Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘uova di pasqua’

TIRAMISU' PASQUALE (32)+

Un “Dolce… riciclo”: le feste sono un vero riempitivo delle dispense; si compra un po’ di tutto con la paura che alla fine manchi sempre qualcosa, poi arrivano i parenti che ti portano sempre qualcosina… Pasqua fra uova di cioccolato e colombe, c’è solo l’imbarazzo della scelta. Ottima idea sfruttare gli avanzi per creare un dolce alternativo… alternativo per modo di dire, perché è semplice creare un tiramisù con della morbidissima colomba al posto del classico savoiardo. Se poi le uova di cioccolato le utilizzate come ingrediente in più, pura goduria!

INGREDIENTI

fette di colomba q.b.

200 grammi di panna fresca

250 grammi di mascarpone

100 grammi di zucchero

3 uova

un pizzico di sale alla vaniglia

cacao amaro q.b.

una moka di caffè da sei

un cucchiaio di brandy (facoltativo se ci sono bimbi)

tocchi di cioccolato al latte q.b.

PREPARAZIONE

Mettere sul fuoco la moka per il caffè. Prendere le uova, separare i tuorli dagli albumi che dovranno essere montati a neve con un pizzico di sale. Unire i tuorli allo zucchero e azionare l’impastatrice fino ad ottenere un composto bello spumoso. Aggiungere il mascarpone, azionare di nuovo; ora con una spatola, aggiungere gli albumi a neve con movimenti delicati per non smontare il composto, continuare unendo anche la panna montata molto fredda. Formare uno strato con la colomba privata di crosta; con un pennello, inzuppare la colomba con il caffè mischiato al brandy. Con l’aiuto di una grattugia, tritare finemente il cioccolato – prelevato dal frigo – rivestendo la colomba. Versare metà della crema. Creare un altro strato con la colomba, inumidire – sempre con l’aiuto di un pennello – con il caffè, tritare il cioccolato. Finire con la crema. Terminare livellando la crema e spolverare con il cacao tutta la superficie. Porre in frigo per almeno una mezz’oretta o fino al consumo.

TIRAMISU' PASQUALE (23)+ Dall’archivio di Dolcipensieri:

MUFFIN CON CIOCCOLATO AL LATTE

CANEDERLI SPECK E PREZZEMOLO

CHEESECAKE CON BRISE’ AL TIMO E PAPRICA

PANCAKE E CHAMPIGNON

CHOCO BANANA CAKE

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” di riciclo: prima di sposarmi e poi prima di avere figli, mi chiedevo spesse volte perchè, quando andavo a trovare mia cognata, mi trovavo sempre il salame al cioccolato da assaggiare se poi era Pasqua… anche più di uno!!! Mi ponevo la domanda se lo faceva per golosità oppure se i miei nipoti ne erano ghiotti pur sapendo che Simone, il mio nipotino che tanto nipotino più non lo è essendo più alto della sottoscritta, non lo mangiava neanche in briciole. Ora che sono mamma di un bimbo capisco la voglia e la necessità di confezionare un dolce che solo in apparenza può sembrare banale ma che poi non lo è perchè può essere un’ottima fonte di riciclo, può essere sfruttata per merende dell’utlimo momento oppure può essere uno sfizioso fine pranzo o cena nel caso ci siano tanti bimbi o aduti golosi. Io non sono molto amante di questo dolce, come ormai sapete, adoro mangiare il cioccolato puro a tocchi ma in questo caso ho trovato un’ottima soluzione per sfruttare gli avanzi di biscotti di Matteo, ma soprattutto i tanti pezzi di cioccolato delle uova di Pasqua. Ho cercato la ricetta fra i vari ritagli di giornale custoditi e post-it ormai ingialliti scopiazzati da amiche, ne ho fatto le mie modifiche e ho cercato di riciclare mettendo in ordine la dispensa ma non ho potuto resistere all’aggiunta di qualche fava di cacao rendendo questo salame perfetto. L’ho confezionato di piccolo diamentro divenendo così anche un simpatico finger food, direi quasi un pasticcino o in termini di salumificio, a mo’ di sfilzetta. Un dolce perfetto per la gita di pasquetta fuori porta! Inoltre quest’anno il giorno dell’Angelo cade il 25 aprile – S.Marco onomastico di mio marito, il dolce è più che perfetto…

INGREDIENTI

3 fave di cacao

2 cucchiai di cacao amaro

60 grammi di cioccolato fondente

140 grammi di biscotti secchi

2 tuorli d’uovo

70 grammi di burro leggermente salato

130 grammi di zucchero

1 cucchiaio di cognac

farina bianca 00 q.b.

zucchero a velo q.b.

PREPARAZIONE

Sbriciolare i biscotti in modo grossolano, così come il cioccolato ma più finemente. Montare i tuorli d’uovo con lo zucchero fino a quando saranno ben chiari e omogenei, unire di conseguenza tutti gli altri ingredienti quali i biscotti, il burro leggermente sciolto, il cognac, il cacao amaro, il cioccolato e le fave private del loro guscio esterno. Versare il composto orizzontalmente sulla lunghezza del vostro foglio di carta da forno e arrotolarlo dandogli una forma cilindrica con il diametro più o meno largo: io l’ho preferito lungo ma poco largo. Mettere in frigo per almeno un’oretta minimo, oppure fino a qualche minuto prima del suo consumo. Appena tolto dal frigo, passarlo nella farina bianca, eliminare quella in eccesso sfregandolo con le mani e terminare con lo zucchero a velo.

Con questa ricetta partecipo al contest del blog: “ARTE IN CUCINA”, il blog di Vicky “CONTEST – TWO GUST IS MEGL CHE ONE”

Dall’archivio di “Dolcipensieri”:

insalata di spada agli agrumi e fave di cacao

torta nocciole e arancia

torta di ricotta, noci e cioccolato

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” per una dolce Pasqua: il pranzo pasquale nella mia famiglia è un mix di sapori e tradizioni divise fra due regioni quali la Lombardia e la Sardegna. Antipasti misti dove non mancano le mie torte salate, i primi piatti sono quasi sempre lombardi, non manca mai il risotto e i secondi sono tutti sardi dall’agnello aromatizzato con erbe fino al classico maialino (porcettu sardo) ma per i dolci io propongo sempre la mia torta cioccolatosa: una soffice base al cioccolato con sopra una cascata di deliziosa ganache abbelita con qualche ovetto di cioccolato e praline sempre di cioccolato perchè la Pasqua è tutta… “cioccolatosa”. Inoltre potete utilizzare questa ricetta come ricetta riciclo, utilizzando le tante uova che magari i vostri bimbi riceveranno… la sorpresa a loro, il cioccolato a noi!!! ormai è tradizione!

INGREDIENTI

PER LA TORTA

210 gr di farina 00

90 gr di fecola

150 gr di zucchero + 1 cucchiaio per la tortiera

100 gr di burro + 1 noce per la tortiera

150 gr di cioccolato fondente

3 uova

2 dl di latte intero

un pizzico di sale

1 bustina di lievito vanigliato

PER LA GANACHE

200 ml panna fresca

250 gr di cioccolato fondente

PER LA FINITURA FINALE

qualche uovo piccolo di cioccolato e caramella, praline di cioccolato e praline colorate.

PREPARAZIONE

PER LA TORTA

Ammorbidire il burro, nella planetaria unire lo zucchero e miscelarlo con il burro, fino a quando sarà ben spumoso e chiaro. Unire i tuorli, gli albumi andranno montati a neve ben ferma con un pizzico di sale. Ridurre il cioccolato a scaglie, metterlo in una casseruola con il latte e far sciogliere il tutto a fuoco moderato, miscelando con un frustino. Setacciare la farina, la fecola e il lievito unendola al composto di uova e zucchero; unire anche il cioccolato sciolto, azionare la planetaria ottenendo un bel composto. Finire unendo gli albumi a neve, versare il tutto nella tortiera imburrata e zuccherata, cuocere in forno già caldo a 180°C – ventilato, per circa 45 minuti (verificare la cottura con lo stuzzicadenti).

PER LA GANACHE

Mettere su fuoco basso una pentola dove fare bollire leggermente la panna a cui unirete il cioccolato a pezzi, fino quando tutto sarà sciolto. Togliere dal fuoco, mischiare per bene e lasciar raffreddare.

PER LA FINITURA

Tagliare la torta a metà, spalmarla con una piccola parte di ganache al cioccolato, riporre la calotta superiore della torta, ricoprirla con la ganache avanzata, anche intorno al bordo. Porre al centro le uova di cioccolato a mo’ di nido, le praline colorate e al cioccolato tutte intorno. Servire con un buon moscato freddo.

SONO ANCHE QUI

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” avanzato: e si… si parla di avanzi, di cucina s’intende. Si sa che le uova di cioccolato quando si hanno dei bimbi, sono tante e dopo averne scoperto la sorpresa e averne mangiato un bel po’, in casa mia rimane sempre l’avanzo di quello fondente e di quello bianco. Quindi ho deciso di rifare questi muffin adattissimi all’occasione e aderire all’iniziativa di BLOG DI CUCINA: al posto delle arachidi ho messo delle nocciole.

INGREDIENTI

Per l’impasto:

250 grammi di farina 00

2 cucchiaini di lievito per dolci

3 uova

100 grammi di burro

100 grammi di zucchero

2 cucchiai di cacao amaro

100 grammi di cioccolato fondente delle uova di pasqua

100 grammi di nocciole

latte

sale q.b.

Per la decorazione:

200 grammi di cioccolato bianco delle uova di pasqua

100 grammi di cioccolato fondente delle uova di pasqua

confettini di zucchero argentato.

PREPARAZIONE

Impastare nella planetaria il burro sciolto a bagnomaria con lo zucchero e le uova fino ad ottenere un composto ben spumoso. Unire poi la farina setacciata con il lievito, un pizzico di sale e il cacao amaro. Aggiungere del latte per ammorbidire l’impasto, unire poi le nocciole sgusciate e tritate finemente; tritare a pezzi piccoli anche il cioccolato fondente (se l’mpasto risulta troppo denso, unire altro latte per renderlo mordido). Travasare l’impasto negli stampi da muffn imburrati ed infarinati – oppure con all’interno i loro pirottini – cercando di non riempirli per più di 2/3 della loro altezza. Inforna a 180° per circa venti minuti. Trascorso questo tempo sfornare i muffin, farli raffreddare e appoggiarli su una gratella. Tritare i due tipi di cioccolato; far fondere per primo il cioccolato bianco e glassare i muffin. Far poi sciogliere il cioccolato fondente e guarnire i muffin a vostro piacimento. Infine guarnire con i confettini d’argento.

(Le foto si riferiscono alla ricetta postata nel 2008…)

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: