Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘UOVA AL FORNO’

FRITTATE ZUCCHINE E CIPOLLINA (13)+

Un “Dolcepensiero”: fa caldo finalmente! adoro questa stagione e anche se si boccheggia, si vive decisamente meglio senza maglioni, cappotti e simili. Un paio di infradito, una t-shirt e una gonnellina carina ma leggera e il gioco è fatto. E’ vero anche che si suda… ma com’è bello svegliarsi, aprire le finestre e godere già al mattino di tepore e caldo? La natura è del tutto sveglia, rigogliosa e verde e l’orto inizia a regalarci i suoi primi ortaggi; già qualche zucchina inizia ad arrivare, i fiori sono al culmine della loro bellezza e le erbe aromatiche rilasciano un profumo inebriante… interessante prospettiva per una cena leggera ma veramente tutta home-made!

FRITTATE ZUCCHINE E CIPOLLINA (8)+
INGREDIENTI PER DUE PIROFILE DA 10-12 CM

5 uova

1/2 cipolla rossa di Tropea

1 zucchina

una decina di pomodorini a grappolo

un mazzetto di basilico fresco

un mazzetto di origano fresco

un mazzetto di erba cipollina

6-8 fiori di zucca

un pizzico di Sale di Cervia

un pizzico di pepe nero

grana grattugiato q.b.

burro q.b.

IMG_3643+

PREPARAZIONE

Pulire e tagliare finemente la cipolla che stuferete in una padella con un filo di olio e appena leggermente cotta, aggiungere dell’acqua tiepida per stufarle al meglio. Lavare e affettare a dadini la zucchina che aggiungerete alla cipolla finendo la cottura per una decina di minuti, regolare con acqua se si sciugano troppo. Lavare e tagliare in quattro i pomodorini che aggiungerete alla cipolla e zucchina, finire la cottura a fuoco basso. In un mixer o con la mezzaluna, tritare finemente il basilico, l’origano, l’erba cipollina. Aprire e lavare i fiori di zucchina tamponandoli leggermente per asciugarli. Sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe. Unire le erbe e la verdura cotta ma intiepidita, unire una generosa spolverata di grana grattugiato. Con il burro, ungere leggermente le pirofile per le frittate, versare il composto di uova distribuendolo in modo equo. Terminare con i fiori di zucca in superficie premendoli leggermente verso il basso; porre in forno già caldo a 200°C per una ventina di minuti. In forno tenderanno a gonfiarsi, quindi con una forchetta incidete qualche buchetto al momento in cui spegnerete il forno, lasciare al caldo ancora qualche minuto o fino a doratura.

FRITTATE ZUCCHINE E CIPOLLINA (9)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

BRIOCHES CON MIELE E FICHI

FRITTATINE AL FORNO CON TALEGGIO E FIORI DI ZUCCA

FRITTATINE AL TIMO E GRANA

FRITTATINE CON FETA, PEPERONCINO E AROMI

SPIEDINI DI GAMBERI AL SESAMO E ANANAS CON CREMA BIANCA

FRITTATINA AGLI SPINACI E PINOLI

Read Full Post »

FRITTATINE FIORI ZUCCA E TALEGGIO (9)+
Un “Dolce… pic-nic”: sono il cibo che preferisco in estate. Sarà che amo gustarle anche fredde soprattutto quelle cotte in forno, sarà che sono trasportabilissime nei pic-nic, sarà che possono essere anche cucinate in formato light… le frittate in estate sono perfette per un pranzo veloce, una cena leggera e perché no… un graditissimo pic-nic all’aria aperta in compagnia di amici. Inoltre oggi le ho cucinate con le prime primizie dell’orto di mio padre ovvero i fiori di zucca, il tocco saporito del Taleggio DOP unito al bitto, ha conferito un buon sapore. Il loro aspetto è un po’ rustico ma credetemi il sapore e la sofficità vi conquisteranno!

FRITTATINE FIORI ZUCCA E TALEGGIO (3)+

INGREDIENTI PER 4 PICCOLE FRITTATE

5 uova

6-8 fiori di zucca

40 grammi di bitto

80 grammi di Taleggio DOP

grana grattugiato q.b.

sale pepe q.b.

burro q.b.

PREPARAZIONE

Aprire e lavare i fiori di zucca tamponandoli leggermente per asciugarli. Sbattere le uova con un pizzico di sale e pepe. Unire il bitto grattugiato. Con il burro, ungere leggermente i pirottini per le frittate, versare il composto di uova distribuendolo in modo equo. Tagliare a dadini il Taleggio DOP che distribuirete nelle frittate. Terminare con i fiori di zucca in superficie premendoli leggermente verso il basso. Terminare con una spolverata di grana grattugiato, porre in forno già caldo a 200°C per una ventina di minuti. In forno tenderanno a gonfiarsi, quindi con una forchetta incidete qualche buchetto al momento in cui spegnerete il forno, lasciare al caldo ancora qualche minuto o fino a doratura.

FRITTATINE FIORI ZUCCA E TALEGGIO (14)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

FRITTATINE AL TIMO E GRANA

LIMONI SOTTO SALE E TIMO

INSALATA DI RISO INTEGRALE… ALLA GRECA

TORTINO DI GRANO SARACENO

FRAGOLE PROFUMATE DI TE’ ALLA MENTA CON GELATO DI PANNA

FRITTATINE CON FETA, PEPERONCINO E AROMI

Con questa ricetta partecipo al contest “Nel cesto del pic nic” de “La cucina di Esme”
Pic-nic_cambria []

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” veloce: le uova, delicate e fragilissime, sono le principali protagoniste di moltissimi piatti. Oltre ad essere velocissime da cucinare in svariati modi, sono anche molto nutrienti: chi di noi non ha mai mangiato uova come pranzo o cena veloce magari dopo una giornata ricca di impegni e doveri che ti portano a rincasare tardi? beh, penso tutti noi!!!

PER INGREDIENTI E PREPARAZIONE

VI ASPETTO QUI

Read Full Post »

Queste cocotte di uova al forno, sono un piatto che ripropongo molte volte nella mia cucina perchè veloci e molto saporite, perfette quando ho delle uova freschissime del contadino, frequente dono di un collaboratore di mio marito, e quando non ho molta voglia o tempo per spadellare qualcosa di più elaborato… ma si sà, si puo’ essere sfiziose anche con la più delle semplici ricette! E’ il caso di queste uova al forno… Alle uova sono legati molti miei ricordi d’infanzia fermati su foto ormai ingiallite: mio papà ha sempre allevato un paio di galline per hobby, per avere uova fresche da dare a noi bimbi e mia madre, grazie a loro, ha sempre confezionato torte, paste in casa, lasagne e poi ricette inventate di giorno in giorno…

PER LA RICETTA

Read Full Post »

uova al forno (2)+

Un “Dolcepensiero” delicato:… come lo sono le uova, delicate e fragilissime ma principali protagonisti di moltissimi piatti. Oltre ad essere velocissimi da cucinare in svariati modi, sono anche molto nutrienti: chi di noi non ha mai mangiato uova come pranzo o cena veloce magari dopo una giornata ricca di impegni e doveri che ti portano a rincasare tardi? beh, penso tutti noi!!! Alle uova sono legati molti miei ricordi d’infanzia: mio papà ha sempre allevato un paio di galline appunto per avere uova fresche da dare a noi bimbi e mia madre, grazie a loro, ha sempre confezionato torte, paste in casa, lasagne e poi ricette inventate di giorno in giorno… Quando riesco a comprare quelle del fattore, non aspetto neppure il giorno dopo, le cucino subito belle fresche!!! Invece al supermercato cerco sempre di acquistarne di biologiche perchè le galline vengono nutrite con alimenti naturali senza additivi chimici, inoltre cerco sempre la sigla che distingue il mantenimento delle galline all’aperto in gruppi relativamente piccoli. Le uova da allevamento a terra sono prodotte da galline che possono uscire dal pollaio e seguono una dieta ben delineata da specilisti del settore (insomma come se arrivassero dal vostro contadino di fiducia, dico così perchè dalle mie parti ci sono ancora tantissime fattorie a conduzione famigliare ma molto attrezzate ed in regola con i nuovi regolamenti sanitari). Per verificarne comunque la freschezza, è possibile fare un semplice test: lasciate cadere un uovo in acqua fredda salata e se l’uovo va a fondo, vuol dire che è fresco se invece rimane sospeso nell’acqua, è un uovo vecchio anche di qualche settimana; se galleggia vi sconsiglio il consumo anche cotto. Le uova biologiche o del fattore, hanno il tuorlo di un intenso color giallo che se cuocerete nei modi più semplici (tipo frittata, strapazzate, crepes o all’occhio di bue – o tegamino – ecc.) , utilizzate padelle antiadereni di buona fattura. Per montarle, usate fruste a mano o elettriche ben asciugate e pulite: anche la minima traccia di unto o altro impedisce, soprattutto per l’albume, la buona riuscita del volume desiderato. Inoltre quando appunto sbatto le uova, soprattutto se monto solo l’abume a neve, aggiungo sempre un pizzico di sale. Mentre quando monto i tuorli con lo zucchero, le sbatto fino a quando diventano gonfie e di color paglierino, più chiaro del tuorlo di partenza. Se cucinate le uova à la coque, queste devono essere freschissime; le uova sode, che si reputano banali in cottura, vanno cotte comunque con attenzione per evitare che diventino gommose e mai immergerle fredde da frigo, ideale estrarle qualche ora prima della cottura se no i gusci si crepano. Inoltre la pentola deve essere capiente in base alla quantità di uova che si cuociono in modo che durante la bollizione, non si urtano. Ideali soprattutto da aggiungere in gustose insalate. Le uova sode sono anche l’ingrediente di biscottini deliziosi che trovate qui e qui. Compagni perfetti delle uova sono la pancetta o bacon, gli asparagi, le insalate e gli spinaci. E poi chi di noi non ha mai mangiato una buona carbonara? e le adorate omelette? Se volete gustare le uova in tante e svariate ricette senza andare fino in Francia, provate a venire qui… un angolo delizioso un po’ francese in mezzo alla Milano trafficata…!!!

uova al forno (22)+

INGREDIENTI PER DUE COCOTTINE

2 uova grandi

una noce di burro

grana grattugiato q.b.

80 grammi di provolone piccante

4 fette di prosciutto cotto

125 ml di panna da cucina

sale e pepe

fette di pane.

PREPARAZIONE

uova al forno (4)+

Prendere le cocottine, imburrarle e cospargerle con il grana grattugiato, romperci le uova all’interno. Tagliare il provolone e il prosciutto cotto a dadini con la mezzaluna e ricoprire gli albumi delle uova. Aggiungere la panna sempre sulla parte degli albumi con l’aiuto di un cucchiaio, regolare con sale e pepe, spolverizzare con il grana grattugiato. Infornare in forno già caldo a 220°C per circa venti minuti, passare poi all’opzione grill per creare una crosticina croccante sulle uova. Dopo circa cinque minuti, servirle ben calde con qualche fettina di pane toscano.

uova al forno (8)+

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: