Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘CONSERVE, CONFETTURE, VASETTI’ Category

PESTO AL BASILICO CON PISTACCHI (10)+

Un “Dolcepensiero”… oggi ricetta molto veloce perfetta per un primo piatto. Il pesto è stato realizzato con le ultimissime foglie di basilico e rucola orfane di un orto che ormai sta andando in letargo… l’aggiunta dei pistacchi regala una nota autunnale!

INGREDIENTI E PREPARAZIONE

Lavare con cura rucola e basilico – circa 100 grammi – asciugandoli con un canovaccio tamponando. Porre nel mixer le foglie con un filo di olio extravergine d’oliva e azionarlo (se avete mani esperte e buona volontà, meglio se usate un mortaio). Quando tutta la rucola e il basilico si saranno spezzettati, unire i pistacchi di Bronte – circa 60 grammi – azionare ancora il tutto unendo altro olio per amalgamare bene il tutto, se necessario. Quando il composto sarà fluido, aggiungere il grana grattugiato – 100 grammi sono più che sufficienti – regolare di pepe e continuare a frullare per ottenere una salsa compatta ma morbida. Se necessita aggiungere ancora olio oppure per non appesantirlo troppo, dell’acqua calda. Lasciare riposare il pesto ottenuto per almeno mezz’ora, poi potete utilizzarlo per condire la vostra pasta oppure potete conservarlo in freezer fino al momento del consumo.

PESTO AL BASILICO CON PISTACCHI (22)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

SPIGOLA AL SALE

CROSTATA INTEGRALE CON CONFETTURA HOME MADE

POLLO AL CURRY

RISOTTO ALLO ZAFFERANO CON FINFERLI, PORCINI E NOCCIOLE

TAGLIATELLE AL TARTUFO BIANCO

CREMA DI SCAMORZA

Annunci

Read Full Post »

SALE AL TIMO (17)+

Un “Dolcepensiero”: è arrivata finalmente la stagione delle aromatiche. Acquistate piccole, rinvasate, sono solo in attesa di pioggia e caldo sole per rinvigorirsi e sprigionare tutti i loro profumi e sapori. Oggi è il turno del timo unito a quello limonato: li ho già usati per la ricetta precedente ma per non buttare le foglioline e i rametti avanzati, ecco un uso veramente utile per i prossimi piatti. Il sale acquisterà profumo e aroma, perfetto da usare per le grigliate di carne e pesce.

SALE AL TIMO (15)+

INGREDIENTI

sale marino fino di ottima qualità

rametti di timo

rametti di timo limone

PREPARAZIONE

Lavare i rametti di timo e asciugarli tamponandoli leggermente. Separare alcune foglioline, tritarle finemente con una mezzaluna, unirli al sale e mischiare bene il tutto. Infine unire anche dei rametti integri, miscelare di nuovo, il tutto posto in un contenitore ermetico che agiterete di tanto in tanto. Perfetto per carne e pesce alla griglia e non solo…

SALE AL TIMO (10)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

ORATA AL FORNO CON SALE ALLA VANIGLIA E LIMONI

RISOTTO AL PESCE PERSICO PROFUMATO CON TIMO

SMERIGLIO CON POMODORINI, TIMO E PEPE ROSA

SALE AL TIMO (5)+

Read Full Post »

FETA SOTT'OLIO (55)+

Un “Dolcepensiero” conservato: oggi vi propongo una mia ricetta eseguita con una conserva della scorsa fine estate ovvero la “Feta sott’olio”, qui il post. Un formaggio da me un po’ sottovalutato e poco usato se non durante le cene fredde d’estate protagoniste nelle insalate: da quest’anno l’ho usata molto anche nei piatti invernali come in questo caso. Al plum cake ha conferito una giusta compattezza e un delicato sapore all’impasto e il peperoncino che ha aromatizzato l’olio, ha regalato a questo plum cake il giusto grado deciso di sapore. Perfetto per accompagnare i formaggi soprattutto quelli a pasta molle/morbida da spalmare, gradevole con le uova cotte nel modo che più vi aggrada…

PICCOLI PLUM CAKE CON FETA E PEPERONCINO (45)+

INGREDIENTI PER DUE PLUM CAKE PICCOLI

70 grammi di feta con un paio di rondelle di peperoncino*

4/5 cucchiai di olio della feta in conserva *

30 grammi di pecorino sardo

2 uova

100 grammi di farina manitoba

100 grammi di farina 00

latte parzialmente scremato q.b.

1 bustina di lievito per torte salate

un pizzico di sale

*potete usare feta anche non conservata sott’olio. Per l’olio, potete usarne di già aromatizzato oppure la sera prima porre in una piccola ciotola qualche cucchiaio di olio evo con del peperoncino.

PICCOLI PLUM CAKE CON FETA E PEPERONCINO (64)+

PREPARAZIONE

Setacciare le farine con il lievito, aggiungere la feta, qualche rondella di peperoncino, incorporare anche il pecorino grattugiato e qualche cucchiaio di olio, le uova. Azionare il mixer, mescolare il tutto finchè non saranno ben amalgamati tutti gli ingredienti, se occore versare del latte per rendere l’impasto morbido. Porre l’impasto nei pirottini di carta da plum cake che avrete adagiato sopra una placca; infornare in forno già caldo a 180°C per 45/50 minuti, facendo la prova dello stecchino per verificarne la cottura.

PICCOLI PLUM CAKE CON FETA E PEPERONCINO (32)+

Dall’archivio di Dolcipensieri:

PLUM CAKE GRUVIERA E SEMI DI PAPAVERO

BRUSCHETTA CAPRICCIOSA CON FETA IN CONSERVA

COSCE DI POLLO VELOCI AL LIME E PEPERONCINO

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero”: la fine dell’estate con l’inizio dell’autunno, sono il periodo delle conserve. Quest’anno ho voluto “conservarmi” un po’ di quel formaggio che adoro mangiare durante la calda estate su bruschette o in insalate di riso e pasta fredde ma anche in torte salate, perfette anche per un party invernale fra amici. Ma il formaggio feta può trovare tantissime occasioni per essere utilizzato in cucina. Conservarlo non serve come riserva essendo un formaggio reperibile sempre e ovunque, ma quest’idea di ottenere una feta con una nota di piccante, mi ha stuzzicato parecchio. Ed ecco qui il mio vasetto, che riposerà per un paio di settimane rigirandolo di tanto in tanto, pronto all’uso che ne so’… magari per aromatizzare e completare un pane fatto in casa.

INGREDIENTI PER UN VASETTO

200 grammi di feta

2 peperoncini rossi piccanti

2 foglie di alloro

olio extravergine di oliva q.b.

INGREDIENTI

Sterilizzare il vasetto immergendolo in una pentola piena d’acqua, far salire di bollore e lasciare il vasetto per cinque minuti, poi scolarlo su un canovaccio, farlo raffreddare. Lavare il peperoncino e tagliarlo ad anelli sottili; lavare le foglie di alloro. Ridurre la feta a dadini. Versare un goccio di olio sul fondo, porre i dadini di formaggio e il peperoncino a strati mentre l’alloro fatelo aderire alle pareti del vaso. Versate olio q.b., fino a coprire il tutto picchiettando il vaso per eliminare eventuali bolle d’aria, richiudere e far riposare due settimane prima ell’utilizzo (si conserva per circa 2 mesi). Nei primi due giorni, rigirare il vasetto di tanto in tanto.

Dall’archivio di “Dolcipensieri”:

LIMONI SOTTO SALE E TIMO

CONSERVA DI POMODORI SECCHI SAPORITI

Con questa ricetta partecipo al contest del blog “Olio & Aceto”

dal titolo “Peperoncino & Cannella”

Partecipo al contest de “AboutFood”

contest LE GOLOSE CONSERVE

 

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” oltre la frontiera: molte volte mi sono imbattuta in rete nei Limoni sotto sale, addocchiati, studiati e sempre rimandati perchè per questa ricetta semplicissima, quello che più importa è la materia prima, i Limoni. Dal  mio fruttivendolo di fiducia ho trovato limoni bio di Sorrento sodi, dalla buccia perfetta e ho subito pensato di farne qualche vasetto. Sono  molto conosciuti anche come “Citrons confits”, specialità nordafricana soprattutto nella cucina marocchina, che aromatizza tajine, stufati di ogni genere, piatti di pollo e di pesce. Una volta messi in vetro e posti in luogo freddo come una cantina o meglio in frigo, devono riposare per circa un mesetto in modo che il sale farà perdere l’asprezza tipica del limone, rendendolo morbido e più amabile. Il loro consumo può essere svariato: la loro buccia e polpa dovrà essere tagliata sottilmente. Perfetta l’aggiunta di pepe, io ho messo rametti di timo perchè adoro il gemellaggio con il limone. Ho deciso anche di farli in questo periodo per prepararli in tempo per le grigliate di luglio… infatti, a prescindere dall’uso originario etnico, fra pochi giorni parto per la mia adorata Sardegna e al mio ritorno saranno pronti per aromatizzare pesce e carne soprattutto alla griglia.

INGREDIENTI

limoni di Sorrento IGP Biologici

sale grosso

rametti di timo

PREPARAZIONE

Lavare e sterilizzare i vasetti, porli poi a scolare e raffreddare; lavare sotto acqua corrente fresca i limoni, asciugarli con cura. Con un coltello di ceramica, affettare il più sottile possibile i limoni in fettine. Con uno strofinaccio asciugare molto bene l’interno dei vasetti, porre le fettine di limoni alternandole a strati di sale grosso con rametti e foglionine di timo, premendo leggermente con il dorso di un cucchiaio. Per rendere scenografico il vasetto, porre anche delle fettine intorno alle pareti dei vasetti con i rametti di timo. Conservateli in luogo fresco come la cantina oppure in frigo per circa uin mesetto. Perfetti per aromatizzare tajine, carne e pesce, io li adoro soprattutto per le cotture al forno o alla griglia. Profumatissimi!

Possono essere anche un’adorabile regalo per chi adora “pasticciare” in cucina…  se avete amiche che li utilizzerebbero e che ne possano capire il valore in cucina, credetemi è un regalino prezioso; se poi li mettete in vasetti particolari, magari poi abbelliti con nastri e stoffe, possono diventare molto ma molto carini!

Dall’archivio di Dolcipensieri:

MUFFIN AL LIMONE 

TRANCIO DI VITELLO AL LATTE E SALE ROSSO DELLE HAWAII

RISOTTO AL PESCE PERSICO PROFUMATO CON TIMO

Con questa ricetta partecipo al contest

“I colori dell’estate” del blog “Ale’s Kitchen – rosso pomodorino”

Read Full Post »

Lunedì 31 ottobre alle ore 23.59 si è chiuso il contest..

 “CHE PESTO TI FRULLA?”

Il contest di Dolcipensieri

Dolcezze di Nonna Papera

MyRicettarium

E’ stata un’avventura durata 2 mesi nella quale mi sono divertita moltissimo… mi sono trovata molto bene con le mie due compagne di contest Alessia e Claudia… GRAZIE RAGAZZE!!! e vi ricordo che SIETE GIUDICHESSE per il contestUN LIBRO MI FA COMPAGNIA IN CUCINA… quindi le fatiche non sono finite per voi!!!

Ci tenevo anche a ringraziare tutte coloro che hanno partecipato con una o più ricette! Siete state un aiuto prezioso per l’ottima riuscita di questo contest… Ed ora dateci giusto il tempo di radunarle tutte… di creare un bel PDF che potrete scaricare e consultare tutte le volte che volete… Questo sarà il nostro omaggio per tutte voi!

Un caldo abbraccio

Serena Crivelli by Dolcipensieri

Read Full Post »

Siamo arrivati finalmente al P-DAY….il giorno del pesto!!!!!! Adorabile pesto… io farei tutto a mo’ di pesto!!! che risale fin dai primi dell’800 ed è un tipico condimento ligure a base di basilico. La ricetta originale prevede sette ingredienti base: foglie di basilico di Pra’ giovani, quelle più piccole (il basilico adatto proviene tradizionalmente dalle coltivazioni poste sulle alture di Pra’, un quartiere di Genova. Questo basilico gode attualmente della denominazione di origine protetta); olio extra vergine di oliva ligure (l’olio prodotto in Liguria è tipicamente delicato non “pizzica” e non “attacca in gola”); pinoli italiani (più gustosi rispetto ad altre qualità, meglio se pisani); Parmigiano-Reggiano o Grana Padano stravecchio (invecchiato almeno trenta mesi); formaggio pecorino “Fiore Sardo”; aglio di Vessalico (località nell’imperiese che tra l’altro risulta meno forte e più digeribile); sale marino grosso. Tradizionalmente il pesto viene prodotto con l’uso di mortaio di marmo e pestello in legno. Le foglie di basilico vengono lavate e lasciate ad asciugare. Nel mortaio si schiacciano gli spicchi d’aglio, e i pinoli col sale. Si aggiungono poi le foglie di basilico, procedendo quindi a schiacciare il basilico tramite movimento rotatorio del pestello. Quando il basilico forma un liquido verde e non è a pezzi grossi, si aggiungono i formaggi (preventivamente grattugiati) e si amalgama il tutto. Infine si aggiunge l’olio d’oliva, il quale deve formare una pellicola sulla superficie, per preservare il pesto dall’ossidazione. La lavorazione dovrebbe terminare il prima possibile proprio per evitare l’ossidazione degli ingredienti. Il pesto deve risultare come una crema densa di colore uniforme verde, non troppo scuro. I diversi ingredienti devono essere amalgamati per raggiungere equilibrio nei gusti, senza prevalenze. In commercio invece si trova prodotto con il frullatore (l’uso del frullatore ha lo svantaggio di ossidare le foglie di basilico e di scaldare la crema). Di sicuro è il procedimento più veloce in quanto lo si mette tutto insieme e si miscela finchè diventa cremoso. Ma abbiamo scoperto che il pesto può subire delle varianti molto molto moooolto originali… da qui l’idea del nostro contest

“CHE PESTO TI FRULLA?”

Il contest di Dolcezze di Nonna Papera, MyRicettarium e Dolcipensieri

Amiche/amici foodblogger credetemi…l’eccitazione è alle stelle… Alessia, Claudia ed io sono giorni e giorni che pensiamo a come rendere accattivante questo contest e più ci pensiamo più ci esaltiamo e …..divertiamo.

 Ecco le regole base…. semplici.. semplici:

  • valgono tutti i pesti… di tutti i gusti… sbizzarritevi a più non posso!!!!
  • valgono tutte le ricette postate da quando è nato il vostro blog, non lesiniamo su nulla
  • potete postare tutte le ricette che volete
  • chi ha un blog metterà il link della ricetta come commento a questo post.
  • chi non ha un blog potrà inviare la ricetta a questo indirizzo e-mail: serecrivi@tin.it
  • il contest avrà inizio oggi 01/09/2011 e scadenza il 31/10/2011 alle 23.59
  • il banner del contest dovrà essere visibile sulla vostra home page e sul post della ricetta con il link al mio post ed al post di Alessia e Claudia
  • non siete obbligati a diventare sostenitori dei nostri blog, ma se vorrete farlo (del mio, di quello di Alessia e di quello di Claudia), ci farebbe piacere. A me, in particolare, farebbe piacere se diventaste sostenitori del mio gruppo facebook (a destra trovate il banner dove cliccare, c’è anche quello del mio profilo personale, se volete). Vi aspetto numerosi…
  • non ci saranno nè vincitori… nè vinti… ma un fantastico PDF che alla fine verrà preparato e condiviso con tutti

ECCO IL LINK PER SCARICARE

IL PDF DELLA RACCOLTA

http://www.filedropper.com/chepestotifrulla

(febbraio 2012)

Ora tocca a voi…che pesto vi frulla?????
Vi auguro una buona giornata e vi aspetto numerosissimi!!! e via con la fantasia!!!
VI LASCIO I MIEI PESTI FINORA PUBBLICATI:
ELENCO RICETTE PERVENUTE SU “DOLCIPENSIERI”:
  1. BLOG DOLCI GUSTI by Monica: http://www.dolcigusti.com/2011/08/pesto-genovese-pesto-zeneize.html
  2. BLOG DOLCI A GO’ GO’ by Imma: http://dolciagogo.blogspot.com/2011/08/totelloni-verdi-di-spinaci-con-ricotta.html
  3. BLOG STASERA SI CENA DA NOI by Elisa: http://staserasicenadanoi.blogspot.com/2011/07/pesto-di-rucola-del-nostro-orto.html
  4. BLOG DOLCI E SALATE TENTAZIONI by Lory: http://dolciesalatetentazioni.blogspot.com/2009/07/coda-di-rospo-sottolio-al-pesto.html
  5. BLOG DOLCI E SALATE TENTAZIONI by Lory: http://dolciesalatetentazioni.blogspot.com/2009/08/fusilli-con-crema-di-burrata-pomodorini.html
  6. BLOG DOLCI E SALATE TENTAZIONI by Lory: http://dolciesalatetentazioni.blogspot.com/2009/10/baci-digrana.html
  7. BLOG IL BLOG DI GIORDANA TALAMONA by Giordana: http://www.giordanatalamona.it/blog/2011/07/27/il-pesto-di-pistacchi/
  8. BLOG COOK AND THE CITY by Sara: http://www.cookandthecity.it/2011/07/18/pesto-pantesco/
  9. BLOG ITALIANS DO EAT BETTER by italians do eat better: http://italiansdoeatbetter.blogspot.com/2011/09/fusilli-con-pesto-di-noci.html
  10. BLOG LA SCIMMIA CRUDA by Milena: http://www.lascimmiacruda.info/2011/09/03/che-pesto-ti-frulla-le-mie-ricettine/
  11. BLOG SOLO ZUCCHERO E FANTASIA by Dorydodo: http://solozuccheroefantasia.blogspot.com/2010/11/noi-lo-chiamiamo-pesto-ai-peperoni-d.html
  12. BLOG L’ELEGANZA DEL POLPO by Sara: http://leleganzadelpolpo.blogspot.com/2011/09/trofie-con-olive-taggiasche-e-pesto-di.html
  13. BLOG BAMBINI GOLOSI by Arianna: http://bambinigolosi.blogspot.com/2011/09/maccheroni-al-mio-pesto-leggero-senza.html
  14. BLOG PROVARE PER GUSTARE by Lia e Pina: http://provarepergustare.blogspot.com/2011/08/da-una-piantina-ecco-cosa-viene-fuori.html#comments
  15. BLOG PROVARE PER GUSTARE by Lia e Pina: http://provarepergustare.blogspot.com/2011/07/gnocchi-di-melanzane-con-il-bimby-su.html
  16. BLOG PROVARE PER GUSTARE by Lia e Pina: http://provarepergustare.blogspot.com/2010/06/una-insolita-insalata-di-riso.html
  17. BLOG PROVARE PER GUSTARE by Lia e Pina: http://provarepergustare.blogspot.com/2010/11/tagliatelle-al-basilico.html
  18. BLOG CARTA DA MUSICA by Sara Favilla: http://cartadamusica.blogspot.com/2011/08/il-pesto-eoliano-e-laperitivo-nellorto.html
  19. BLOG CARTA DA MUSICA by Sara Favilla: http://cartadamusica.blogspot.com/2011/09/maccheroncini-con-pesto-di-pistacchi.html
  20. BLOG LA MIA CUCINA by Roberta Lecca: http://roberta-la-mia-cucina.blogspot.com/2011/08/pennette-con-pesto-di-rucola.html
  21. BLOG IMPARANDO CUCINANDO by Francesco: http://imparandocucinando.blogspot.com/2011/09/busiate-con-pesto-alla-trapanese-e.html
  22. BLOG LA CUCINA DI ECCO by Valentina: http://lacucinadiecco.blogspot.com/2011/08/mezze-penne-rigate-con-pesto-di-capperi.html
  23. BLOG IN CUCINA CON GIOIA by Gioia: http://incucinacongioia.blogspot.com/2011/09/conchiglie-alla-eoliana.html
  24. BLOG UNA CHEF TRA NOI by Marica: http://unacheftranoi.altervista.org/2011/09/spaghetti-pesto-alle-carote/
  25. BLOG PECCATI DI GOLADI FRANCESCA by Francesca: http://peccatidigoladifrancesca.blogspot.com/2011/10/pesto-di-melanzane.html
  26. BLOG CASA DI MONY by Monica: http://casadimony.blogspot.com/2011/08/tagliatelle-al-pesto.html
  27. BLOG RICORDI E TRADIZIONI by Ros: http://ricordietradizioni.blogspot.com/2011/10/bruschetta-con-pesto-di-pomodori-secchi.html
  28. BLOG SIMONA’S KITCHEN by Simona: http://simonaskitchen2.blogspot.com/2011/10/gnocchi-alla-farina-di-castagne-con.html
  29. BLOG DANIELA E DIOCLEZIANO by Daniela: http://danieladiocleziano.blogspot.com/2009/07/rigatini-di-riso-aromatizzati-al-verde.html
  30. BLOG DANIELA E DIOCLEZIANO by Daniela: http://danieladiocleziano.blogspot.com/2011/10/spaghettoro-al-pesto-di-semi-di-zucca-e.html
  31. BLOG GLU.FRI by Simonetta: http://glu-fri.blogspot.com/2011/10/pesto-di-cicoria-pesto-de-radicheta.html
  32. BLOG GLU.FRI by Simonetta: http://glu-fri.blogspot.com/2010/08/las-recetas-de-los-amigos-noquis.html
  33. BLOG GLU.FRI by Simonetta: http://glu-fri.blogspot.com/2011/06/spaghetti-de-arroz-con-gamberoni-y.html
  34. BLOG GLU.FRI by Simonetta: http://glu-fri.blogspot.com/2010/09/lenguado-al-vapor-con-pesto-liviano-y.html
  35. BLOG RICORDI E TRADIZIONI by Ros: http://ricordietradizioni.blogspot.com/2011/10/tortino-con-pomodori-ripieni-di-ricotta.html
  36. BLOG CUCCHIAIO E PENTOLONE by Dauly: http://cucchiaioepentolone.blogspot.com/2011/10/pesto-trapanese-ma-col-segreto.html
  37. BLOG UN PIZZICO DI MAGIA by Chiara: http://unpizzicodimagia.blogspot.com/2011/10/lasagna-con-pesto-di-nocciole-e-noci.html
  38. BLOG PER UN PUGNO DI CAPPERI by Luca: http://perunpugnodicapperi.blogspot.com/2011/10/fettuccine-di-pesto-basilico-e-mandorle.html
  39. BLOG CENERENTOLA IN CUCINA by Alice: http://www.cenerentolaincucina.com/2011/07/orecchiette-al-mio-pesto-mediterraneo.html

Aggiornato al 05 novembre 2011

RICETTE PERVENUTEMI VIA E-MAIL

…”Non ho un mio blog…. Non saprei proprio come fare a stargli dietro e aggiornarlo, ma seguo voi e tanti altri foodblogger; a voi tutti dico: grazie di esistere! Ti mando la ricetta di un pesto, che a dire proprio tutta, la verità non ricordo se ho inventato, mangiato, letto o chissà cosa, ma di sicuro l’ho  apprezzato! Ho provato anche le nocciole al posto dei pistacchi e devo dire che è fantastico comunque! Buono sulla pasta, ma ottimo anche sui crostini! Un caro abbraccio e buon blog!”

Barbara Benatti

Pesto di sedano e pistacchi

100 gr. di sedano, un bel ciuffo di prezzemolo, 80 gr. di pistacchi, 80 gr. di pecorino sardo, 50 gr. di ricotta salata, olio extravergine d’oliva q.b., pepe bianco q.b., sale q.b.

VI LASCIO I  PESTI DI “MY RICETTARIUM” FINORA PUBBLICATI:
  • Maccheroni al pettine con pesto calabrese
  • Pennette al pesto di barbe e gambi di finocchio
  • Linguine con pesto di capperi e menta
  • Rigatoni con pesto di gambi di carciofo ed olive verdi
  • Penne al pesto di melanzane
  • Penne al pesto di pachino ed anacardi
  • Gnocchi con pachino e pesto di piselli
  • Penne al pesto di pistacchi
  • Penne al pesto di verza e pomodori secchi
  • Pasta con pesto genovese e pomodorini
  • Spaghetti con pesto piccante di capperi ed acciughe
  • Pasta con pesto di cicoria e feta
  • Pennette al pesto di zucchine e menta
  • Pasta al cacao al pesto di radicchio e noci aromatizzato al mandarino

ELENCO RICETTE PERVENUTE SUL BLOG “MY RICETTARIUM”:

  1. Anna – Pesto genovese
  2. Nani e Lolly – Pasta fredda con peperoni, melanzane e pesto di rucola
  3. Manuela – Fusilloni con pesto di zucchine e basilico
  4. Kà – Pacchetti di crepe di zucchine e feta con pesto di menta
  5. Nani e Lolly – Polpettine di seppioline e mazzancolle
  6. Sarah – Mezze maniche con ricotta e pesto
  7. Agave – Pesto alla pantesca
  8. Agave – Busiate con pesto alla trapanese 
  9. Mimì – Sedanini al pesto di basilico e crema di salmone
  10. Franca – Spaghetti al pesto e tonno
  11. Paola – Fusilli al pesto di frutta secca con i sapori del mediterraneo
  12. Kà – Pesto alla Trapanese
  13. Sarah – Orecchiette con pesto, ciliegini e mozzarella
  14. Manuela – Spaghetti con pesto rosso 
  15. Anna – Pesto alla siciliana
  16. Supermamma – Spaghetti pesto e pomodorini (il suo pesto qui)
  17. Zucchina – Pesto di basilico e mandorle
  18. Elisabetta – Rigatini con pesto di pomodori secchi e rucola 
  19. Sarah – Crostata ligure al pesto e stracchino
  20. Luisa – Gnocchi con pesto di zucchine e capesante
  21. Cristina – Pesto di radicchio e mandorle

VI LASCIO I  PESTI DI “MY RICETTARIUM” FINORA PUBBLICATI:

 ELENCO RICETTE PERVENUTE SUL BLOG “DOLCEZZE DI NONNA PAPERA”:

  1. Federica-Pesto di piselli e fave
  2. Sonia-Cous cous al profumo di pesto
  3. Sonia-Pesto trapanese
  4. Sonia-Pesto profumato
  5. Sonia-Trofie al pesto
  6. Sonia-Pappardelle al pesto e gamberetti
  7. Sonia-Pesto di pomodorini
  8. Sonia-Corona di trota salmonata al pesto
  9. Sonia-Filetto di branzino su letto di patate
  10. Sonia-Insalata di farfalle alla siciliana
  11. Vevi-Pesto di peperoni e porri
  12. Vevi- Pesto di pistacchi
  13. Tiziana-Pesto di asparagi, mandorle e capperi
  14. Tiziana-Pesto di olive, pistacchi e capperi
  15. Tiziana-Pesto di zucchine
  16. Donatella-Pesto ligure
  17. Donatella-Pesto di aglio orsino
  18. Donatella-Tapenade
  19. Donatella-Pesto di pomodori secchi
  20. La magica zucca-Pesto di erbe
  21. La magica zucca-Pesto di rucola e noci
  22. Giù-Pesto di rucola
  23. La scimmia cruda-Pesto genovese
  24. La scimmia cruda-Pesto siciliano
  25. Dorydodo-Pesto ai peperoni
  26. Patrizia-Tartallette con melanzane, mozzarelle e pesto
  27. Ambra-Pesto espresso e light
  28. Jeggy-Pesto alla rucola
  29. Dolcemela-Pesto alla rucola
  30. Roberta-Pesto alla rucola
  31. Francy-Pesto di rucola selvatica e prezzemolo
  32. Francy-Pesto di basilico e pomodorini
  33. Lacerba-Pesto di pomodori secchi e rucola
  34. Francy-Pizza al pesto
  35. Arianna-Pesto leggero
  36. aTuttaCannella-Pesto di fagioli
  37. aTuttaCannella-Pesto di rucola
  38. Pasticcia con me-Pesto di rucola
  39. Pippi-Pesto di noci e speck
  40. Loredana-Melanzane gratinate al pesto
  41. Loredana-Pesto di rucola con pomodorini
  42. Loredana-Pasta ai profumi di primavera
  43. Loredana-Trofie alla crema di asparagi
  44. Pippi-Pesto alle noci
  45. Silvi-Gratin di pasta al pesto
  46. Timo e maggiorana-Pesto
  47. Commis-Pesto alla rucola
  48. Antonietta-Pesto di fichi e mandorle
  49. Le ricette di Tina-Pesto rosso
  50. Silvi’s Kitchen-Pesto siciliano a modo mio
  51. Giovanni-Mezze maniche zucchine e pesto
  52. Debby-Lasagne 5 sapori d’Italia
  53. Gioia-Pesto all’eoliana
  54. Claudia-Pesto di nocciole
  55. Deborah-Pesto pomodori, zucchine e ananas
  56. Mary-Pesto al cioccolato e basilico
  57. Monica- Pesto pazzo
  58. Laura-Pesto di rucola a modo mio
  59. Due bionde in cucina-Pesto di peperoni
  60. Paola- Pesto zucchine e peperoni
  61. Vicky-Pesto zucca, zenzero e noci
  62. Lisa-Pesto zucchine e basilico
  63. Alessandra-Pesto di menta
  64. Un’Arbanella di basilico-Pesto di frutta secca ed erbe
  65. La banda dei broccoli-Pesto agli agrumi e pesto alla rucola
  66. Un’arbanella di basilico-Pesto di arance
  67. Un’arbanella di basilico-Pesto alla siciliana
  68. Valentina-Pesto ai pinoli
  69. Federica-Pesto di salvia
  70. Mariabianca-Pesto di un grande
  71. Patrizia-Pesto di noci
  72. Donatella-Pesto di broccoli
  73. Tittina-Pesto di prezzemolo
  74. Paola-Il mio pesto
  75. Fra-Pesto povero
  76. Fra-Pesto aromatico

Read Full Post »

IL “MIO” PRIMO CONTEST…

Buongiorno pochi giorni alla partenza… ma oggi sono euforica – e non solo io – per un altro motivo… vi dirò perchè, anzi vi diremo perchè: ho accolto ieri la proposta di Alessia del blog “Dolcezze di Nonna Papera” di collaborare con lei e con Claudia del blog “My Ricettarium” (per me una nuova amica) ad un nuovo contest dal titolo:

 “CHE PESTO TI FRULLA?”

Il contest di Dolcezze di Nonna Papera, MyRicettarium e Dolcipensieri

Sarà una bella raccolta in PDF di tutti i pesti che avete “creato” nella vostra vita di food-blogger oltre che di nuovi che potrete inventare!!! Essendo periodo di ferie un po’ per tutti… questo post è solo un’anteprima del Contest… giusto delle indicazioni generali.. un modo per mettervi la “pulce nell’orecchio”.

Ecco le regole:

1- valgono tutti i pesti… di tutti i gusti

2- valgono tutte le ricette postate da quando è nato il vostro blog

3- potete postare tutte le ricette che volete

4- chi ha un blog metterà il link della ricetta come commento NON a questo post….ma ad un successivo post che verrà publicato da Alessia. Al rientro dalle ferie, verranno date indicazioni specifiche. Chi non ha un blog farà riferimento ad un indirizzo e-mail sempre comunicato successivamente.

5- il contest avrà inizio il 1° settembre e scadenza da definire

6- il banner del contest dovrà essere visibile sulla vostra home page e sul post della ricetta con il link al mio post ed al post di Alessia e Claudia (i link verranno comunicati successivamente)

 7- non siete obbligati a diventare sostenitori dei nostri blog, ma se vorrete farlo (del mio.. di Claudia e di Alessia), ci farebbe piacere

8- non ci saranno nè vincitori, nè vinti ma un fantastico PDF che alla fine verrà preparato e condiviso con tutti.

 Il 1° settembre daremo il via definitivo con maggiori dettagli, quindi seguiteci.

 Se ne avete già fatti… questo contest sarà l’occasione per inviarceli e se non ne avete mai fatti di diversi dal “pesto genovese”.. forse è ora che vi scervelliate per realizzarli!!! vi sbizzarrirete con la vostra fantasia.

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero” da dispensa: sto’ rifoccillando la mia dispensa per il prossimo autunno giusto qualche giorno prima di partire per le vacanze. Dopo la confettura con le prugne del mio papà, proseguo sempre con della frutta del mio papi e questa volta con le more, che sono già state protagoniste lo scorso anno in questa veste. La confettura l’ho aromatizzata con il cardamomo spezia da me cosciuta da poco ma di cui mi sono subito innamorata: sarà per il suo profumo agrumato oppure per la bellezza delle bacche nere custodite in una capsula. Il cardamomo deve il suo nome ai monti Cardamomi che si trovano al confine tra Cambogia e Tailandia. È una spezia antichissima: la leggenda del luogo narra del suo profumo che nutre il cuore degli innamorati. Lo si usa in tutto il mondo: degli arabi lo mettono in aggiunta al caffè come segno di ospitalità ma anche perfetto alleato per ridurre gli effetti della caffeina. E’ Iingrediente del curry. Nei paesi scandinavi lo si usa per aromatizzare pane, dolci, insaccati e sottaceti. Le bacche usate sono della linea “I GUSTI VEGETALI” della ditta “FERRI DAL 1905” custoditi in graziosi vasetti con chiusura a tappo ermetico e guarniti con etiche di gusto raffinato.

INGREDIENTI PER DUE VASETTI DA CM 70

500 grammi di more

una dozzina di capsule di cardamomo della linea “I GUSTI VEGETALI” ditta “FERRI 1905”

150 grammi di zucchero di canna

il succo di mezzo limone biologico.

PREPARAZIONE

Sterilizzare i vasetti: porre sul fuoco una pentola alta con dell’acqua, appena inizia a sobbollire, calare i vasetti e i tappi a sterilizzare per una decina di minuti. Estrarli con una pinza e porli sopra uno strofinaccio pulito per asciugarsi.

Preparare la confettura: passare nel passaverdura le more ben lavate fino a quando rimangono nel cestello solo la pelle e i semini. Porre la purea in una padella antiaderente, unire lo zucchero e il succo di limone, mescolare bene il tutto e mettere su fuoco dolce a cuocere. Nel frattempo rompere le capsule e schiacciare i semini neri del cardamomo che unirete alla confettura. Cuocere per circa una mezz’oretta – schiumando in superficie se necessario – o fino a quando vela il cucchiaio. Riempire i vasetti, chiuderli molto bene e capovolgerli in modo da creare il sottovuoto. Porre in luogo fresco ed asciuto: si può consumare subito oppure nell’arco di qualche mese non di più.

Con questa ricetta partecipo al contest della dolcissima ALESSIA

del blog: “DOLCEZZE DI NONNA PAPERA”

dal titolo “METTI LA NATURA SOTTO VETRO”

Dall’archivio di Dolcipensieri:

CONFETTURA DI FRAGOLE E ACETO BALSAMICO

TORTA CHIUSA DI MELE E MORE

TORTA PROFUMATA AL CARDAMOMO CON MELE E CIOCCOLATO

Read Full Post »

Un “Dolcepensiero”… è tempo di conserve per l’inverno, poi agosto sarà all’insegna di mare e cibi veloci e tanto pesce. Una delle “poche” provviste che mi faccio per l’inverno, è il pesto; avendone ancora di solo basilico nel freezer dallo scorso anno – saranno più o meno un paio di vasetti – ho optato per una variante un po’ più sostanziosa dopo aver visto le mie piantine di menta molto rigogliose con belle foglie verdi e sode. E’ una variante semplice da realizzare, molto gustoso ottima alternativa in cucina per il prossimo inverno.

INGREDIENTI per quattro vasetti da 125ml

150 grammi di gherigli di noci

60 grammi di grana gratuggiato

una trentina di foglie di basilico

3 foglie di menta

olio extravergine d’oliva q.b.

sale grosso q.b.

qualche granello di pepe bianco

PREPARAZIONE

Sterilizzare i vasetti in acqua bollente, farli raffreddare. Nel mixer raccogliere le noci, il grana, le foglie di basilico e menta ben lavate e fate asciugare, qualche granello di sale e pepe. Iniziare a unire dell’olio, frullare versando altro olio fino ad ottenere una salsina omogenea. Versare il composto nei vasetti, ricoprire con un leggero strato di olio e porli nel freezer fino al loro consumo.

Questo pesto l’ho usato per condire delle MEZZEPENNE, vi ho unito del buon e fresco formaggio di capra: mentre cuoce la pasta, in una ciotola schiacciare i caprini, unire il pesto e mischiare bene il tutto. Porre sul fuono una padella con fondo in ceramica con un filo di olio evo, unire dei pinoli e la crema di formaggio con il pesto. Mischiare bene il tutto, scolare la pasta, condirla con il sugo e servire con una bella spolverata di grana e pepe macinato al momento.

Con questa ricetta partecipo al contest della dolcissima ALESSIA

del blog: “DOLCEZZE DI NONNA PAPERA”

dal titolo “METTI LA NATURA SOTTO VETRO”

Dall’archivio di “Dolcipensieri”:

SPAGHETTI CON PESTO DI RUCOLA E CRESCENZA

TORTA PROFUMATA AL CARDAMOMO CON MELE E CIOCCOLATO

CAPRINI AROMATIZZATI

FRAPPE’ DI FRAGOLE E MENTA

Read Full Post »

Older Posts »

Mamma for dummies

...quelle che se arriva sera ed è ancora vivo è già un successo!

Pensieri sparsi in ordine caotico

Raccolta di appunti scritti nel corso degli ultimi dieci anni, forse più. Una volta erano raccolti in quaderni, poi una parte mi è stata rubata ed ora, grazie al cloud (non è uno locuzione romanesca), è tutto rigorosamente online. Dal mondo dell'informatica (non più aggiornato da anni ma tenuto in vita per una questione "sentimentale") a pensieri e riflessioni sulla vita, sul mondo, sulla società, sulle emozioni e su di me, senza prendermi troppo sul serio.

ristorar

Ristorazione d'azione, per sapere come fare

Caramello Salato

Raccolta di ricette di cucina con foto passo passo e procedimenti - i miei appunti in cucina

Gourmet Wine Lover

Esperienze di gusto

DrGlennE

Craft -DIY- Homedecor- handmade- Cook

anjalimeow

Ancient soul and Limitless mind

Seidicente

Possiedo sogni e ragione

Autoscatto Televisivo

Recensioni televisive in autoscatto

aroundelisa

l'unica guida online per eleganti giramondo

Photoworlder

Il mio scopo principale è viaggiare, eternamente nomade.

Tasting Life

Una vita tra cibo, viaggi e fotografia

Impronte di Carta

Il cassetto creativo!

Il Conto per Favore

Scopritori di locali del territorio e oltre.

Viaggiare passeggiando

Blog di passeggiate in montagna

FeniceInPigiama

bevitrice assetata di libri

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: