Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘SALE INSPIRATION MAYA’

POLLO CON SALE INSPIRATION MAYA (51)+

Un “Dolcepensiero”: oggi pollo!!! da noi la carne di pollo è sempre ben accetta, addirittura il cane ne va ghiotto tanto che anche se li sul divano a poltrire un sonno catartico, i suoi sensi si risvegliano appena apro il portello del forno e ne esce la fragranza tiepida e profumata del pollo cotto al forno. Oggi l’ho aromatizzato con un sale speciale, uno di quelli di cui vi ho parlato qui: Inspiration Maya, un sale perfetto per le carni bianche, ottimo per le marinature. Di origine messicana, è arricchito con pepe e il suo aroma pungente, conferisce alla carne in cottura un sapore gradevole e saporito.

POLLO CON SALE INSPIRATION MAYA (31)+

INGREDIENTI

1 pollo

olio extra vergine d’oliva q.b.

1 cucchiaino di sale Inspiration Maya della “DROGHERIA” di via Diaz a Como.

1 cucchiaino di mix di spezie con aglio, timo e rosmarino

il succo di un limone

PREPARAZIONE

La sera prima, prendere il pollo e aprirlo a libro picchiando con i pugni: un operazione che potete far fare al vostro macellaio di fiducia che sarà più accorto evitando di rovinare le carni. Metterlo in una casseruola e inumidirlo con il succo di un limone da ambo le parti. Spolverare con il sale Inspiration Maya sempre da ambo le parti e coprirlo ponendolo in frigo nella parte meno fredda. Accendere il forno a 220°C, tritare finemente lo spicchio di aglio, qualche fogliolina di timo e qualche ago di rosmarino con cui spolvererete il pollo in tutte le sue parti che porrete in una teglia con un filo di olio evo. Infornare per una mezz’oretta, rigirare il pollo e proseguire ancora per una mezz’oretta. Quando il pollo inizia a colorire o si asciugano troppo i succhi, abbassare il forno a 180°C e continuare la cottura rigirandolo più volte per un’altra mezz’oretta bagnandolo con i succhi che rilascia ma a questo punto regolatevi voi anche in base alla grossezza del pollo (il mio era circa un chiletto su per giù). Servire caldo con patate al forno oppure zucchine.

POLLO CON SALE INSPIRATION MAYA (16)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

POLLO ARROSTO TIMO E ROSMARINO

COSCE DI POLLO ALLE OLIVE E BIRRA

POLLO QUATRE EPICES

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” salato: qualche post fa e precisamente qui, vi ho descritto tre tipi di sale che non avevo mai ne visto tanto meno assaggiato. Oggi vi presento una ricetta per un contorno saporito e piccante con un pizzico di Sale Inspiration Maya, un mix di pepi e sale che dona anche alle verdure un perfetto aroma.

INGREDIENTI

3 zucchine grosse

un cucchiaino di Sale Inspiration Maya de “La Drogheria”

olio extravergine d’oliva q.b.

100 grammi di salsa messicana piccante

1 cipolla rossa di Tropea

PREPARAZIONE

Pulire le zucchine, tagliarle a fettine sottili. Affettare la cipolla a velo e soffriggerla con un filo di olio evo: appena sarà bella rosolata, unire le fette di zucchina. Continuare la cottura per almeno un venti minuti a fuoco basso a pentola coperta, aggiungendo qualche cucchiaio di salsa messicana piccante (quella che serve per il dip delle nachos, per intenderci), mescolando di tanto in tanto. Quando saranno già a fine cottura, spolverare con il Sale Inspiration Maya. Servire come contorno.

Dall’archivio di Dolcipensieri:

ZUCCHINE ALLA MESSICANA CON CARNE

PATATE AL CARTOCCIO CON SALE VIKING

ZUCCHINE ALLA MENTA E ORIGANO

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” di ripresa: eccomi rientrata dalle mie vacanze di giugno. Sono scesa in Sardegna, mi sono goduta il caldo dell’inizio di estate e il buon profumo di gelsomino che mi inebriava alla mattina appena sveglia… una sensazione meravigliosa, un tepore al sole che accarezzava la mia pelle e che mi ha rigenerato ridandomi una carica di energia che negli ultimi tempi si era un po’ smorzata. La chiusura della mia attività non mi ha fatto piacere ma se “giro la moneta”,posso dire che mi piace fare la mamma ha tempo pieno, lo stress della terapia logopedica del mio bimbo: un gran impegno soprattutto per Matteo, poi mettici l’emozione al pensiero che a settembre inizierà una nuova avventura con il primo giorno di scuola e poi le solite delusioni che possono anche essere cancellate con spalluce ma che riescono anche a bruciare un tantino. Per fortuna la salute non ci manca: abbiamo passato un buon inverno senza malanni gravi, qualche virus intestinale leggero e anche per mio padre i controlli cardiaci fatti in primavera hanno dato tutti esiti negativi quindi solo preoccupazione senza conseguenze. Quindi questo inizio di estate si è aperto alla grande e speriamo che continui così con un luglio brianzolo sempre nella speranza del caldo – che io non detesto affatto – e un agosto all’insegna ancora del mare e del divertimento avendo amici ospiti da noi… ma questo sarà un altro post… sicuramente!!!

Ora veniamo all’argomento del post: tre diversi tipi di sale che troverete presso la

“DROGHERIA” di via Diaz a Como.

Il  primo di provenienza americana: “SALE SALISH” marino dal sapore unico derivato dall’affumicatura con legno di olmo rosso, perfetto da usare su carni rosse e bistecche alla piastra ma utile anche per rialzare qualsiasi piatto. Sapore deciso, forte ed intenso viene raccolto in prossimità delle coste orientali dell’oceano pacifico. Privo di coloranti, al 100% naturale.

Il “SALE VIKING” proviene dalla Norvegia, è un prodotto tipico dei paesi del nord. Ha un’aroma molto pronunciato di fumo e resina perchè si realizza mettendo ad affumicare il sale marino raccolto nel Mare del Nord con pepe e legno di pino; adatto a piatti semplici quali omelette, sufflè di formaggi e per insaporire le patate preparate in qualsiasi modo. Nella cucina tradizionale norvegese, viene utilizzato per gli stufati di carne, nelle zuppe, per insaporire dei formaggi molli o per preparare, unito al burro, la base per delle stuzzicanti tartine.

Il terzo sale si chiama “INSPIRATION MAYA” di origine messicana, è perfetto per le marinature e le carni bianche. Insaporito con un mix di pepe, ha un profumo pungente ma gradevole.

Fra i tre, ho subito usato il Viking spinta soprattutto dal suo colore giallo ma soprattutto per l’abbinamento ad un contorno che nelle nostre case non manca mai ovvero le patate…

Dall’archivio di Dolcipensieri:

LIMONI SOTTO SALE E TIMO 

TRANCIO DI VITELLO AL LATTE E SALE ROSSO DELLE HAWAII

RISOTTO ALLE ROSE, FIORI E SALE PERSIANI

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: