il contest “CIOCCOLATO STREGATO” che già mi frullava in testa… Abbiamo iniziato con un fresco cocktail per antipasti ottimi: Gambero con salsa al cioccolato e sale delle Hawai, Cubo di lonza di maiale con cioccolato tritato e sale vulcanico, Capasanta con aria di tè e crumble al cioccolato bianco… un perfetto tris gustoso e adorabile, ben impiattato e servito a regola d’arte. Il particolare del sale diverso per bocconcino di antipasto l’ho trovato adorabilmente buono e gustoso, l’abbinamento al cioccolato poi era indubbiamente favoloso, particolare e gustoso. A seguire un Riso al cacao e fois grace, cremoso, cotto a puntino con una bella bistecchina di fois grace saporito e cotto al punto giusto. La seconda portata era il piatto principale che ha dato il titolo alla cena: Quando il cacao fa incontrare il fiume e la montagna ossia filetto di cervo con polenta di farina di castagne e gialla con salsa al cioccolato unito a luccio perca spolverato di cacao e mousse di barbabietola e crema di zucca. Per dessert un tortino al cioccolato con mousse al lampone, assaggini di cioccolatini e per finire un cocktail a base di cognac, cioccolato e cacao. I  camerieri come i cuochi, studenti della scuola, si sono dimostrati efficenti e sempre disponibili… un’occasione che non mi perderò appena vi sarà un’altra serata a tema… Ai ragazzi non posso che augurare una felice carriera, un continuo impegno nello sperimentare e non dubitare mai del proprio estro, insomma di comportarsi come grandi professionisti che poi è quello che hanno fatto trapelare proprio qualche sera fa!!! Ma torniamo a me e al mio blog: da questa serata che mi ha fatto provare la sensazione piacevole di abbinare il cacao al salato – anche se l’avevo già sperimentato in un paio di ricettine – sono rimasta affascinata dell’abbinamento di riso e cacao, purtroppo il fois grace non l’ho trovato e quindi mi sono ricreata a modo mio questo favoloso accostamento e devo dire che mi è piaciuto molto…

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE

PER L’OLIO AROMATIZZATO

mezzo bicchiere di olio extravergine d’oliva

un cucchiaino scarso di cacao amaro

qualche granello di pepe rosa

PER IL RISOTTO

320 grammi di riso carnaroli

2 litri di brodo vegetale

50 grammi di cacao amaro

qualche granello di pepe rosa

1 scalogno

1 bicchiere di vino bianco secco

60 grammi di grana grattugiato

cacao amaro q.b.

PREPARAZIONE

Almeno un giorno prima, aromatizzare l’olio in cui miscelerete il cacao amaro con una forchettina e in cui farete riposare qualche granello di pepe rosa. Lasciatelo coperto per almeno un giorno oppure se lo preparate in quatità maggiore, ponete l’olio in una bottiglietta per l’uso quotidiano. Mischiate ogni tanto.

Preparare il riso: porre a bollire il brodo; in una padella, scaldare un filo abbondante di olio aromatizzato al cacao (agitare o miscelare prima dell’uso) in cui farete sfrigolare lo scalogno tritato finemente. Tuffare il riso, farlo trasparire e sfumare con il vino bianco secco. Continuare la cottura per circa una ventina di minuti bagnandolo di brodo vegetale. A metà cottura, regolare con qualche granello di pepe rosa ben tritato fresco. A cottura ultimata, mantecare il risotto con il grana grattugiato. Impiattare il risotto terminando con qualche granello di pepe rosa, qualche goccia del fondo di olio e cacao e infine una spolverata di cacao amaro. Servire ben caldo e fumante.

Con questa ricetta vi ricordo il mio contest

Questa ricetta partecipa al contest di

 In punta di ColtelloDolci & delizie di Giusy, “Il Mio Saper Fare”

Dall’archivio di Dolcipensieri:

BRUSCHETTA… FONDENTE

GNOCCHI AL CACAO CON PIZZUTELLI E NOCCIOLE

RISOTTO AL RADICCHIO CON GAMBERI AL GIN E ARANCIA

INVOLTINI DI MERLUZZO CON OLIO AROMATIZZATO ALLE NOCI E PISTACCHI

SMERIGLIO CON POMODORINI, TIMO E PEPE ROSA

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” che ritorna a: Il sapore del mondo di oggi è… cinese, con tocchi fusion! Un finger food che ripropongo moltissime volte quando ho amici a cena ma soprattutto per i brunch all’aperto. Si tratta di un’insalatina vegetariana che vede come protagonisti i gamberetti cucinati a vapore: una piccola entrèe sana, golosa ed accattivante oltre che colorata e saporita; una ricetta di facile realizzazione ideale come aperitivo in piedi oppure come seconda portata se presentata a mo’ di insalata in ciotole…

Oggi vi propongo la versione mono dose che trovate anche su:

Ingredienti:

300 g di gamberi

200 g di fagiolini cannellini già lessati

130 g di germogli di soia

qualche anacardo non salato

qualche pomodorino a grappolo

olio extravergine d’oliva aromatizzato al peperoncino q.b.*

1 cucchiaio di prezzemolo e coriandolo tritato

sale rosa dell’Himalaya q.b.

Preparazione:

Levare il guscio ai gamberi e il loro filamento nero dorsale, risciacquarli sotto acqua corrente. Cuocerli al vapore per circa dieci minuti. Lavare e tagliare a tocchetti piccoli i pomodorini. Sistemare in una ciotola i cannellini scolati dalla loro acqua di conservazione, i pomodorini e i gamberi. Condire con olio evo aromatizzato al peperoncino. Aggiustare di sale, aggiungere i germogli e gli anacardi, mischiare bene il tutto, finendo con il prezzemolo e il coriandolo freschi e tritati finemente; impiattare su piccoli piattini da finger food oppure in ciotoline se servite come insalata.

*di oli aromatizzati se ne trovano molti in commercio, ma potete farlo anche il casa: prendere una bottiglia sterilizzata per olio, riempirla con l’olio evo di vostro gusto evitando quelli troppo fruttati. Spezzettare qualche peperoncino (valutate il vs. stato di piaccantezza che potete sopportare e anche quello dei peperoncini che utilizzate), chiudete e lasciate riposare il più possibile in luogo fresco ed asciutto fino al momento del vs. consumo.

Read Full Post »

La ricetta la trovate QUI:

vi aspetto di là per i commenti…


Read Full Post »

 

Un “dolcepensiero” caldo: gustati appena sfornati e devo dire de-li-zio-si. Ecco che finalmente ho ripreso in mano la mia macchina del pane e la mia casa si è inondata di un profumo buonissimo di pane appena fatto. Abbinati al pranzo della domenica, sono perfetti anche per le prime gite fuori porta… è arrivato il mese di marzo e con lui la voglia di uscire appena il sole fa capolino dalle nubi. Si può iniziare a pensare a qualcosa adatto al pic-nic, questi panini ne sono – per me – la prova iniziale… 

 

INGREDIENTI PER 4 SFILATINI

Ingredienti per la macchina del pane:

150 grammi di farina 00

175 grammi di farina manitoba

2/3 di bustina di lievito polvere (mastrofornaio carta argento)

13 grammi di strutto

6 grammi di zucchero

6 grammi di sale

50 ml di latte

140 grammi di acqua

Ingredienti per la finitura del pane:

1 cucchiaino di semi di papavero

1 cucchiaio di rosmarino

olio aromatizzato.

PREPARAZIONE

Impasto e lievitazione nella macchina del pane: mettere tutti gli ingredienti e azionare sul programma 8 “impasto”. Dall’impasto ho ricavato quattro strisce del peso di 100-130 grammi circa l’uno: stenderli su una placca rivestita con carta forno, praticare dei tagli e spennellare con olio extravergine d’oliva aromatizzato alle erbe (la ricetta l’ha trovate qui). Spolverare due sfilatini con i semi di papavero e gli altri due con il rosmarino. Lasciare lievitare nuovamente per circa venti: infornare a 230 gradi per 15 minuti, abbassare a 200 gradi per 5-6 minuti oppure fino a leggera doratura.

Vi potrebbero anche interessare:

LE BAGUETTES

INVOLTINI DI MERLUZZO CON OLIO AROMATIZZATO ALLE NOCI E PISTACCHI

TACCONELLI MASCARPONE, ZOLA E NOCI PECAN

SFILATINI INNAMORATI LUI & LEI

 

Read Full Post »

SPAGHETTI CON POMODORI E BRICIOLE CROCCANTI4

Un “Dolcepensiero” bello tosto: questo primo piatto, molto adatto alle arsure della stagione, è condito con un ragù freddo arricchito con briciole di pane di grano duro, fatte dorare in padella con un leggero filo di olio aromatizzato, spolverato poi sugli spaghetti un attimo prima di servirli. Primo piatto sfizioso e golosissimo che stuzzica non solo il palato ma anche la vista!!!

SPAGHETTI CON POMODORI E BRICIOLE CROCCANTI1

INGREDIENTI PER QUATTRO PERSONE:

320 grammi di spaghetti n.5

3 pomodori

1 cucchiaio di capperi

olive verdi snocciolate q.b.

olio aromatizzato (vedi ricetta)

olio extravergine d’oliva

aglio

sale bianco

qualche foglia di basilico

fette di pane di grano duro

origano

sale e pepe

PREPARAZIONE

SPAGHETTI CON POMODORI E BRICIOLE CROCCANTI2

Cuocere gli spaghetti in abbondante acqua salata, nel frattempo passare le fette di pane nel grill del forno fino a quando saranno croccanti. Sminuzzarle con l’aiuto del mixer, lasciando da parte dei pezzettini grossi, il resto renderlo fine. Scaldare le briciole di pane in una padella antiaderente con un filo di olio extravergine, origano, pepe e sale. Preparare il ragù freddo tagliando a quadretti i pomodori che metterete in una ciotola con olio aromatizzato, sale e aglio tritato finemente. Aggiungere i capperi lavati e scolati, le olive tagliuzzate e mischiare bene il tutto aggiungendo il basilico tritato finemente. Unire alla pasta scolata le briciole di pane tiepide, mischiare bene il tutto, sovrapporre il ragù freddo con qualche pezzettino grossolano di pane, servire subito.

SPAGHETTI CON POMODORI E BRICIOLE CROCCANTI3

Adorati spaghetti, tutti “SECONDO DOLCIPENSIERI”:

SPAGHETTI FRUTTI

SPAGHETTI AI FRUTTI DI MARE IN CARTOCCIO

spaghetti con crostini

SPAGHETTI CON CROSTINI

spaghetti allo scoglio1

SPAGHETTI ALLO SCOGLIO

aglio olio e peperoncino (1)

AGLIO, OLIO E PEPERONCINO…semplice semplice!!!

spaghettini aglio basi boscaiola

SPAGHETTINI AGLIO E BASILICO ALLA BOSCAIOLA

spaghetti burro e grana

SPAGHETTI BURRO E GRANA

 

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: