Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for 19 marzo 2009

PER LA FESTA DEL PAPA’, UN DOLCE CHE ANNUNCIA L’ARRIVO DELLA PRIMAVERA MA CON SAPORI ANCORA VAGAMENTE INVERNALI… UNA DOLCE UNIONE FRA TORRONI E PICCOLI FRUTTI CHE FANNO SOGNARE LA BELLA E CALDA STAGIONE. TANTI AUGURI A TUTTI I PAPA’.!!!

gelato-al-torroncino-e-purea-di-lamponi

INGREDIENTI

150 grammi di zucchero

350 grammi di latte intero

150 grammi di panna

una bustina di vanillina

60 grammi di torrone classico alle mandorle

qualche torroncino al cioccolato

qualche lampone.

gelato-al-torroncino-e-purea-di-lamponi1

Passare nel mixer metà del torrone fino ad ottenerlo molto fine; in una terrina mescolare lo zucchero, il latte tranne un cucchiaio, la panna, la polvere di torrone tranne un paio di cucchiai abbondanti e la vanillina. Sminuzzare in pezzi piccolissimi il restante torrone, aggiungerlo al composto mischiando bene il tutto. Travasare il tutto nella gelatiera, azionarla per tutto il tempo necessario. Intanto preparare le coppette per il gelato: sul fondo mettere un paio di millimetri di polvere di torrone, bagnarlo con il latte premendo bene sul fondo. Versare il gelato riempiendo le coccottine finendo con qualche pezzetto di torroncino al cioccolato. Metterele nel freezer fino al momento del consumo.

gelato-al-torroncino-e-purea-di-lamponi2

Passare nel mixer i lamponi e preparare i piatti da portata disegnando un fondo la salsa ai lamponi. Mettere le coccottine in acqua bollente per farsi che si stacchi il gelato, capovolgere ogni coccottina su un piatto con la salsa di lamponi e finire il sopra con qualche lampone fresco.

gelato-al-torroncino-e-purea-di-lamponi3

Read Full Post »

anatra-al-miele

INGREDIENTI

1 anatra

80 grammi di miele non troppo profumato

250 ml di brodo vegetale

150 ml di vino bianco secco

olio extravergine d’oliva

sale e pepe

PREPARAZIONE

anatra-al-miele1

Pulire l’anatra togliendo tutte le pellicine e il grasso superfluo, le eventuali penne residue sulla pelle esterna; (per mia comodità, ho legato l’anatra per poterla girare senza problemi). Spennellarla per intero su tutta la superfice con il miele e lasciatela riposare in frigorifero per almeno un paio di ore. Prima di iniziare con la cottura, prelevare l’anatra almeno una mezz’ora prima. Rosolarla da tutte le parti con un filo di olio: attenzione tenderrà a schizzare. Trasferirla poi in una padella ovale per la cottura in forno; irroratela con il vino, aggiungere 3/4 del brodo e infornare in forno già caldo a 190° per almeno un paio d’ore (sempre a seconda del peso della vostra anatra). Se dovesse rosolarsi troppo, aggiungete gradualmente il brodo rimasto coprendo la pentola con un foglio di carta stagnola. A cottura ultimata, adagiate la vostra anatra sul piatto da portata, raschiate il fondo di cottura e mettetelo in un pentolino a parte aggiungendo una noce di burro facendo restringere il tutto formando una salsina che servirete come accompagnamento alla vostra carne.

Read Full Post »

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: