Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘UN TE’ ALLA SALVIA PER SALMA’

Ecco un libro che ho fatto fatica a leggere ma che poi con il finire mi ha incuriosito tanto lasciandomi però l’amaro in bocca per il suo tragico finire. Una storia piena di forza, un libro che tratta di razzismo argomento molto sentito ultimamente soprattutto quando di parla di paesi musulmani; una storia crudele ma anche leggera, ricca di tensione e amarezza. Salma nel suo paese di beduini, è stata condannata per aver amato un uomo prima del matrimonio e di esserne rimasta incinta. E’ così costretta a lasciare la famiglia grazie all’aiuto della madre che non vuole vedere la propria figllia morta, riesce a fuggire dal suo paese per cercare asilo in un altro paese. Dopo un lungo viaggio fatto di sofferenza e paura, arriva in Inghilterra: per lei un paese ricco dove tutto è permesso, dove il sesso viene vissuto come piacere e non come colpa, dove tutto viene fatto in piena libertà, un paese che promette a Salma di rifarsi una vita propria. Salma diviene così Sally, deve imparare la lingua, cercare di dimenticare il passato ma il passato è pesante da dimenticare soprattutto se legato ad affetti di sangue, affeti troppo importanti per una qualsiasi donna, gli affetti unici di un rapporto fra mamma e figli. Mentre cerca di assopire il passato, Salma riesce a rivivere, amare e rifiorire diventando una donna nuova: la sua coinquilina sempre ubriaca e una vecchia eccentrica amica, riusciranno a riempire le giornate di Salma sempre dedita al suo lavoro di sarta e anche al suo secondo lavoro di lavapiatti in un bar. Poi per Salma arriverà anche l’amore e la nascita del suo secondo figlio ma il suo segreto celato nel cuore anche se ormai sono passati tanti anni, la porteranno a ritornare nel suo villaggio, rivedere la madre, scoprire la morte della figlia per mano del fratello e anche la morte del padre per il dolore. Anche Salma, sempre per mano del fratello, morirà… Come accennato all’inizio, ho faticato a leggere questo libro per il continuo passare delle storie passate e presenti che duravano anche poche pagine… ma poi con l’andare avanti, la curiosità di sapere lo svolgersi della storia di questa eroina moderna, ha preso il sopravvento. Un libro adatto a chi ama le storie contemporanee, le storie di sensibilità umana, un libro per chi ancora non capisce come possano esistere i codici d’onore anche nel vuovo millennio!

Dall’archivio di Dolcipensieri, vi posso offrire una tazza di tè?:

Tè hojicha

Tè alla menta

Tè nero

Tè verde

Jasmine Tea

Tè nero brasiliano

Tè nero indiano

White Tea

infuso frutti rossi e limone

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: