Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 dicembre 2010

Mancano pochissimi giorni al Natale e ogni anno che passa è ancor più magico grazie al mio Matteo che sta crescendo e con lui la magia del Natale è sempre più fricicarella… Tra un pacchetto e l’altro… io e Marco mentre stavamo impacchettando i regali del bimbo, ci siamo gustati con un buon e fresco spumante brut questi biscottini che oggi vi propongo; biscottini molto golosi e salati arricchiti con piccoli petali di fiori di melissa e fiordaliso. Possono essere un bel pensiero da regalare per Natale da portare magari per gli scambi di auguri fra amici e famigliari. Semplici e facili da realizzare, particolari e molto chic grazie alla presenza colorata dei fiori (per uso culinario): io li ho trovati in un negozio che vende tante piccole e rare prelibatezze oppure in negozi di prodotti biologici. La confezione che li racchiude, racconta che tali fiori uniti alla citronella, venivano già usati dagli indiani Oswego d’America come miscela in cucina. Questi fiori, uniti poi a del pepe verde e a del sale rosa, regalano un tocco nobile a questi biscotti oltre che a una bella nota di colore.

INGREDIENTI

125 grammi di farina 00

70 grammi di burro leggermente salato

30 grammi di burro

50 grammi di grana grattugiato

1/2 cucchiaino di fiori di melissa

1/2 cucchiaino di fiori di fiordaliso

qualche granello di pepe verde

qualche granello di sale rosa dell’Himalaya.

PREPARAZIONE

Lavorare i burri ammorbiditi unendo il grana grattugiato. Aggiungere il sale e il pepe macinati freschi, la farina  e per ultimi i petali dei fiori lavorando l’impasto fino ad ottenere una palla senza esagerare nell’impastare (la pasta deve risultare molto morbida e friabile). Porre la pasta in frigo per circa un’oretta, poi stenderla in una sfoglia per ricavare dei biscottini: io ho usato lo stampo a forma di stella – per natale – infarinandolo prima di tagliare la pasta. Porre i biscotti su una teglia ricoperta con carta da forno, 170 °C per circa 15-20 minuti fino quando prendono colore. Perfetti per un aperitivo con uno spumante brut fresco o un analcolico poco dolce.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: